Come Utilizzare La Tecnica Del Cracklè Medium

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

'Cracklè' è quella tecnica con la quale è possibile produrre crepe e screpolature sulla superficie di un oggetto, con lo scopo di farlo apparire anticato, come se fosse stato logorato dal tempo. Veniva spesso usato dai falsari per ottenere credibili riproduzioni di opere d'arte e spacciarle successivamente per originali. Al giorno d'oggi tale tecnica viene utilizzata per dare un tocco di eleganza ed originalità a vasi, cornici o mobili di svariati materiali, dal legno alla ceramica, dal vetro alla terracotta. A seconda della profondità delle crespe è possibile distinguere diversi tipi di cracklè, tra i quali il medium, che si ottiene con un apposito kit, reperibile tranquillamente nei negozi di bricolage o nelle catene della grande distribuzione nella sezione fai da te. Esso provoca crepe visibili e mediamente profonde, mentre la superficie risulta lucida, quasi vetrificata. Vediamo insieme come procedere passo dopo passo.

26

Occorrente

  • Kit per cracklè
  • pennelli asciutti e piatti o rullo
  • pennello spugna
36

Il kit è costituito da due vernici. Il principio che sta alla base della tecnica fa capo all'incompatibilità dei materiali, che non essendo in grado di legare perfettamente, non restano omogenei, ma si sfaldano provocando la formazione delle crepe. Dopo aver scelto l'oggetto da decorare, applicategli un primo strato uniforme, con la prima vernice del kit, tramite l'ausilio di un pennello piatto. Prima che sia perfettamente asciutto, quando ancora sono visibili le striature bianche, ricopritelo con una mano abbondante della seconda vernice del kit (lo screpolante), usando un altro pennello asciutto, pulito e piatto.

46

Lasciate riposare fino a completa asciugatura. Il tempo può variare in base alle condizioni ambientali e può facilmente variare dalle quattro alle quarantotto ore. Il processo, però, può essere accelerato mediante l'uso di un asciugacapelli che, in aggiunta, permette la formazione di crepe più profonde. Fatto questo, compariranno crepe nette e trasparenti, mentre la superficie risulterà lucida e vetrificata. Ricordatevi che in base all'attrezzo usato per passare la seconda vernice avrete effetti finali diversi: un pennello renderà increspature più rettilinee e parallele, mentre un rullo le renderà più circolari.

Continua la lettura
56

Successivamente potete applicare una porporina dorata o scurente o ancora avrete la possibilità di scegliere del colore a olio o della lacca scurente con cui fare un ultimo strato decorativo. Nell'applicare la porporina, o ciò che avete scelto, utilizzate un pennello spugna, così che siano più visibili le crespe medie. A questo punto la tecnica è completata e potete esporre il vostro lavoro di decoupage con orgoglio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi che in base all'attrezzo usato per passare la seconda vernice avrete effetti finali diversi: un pennello renderà increspature più rettilinee e parallele, mentre un rullo le renderà più circolari.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Un Bauletto Vittoriano Con La Tecnica Del Cracklé

La particolarità di questa bauletto sta nella decorazione, oltre che esterna, anche interna; il fondo pittorico contribuisce a dare all'oggetto un tocco originale e delicato, armonizzandosi elegantemente con il découpage. I bauletti in legno sono facilmente...
Bricolage

Come Decorare Un Portafiori In Vetro Con La Tecnica Del Cracklé Classic

Anche se la casa è arredata benissimo e completamente, completarla con oggetti e soprammobili, quadri e centrini, insieme a tutto ciò che ci piace e che ci ricorda momenti belli della nostra vita, magari insieme con chi amiamo, la fa diventare stupenda...
Bricolage

Come Eseguire Il Cracklé Su Cera, Metallo, Ceramica, Porcellana, Vetro E Plexiglass

Le tecniche di decorazione che si possono adottare per abbellire e personalizzare un'oggetto comune sono davvero tante. Alcune di esse risultano essere piuttosto versatili e si prestano ad essere eseguite su oggetti di materiale diverso. Ad esempio candele...
Bricolage

Come Eseguire Il Cracklé Su Un Oggetto Decorato Con Lavorazione Decoupage

Sapete che cos'è il cracklé? È una tecnica che risale al '700. Veniva usata dai pittori francesi per dare alle loro opere un effetto di screpolature e crepe. Oggi viene utilizzata per la stessa identica ragione ed è un effetto bellissimo, ovunque...
Bricolage

Come creare l'effetto cracklé

Il cracklé è un tecnica di pittura usata per anticare oggetti: mobili, cornici, vasi, piastrelle, pareti ed un sacco di altre cose. Si utilizza, inoltre, come base per il decoupage. Ciò nonostante anche il solo effetto antico, di per se, è alquanto...
Bricolage

Come realizzare il cracklè

Fra le numerose tecniche che vengono impiegate spesso per decorare gli oggetti è possibile trovare anche il cracklè. Si tratta di un'arte piuttosto antica che affonda le proprie origini in tempi lontani. Gli esperimenti iniziali vennero effettuati intorno...
Bricolage

Come Realizzare Il Cracklè Country Style

Il cracklè country style è una variante del classico cracklè. Il country style consiste nella formazione delle crepe che fanno intravedere uno dei due colori acrilici che dovranno essere impiegati. La differenza tra lo stile classico e quello country...
Bricolage

Come Eseguire Un Cracklè Classic

Le origini del cracklé risalgono al ‘700, quando i pittori francesi, seguendo il gusto del tempo che richiedeva oggetti, mobili ed opere d’arte lavorate, cominciarono ad utilizzare una tecnica denominata craquelure (termine che deriva dal francese...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.