Come utilizzare la pinza amperometrica

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno strumento di misurazione dell'intensità di corrente davvero pratico è la pinza amperometrica. Si usa in particolare per stabilire l'intensità di corrente all'interno di un filo conduttore. La sua comodità si può determinare in due fattori precisi. La pinza amperometrica innanzitutto è maneggevole e di ridotte dimensioni. Si tratta infatti di una scatoletta di plastica dotata di un anello all'estremità. Inoltre il suo uso, a differenza di un normale amperometro, non richiede alcuna interruzione di corrente. La pinza amperometrica è in grado di rilevare la reale intensità del campo elettromagnetico attorno al cavo. Con tale riscontro si risale dunque indirettamente all'intensità di corrente. Qui di seguito, ecco come eseguire una misurazione ed utilizzare una pinza amperometrica.

27

Occorrente

  • Pinza amperometrica e multimetro digitale (tester).
37

Collegare la pinza ad un tester

Per utilizzare la pinza amperometrica occorre collegarla ad un oscilloscopio. Tramite il quale si visualizza il grafico delle oscillazioni della corrente. Oppure si può congiungere ad un multimetro digitale, in grado di misurare nell'immediato il valore in Ampere dell'intensità di corrente. Qui appresso si considererà l'utilizzo di un multimetro digitale, ossia di un tester. Con gli spinotti dalla polarità obbligatoria, si collega dunque la pinza amperometrica alle entrate del multimetro. Successivamente si unisce in modo corretto il rosso e il nero. Il puntale nero andrà nella presa indicata con "COM”. Mentre il rosso in quella segnata con "VΩmA”,.

47

Impostare i parametri di misurazione

Adesso, per utilizzare la pinza amperometrica, si devono regolare i parametri di misurazione. Ciò al fine di evitare che il tester o la pinza si brucino. I livelli di misurazione, secondo il campo di utilizzo, sono di solito variabili da 100 a 600 Ampere. Giusto per fare un esempio, per la misura del cavo di alimentazione di un'auto bastano 100A. Invece, per i cavi delle abitazioni, è preferibile l'impostazione a 500A.

Continua la lettura
57

Connettere la pinza al cavo

Non appena completato il settaggio, si può collegare la pinza collocandola intorno al cavo. È bene ricordare che l'uso della pinza richiede la presenza di corrente. Pertanto, prima di eseguire qualunque azione, è fondamentale la sicurezza. Bisogna dunque assicurarsi che il cavo sia integro e privo di danni. Se così non fosse, occorre interrompere la misurazione. Ed immediatamente rivolgersi ad un tecnico per la messa in sicurezza del cavo. Una volta certi, si può proseguire con la misurazione. Il display del multimetro darà lettura del valore (espresso in Ampere) dell'intensità di corrente richiesta. Con il corretto uso della pinza amperometrica si verifica il reale assorbimento di un impianto. Senza così alcun pericolo di bruciacchiare o surriscaldare i fili.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La pinza amperometrica è reperibile presso i negozi specializzati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare una pinza digitale

Qualora abbiate bisogno di uno strumento che vi consenta di misurare la corrente elettrica evitando alcune difficoltà inutili e/o dei possibili incidenti, questa rappresenta la soluzione che fa apposta per voi.Nella presente elementare e veloce guida...
Materiali e Attrezzi

Come controllare la corrente in uscita in un alternatore

L'alternatore costituisce un elemento fondamentale per l'intero impianto elettrico della vostra automobile. Naturalmente, può capitare che qualcosa non funzioni correttamente, compromettendo così la normale ed efficace funzionalità della vostra auto....
Materiali e Attrezzi

Come calcolare il consumo elettrico di un motore

Qualsiasi motore elettrico ha sia un consumo che un costo. Per poter conoscere in maniera approfondita e dettagliata le caratteristiche tecniche dei motori elettrici, e andare a stabilire il consumo a chilometro dei veicoli quali motocicli, scooter, automobili,...
Materiali e Attrezzi

Come cambiare il cavo del freno della bicicletta

La bicicletta tra le tante funzionalità ha ovviamente un impianto frenante, che si compone di un cavo che viene teso nel momento stesso che si aziona l'apposita pinza situata sul manubrio. Spesso capita tuttavia che bisogna sostituirlo in quanto si...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un attrezzo per raccogliere i limoni

Se nel vostro giardino avete un albero di limoni, che ne produce un buon quantitativo e nel contempo si sviluppa in larghezza e soprattutto in altezza, vi conviene realizzare un attrezzo per raccoglierli senza necessariamente usare una scala. Si tratta...
Materiali e Attrezzi

Come usare la tenaglia per piastrelle

Capita delle volte di dover fare qualche intervento di manutenzione all'interno della propria abitazione, come la sostituzione di alcune mattonelle o piastrelle. Alcune volte capita che si debbano tagliare in determinati modi e per farlo dobbiamo necessariamente...
Materiali e Attrezzi

Come Preparare Al Lavoro La Saldatrice Elettrica Ad Arco

La saldatura elettrica ad arco viene impiegata in particolare nell'edilizia ed in meccanica per lavori di precisione. Avviene ad alte temperature (circa 3000°C) e per tale motivo richiede cautela e strumenti di protezione personale adeguati. Questa tecnica...
Materiali e Attrezzi

Come fare la piegatura dei tubi di rame

I tubi di rame sono spesso utilizzati per la realizzazione di impianti idrici o per i discendenti e le canaline dei tetti. In commercio esistono numerosi modelli di giunti che consentono di effettuare qualsiasi tipo di collegamento ad angolo, tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.