Come utilizzare le forbici telescopiche per la potatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le forbici telescopiche si rivelano utilissime per i lavori di potatura. Infatti, esse presentano dei manici allungabili con una lunghezza che può arrivare fino ai 300 cm. Grazie a questo attrezzo, è possibile tagliare i rami più alti, senza l'ausilio delle scale. A tal riguardo, in questa guida, vi illustrerò come utilizzare correttamente le forbici telescopiche per la potatura. Iniziamo!

27

Occorrente

  • forbici telescopiche
  • istruzioni
  • acqua
  • panno morbido
  • olio lubrificante
37

Per prima cosa, le forbici telescopiche per la potatura si trovano nei negozi di giardinaggio. Hanno un paio di aste allungabili, alle quali sono agganciate le lame, mentre alcuni modelli sono dotati di manico telescopico. Questo consente di manovrare al meglio le forbici e tagliare i rami anche più nascosti. Le forbici telescopiche potano rami fino a 4 metri di altezza, tuttavia impugnatele sempre con due mani, tendendo bene le braccia verso l'alto. Se dovete effettuare piccoli lavori di giardinaggio, acquistate il modello manuale. In alternativa, optate per le forbici telescopiche pneumatiche, sicuramente più maneggevoli da utilizzare. Tenete però presente che il prezzo si aggira sui 200 euro.

47

Dopo aver indicato alcune importanti informazioni sull'attrezzo, ecco come utilizzare in modo sicuro le forbici telescopiche per la potatura. Estraete l'attrezzo dall'imballaggio, montate le componenti, attenendovi alle istruzioni riportate sulla confezione, dopodiché indossate dei guanti da lavoro, per non rovinare le mani. A questo punto, posizionatevi ad un metro circa dall'elemento da potare, quindi staccate la levetta protettiva delle forbici, posta nella parte inferiore delle lame. Afferrate con sicurezza le due impugnature e portate le lame verso l'alto. Fatto ciò, non vi resta che agganciare il ramo e muovere le asticelle per tagliarlo.

Continua la lettura
57

Come per ogni altro attrezzo, anche le forbici telescopiche per la potatura richiedono una accurata manutenzione. Quando terminate di utilizzarle, eliminate dalle lame tutti i residui di terra e foglie. Lavate le forbici e asciugatele con cura, utilizzando un panno morbido e privo di peli. Se non le utilizzerete per parecchio tempo, ricordatevi di stendere sulla loro superficie uno strato abbondante di olio lubrificante. Eviterete così che formino ossidazioni e ruggine, difficili poi da togliere. Affilate le lame ogni 3 o 4 mesi. Questa operazione aiuterà anche i rami tagliati a una più facile cicatrizzazione. Le lame affilate sono una ulteriore garanzia della sicurezza di utilizzo delle forbici stesse.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistate solo forbici telescopiche con marchio CE, che comprova la loro adesione agli standard di sicurezza europei in vigore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la potatrice a batteria

La potatura delle piante è un'operazione molto importante. Essa va effettuata in determinati periodi dell'anno per fare in modo che la pianta cresca sana e rigogliosa. Di solito si utilizzano delle forbici manuali che permettono a colui che le usa di...
Materiali e Attrezzi

5 attrezzi per lavorare la terra

Realizzare un piccolo orto o un giardino è un'impresa che richiede una serie di competenze e di attrezzi utili ai fini della coltivazione. Esistono infatti numerosi strumenti che ci permettono di lavorare il nostro terreno in base alle necessità. Che...
Materiali e Attrezzi

Come pulire il filtro aria della motosega

La motosega è un modello di sega motorizzata tra i più utilizzati nel giardinaggio: ve ne sono diverse tipologie, dai modelli per l'abbattimento ai modelli per la potatura, ma tutte funzionano in modo pressoché uguale. Di conseguenza, anche i problemi...
Materiali e Attrezzi

Come acquistare un trinciaerba

Siete veramente stufi dell'erbacce e desiderate estirparle dal vostro vigneto o campo, allo scopo di avere un prato sempre ben curato?? Nella seguente semplice e rapida guida che vi andrò ad enunciare immediatamente nei passaggi successivi, vi spiegherò...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere e usare un tosaerba elettrico

Possedere un giardino con delle belle siepi curate e un prato sempre tagliato fino è il sogno di moltissime persone. Ma affinché il giardino rimanga bello e in ordine è necessario predisporsi per l'uso di adeguati strumenti come forbici da giardiniere...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un coltello ad innesto

Occuparsi delle piante è un'attività abbastanza gradevole e produttiva. Essa va fatta con precisione e sistema. Quindi rispettando il genere di coltivazione che si va a intraprendere. Ovviamente, per occuparsene occorre utilizzare gli attrezzi giusti....
Materiali e Attrezzi

Come cambiare la catena della motosega

La motosega è un attrezzo munito di propulsore a combustione interna a due tempi. Nella maggior parte dei casi, la sua alimentazione si concretizza tramite un mix di olio e benzina. Non mancano, tuttavia, modelli in grado di funzionare con un motore...
Materiali e Attrezzi

Carnevale: come realizzare coriandoli con materiali di scarto ecologici

Il periodo del Carnevale porta con sé gioia e divertimento. Ed ecco apparire, un po' dappertutto, graziose maschere e coloratissimi costumi che adornano le vie delle nostre città. Tuttavia, il simbolo di questa festa molto amata dai più piccoli è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.