Come utilizzare lo sturalavandini a pressione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo sturalavandini è un attrezzo molto utile ed è presente nelle case degli italiani ormai da decenni. Il suo unico scopo è quello appunto di sturare i lavandini. Capota spesso infatti che le tubature dei lavandini si intasino a causa di calcare, residui organici o di detersivi. È un oggetto semplice ma efficace formato da un manico, solitamente di plastica o di legno, alla cui estremità è collegato un imbuto di gomma flessibile che generando il vuoto riesce a risucchiare le ostruzioni. Negli anni è stato modificato per ottenerne uno ancora più efficiente, lo sturalavandini a pressione. Questo è molto simile a quello tradizionale, presenta la stessa punta in gomma ma si differenzia per il manico. Invece dell'asta in legno o in plastica infatti, c'è una pistola. Questa ha lo scopo di effettuare il lavoro manuale al posto vostro. Diventa quindi più facile e meno stancante utilizzare questo attrezzo. In questa guida vi mostreremo come utilizzare lo sturalavandini a pressione. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Sturalavandino a pressione.
37

Acquistare il kit completo

Assicuratevi di avere a disposizione tutti gli strumenti che serviranno per utilizzare lo sturalavandini. Si consiglia di acquistare lo sturalavandini a pressione migliore in commercio. Esso è composto da un kit di accessori pronti all'utilizzo su ogni tipo di tubature e scarichi. Infatti hanno diverse misure di ventose, da collocare su ogni tipo di lavandini e tubature.

47

Pressurizzare il serbatoio

Per procedere attivate il serbatoio per immagazzinare l'aria. Essa deve arrivare ad una pressione in grado di liberare le tubazioni e gli scarichi bloccati da ostruzioni. Lo sturalavandini diciamo che funziona come una pompa che mette aria alle gomme sgonfie.

Continua la lettura
57

Sturare gli scarichi

A questo punto siete pronti per provare il vostro sturalavandini a pressione. Dopo aver caricato l'aria, ponete la coppa di gomma sullo scarico ingorgato, e premete il grilletto. Con la spinta della pressione dell'aria, si sblocca tutta l'ostruzione. Dopodiché staccate la coppa e controllate se il vostro lavandino, o WC funziona. Qualora dopo il primo tentativo l'ingorgo non fosse andato via, potete ripetete nuovamente una seconda volta con la medesima procedura. A questo punto non vi resta che riprovare il funzionamento del lavandino o altro. Se avete osservato che il funzionamento dello scarico è tornato alla normalità, vuol dire che avrete fatto un buon acquisto. In questa guida semplicissima abbiamo visto come utilizzare lo sturalavandini a pressione. Non resta che augurarvi un buon lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di acquistare lo sturalavandini a pressione migliore in commercio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come leggere la pressione barometrica

Per leggere la pressione barometrica è necessario possedere un barometro, uno strumento che può essere utilizzato per la pressione atmosferica. Questo strumento può essere usato per prevedere i cambiamenti del tempo. La lettura della pressione barometrica...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la pressione del vapore acqueo

Il vapore ha una sua naturale pressione, che si raggiunge quando si crea un equilibrio fra lo stato liquido (acqua) e quello gassoso (aria). Se l'acqua viene messa in un recipiente chiuso ermeticamente come ad esempio una pentola a pressione, genera vapore...
Materiali e Attrezzi

Come misurare la pressione con un manometro

Uno dei primi strumenti di misura della pressione, che è ancora in largo uso oggi per merito della sua accuratezza intrinseca e semplicità di funzionamento, è il manometro. Quest'ultimo è composto da un tubo di vetro a forma di U parzialmente riempito...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire gli anelli di gomma su una pentola a pressione

Il caos della vita moderna ci costringe a correre in ogni momento della giornata. Tuttavia, per evitare di mangiare piatti pronti e poco salutari, il consiglio è quello di utilizzare la pentola a pressione. Si tratta di un utensile che, grazie alle alte...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un'idropulitrice ad alta pressione

L' idropulitrice è uno strumento di pulizia che attraverso un getto d'acqua a pressione molto alta, riesce a pulire numerose superfici, rimuovendo sporco e incrostazioni. Poiché si tratta di uno strumento piuttosto potente, occorre imparare ad utilizzare...
Materiali e Attrezzi

Come regolare un'autoclave

L'autoclave è un impianto di regolazione di pressione, spesso usato per modulare la pressione dell'acqua nel suo passaggio dalla rete idrica al circuito idrico degli edifici in genere.Una autoclave è dunque costituita da un serbatoio di immagazzinamento...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare uno sfigmomanometro aneroide

Il termine "sfigmomanometro" indica quello strumento usato per la misurazione della pressione arteriosa. Nasce nel 1800 e da quel momento diventa fondamentale per tutti i medici. Lo sfigmomanometro consente loro di tenere sotto controllo la pressione...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un manometro digitale

Un manometro digitale è uno strumento semplice da leggere rispetto a tutti quelli disponibili sul mercato per altre tipologie di misurazioni, e soprattutto garantisce una lettura precisa con un margine di errore infinitesimale. In questa guida spieghiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.