Come utilizzare la sega a dorso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per gli amanti del bricolage, esistono molti attrezzi per la lavorazione del legno. Oggi la tecnologia ne propone tantissimi di tipo elettrico, ma se tuttavia ne abbiamo qualcuno in soffitta di tipo manuale, come ad esempio per segare il legno, possiamo scegliere la cosiddetta sega a dorso. A tale proposito, ci sono le istruzioni su come utilizzare questa tipologia di sega manuale.

26

La sega a dorso differisce da quella tradizionale ad archetto, in quanto si compone di un'impugnatura verticale, senza nessuna protezione laterale. La lama infatti è generalmente piatta e dentellata, e la posizione di quest'ultima è leggermente inclinata verso destra o sinistra, per evitare che durante il taglio, possa incepparsi a causa dell'attrito.

36

Se dobbiamo dunque eseguire dei tagli manuali e di precisione, l'uso della sega a dorso è ideale, poiché ci consente di lavorare su pezzi molto piccoli, particolarmente indicati per creare degli incastri come ad esempio quelli a coda di rondine, e per assemblare dei cassetti di un mobile che abbiamo appena costruito. Nei centri per il bricolage, sono tuttavia disponibili delle strutture in plastica di forma rettangolare e con una serie di spacchi equidistanti tra loro, che ci consentono di utilizzare la sega a dorso inserendola in queste calettature, e tenendo quindi una linea diritta durante il taglio. Se invece ne acquistiamo una serie composta da varie lame fisse o intercambiabili, al posto della plastica, possiamo sceglierla di metallo, corredata di morsetti per bloccare i listelli in legno da tagliare. Proprio a riguardo di quest'ultimo attrezzo specifico per utilizzare in modo corretto la sega a dorso, c'è da aggiungere che se non intendiamo acquistarne nessuno dei due, per ottenere un taglio manuale di alta precisione, è comunque importante bloccare il legno da tagliare su un piano di un tavolo, utilizzando delle morse a vite.

Continua la lettura
46

Queste ultime ci consentono infatti di tenere entrambe le mani libere, e nel contempo di seguire il taglio man mano che procediamo. L'unico svantaggio di questa particolare e antica sega manuale è che il taglio non può avvenire per più di 30 cm in lunghezza o in altezza, per cui nel caso abbiamo la necessità di tagliarne un pezzo di misura superiore, allora è indispensabile cambiare lato, dopo aver raggiunto il massimo della dentellatura disponibile. Se decidiamo quindi di acquistare una sega a dorso, possiamo scegliere tra diversi modelli, anche se quello particolarmente consigliato è con una dentatura ed una lama completamente di acciaio inossidabile che garantisce resistenza, taglio dolce e durata nel tempo.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere una sega a nastro per ferro

La sega a nastro è uno strumento estremamente utile per la lavorazione del legno, del ferro, dei metalli e molti altri materiali difficili da trattare. Se utilizzata nel modo corretto, si rivela un apparecchio versatile e preciso. Perché sia funzionale,...
Materiali e Attrezzi

Come Ripristinare La Dentatura Della Lama Di Una Sega

Tra i vari attrezzi presenti nelle case o nei laboratori degli appassionati del fai da te c'è spesso anche la sega. Viene usata soprattutto per il legno, ma alcuni tipi di sega sono adatti anche ad altri materiali come ferro o gomma. Le lame delle seghe...
Materiali e Attrezzi

Come Segare Il Legno

L'hobby della lavorazione del legno è uno dei preferiti dagli appassionati del "fai da te" che, generalmente, vi si dedicano per la costruzione di mobili o anche per la realizzazione di alcune soluzioni di arredamento. In falegnameria, il legno ancora...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare un pannello di laminato plastico

Al giorno d'oggi, si fa molto uso dei laminati plastici per realizzare diversi tipi di oggetti. In particolare, si possono trovare in elementi architettonici o d'arredo, nei mobili oppure nelle cucine. Sono molto resistenti ed hanno una lunga durata nel...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare la lamiera ondulata

La lamiera ondulata può essere utilizzata per numerosi progetti di costruzione, dai capanni per lo stoccaggio degli attrezzi alle coperture per il terrazzo, e offre numerosi vantaggi. Tuttavia, il metallo utilizzato può essere difficile da tagliare...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare il gattuccio

La sega è un utensile usato per tagliare vari materiali: legname, metalli, pietre, ecc. Essa è costituita da una lama dentata di acciaio di forma rettilinea, circolare o a nastro; può essere manovrata a mano o azionata a motore; negli altri casi è...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare un foglio di policarbonato

Ci sono vari modi per tagliare un foglio di policarbonato. Tutto dipende dallo spessore del foglio. Ad esempio, se lo spessore è inferiore al mezzo centimetro, si possono utilizzare le cesoie a mano. Se è più spesso, si dovrà utilizzare una sega meccanica....
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare gli utensili per la lavorazione del legno

La lavorazione del legno è un'attività artigianale che porta grande soddisfazione a chi la pratica. I benefici più significativi sono da ricercare nel contatto diretto con un materiale naturale, nelle infinite possibilità di modellazione e nell'acquisizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.