Come utilizzare un avvitatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso quando dobbiamo eseguire dei piccoli lavoretti di riparazione nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci a dei professionisti per essere sicuri di ottenere un risultato sempre perfetto ma pagando in alcuni casi cifre elevate. Se vogliamo provare ad eseguire alcuni di questi lavori con le nostre mani, potremo provare a seguire alcune semplici guide che potremo facilmente trovare su internet. In questo modo anche se siamo alle prime armi con il mondo del fai da te, potremo seguire tutti i passaggi contenuti nelle varie guide, che ci illustreranno tutti gli strumenti necessari e tutti i passaggi da eseguire per riuscire a portare a temine il nostro lavoro. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare correttamente un avvitatore.

26

Occorrente

  • avvitatore
36

Un avvitatore strutturalmente assomiglia ad un trapano. È costituito da un motorino, che può essere elettrico oppure ad aria. Abbiamo poi il mandrino, che è un incavo in cui viene introdotto un inserto. L'inserto varia in base al tipo di vite che stiamo utilizzando. Il motore dell'avvitatore fa girare l'inserto ad una velocità adatta al lavoro che stiamo effettuando. Possiamo scegliere la velocità di rotazione dell'inserto attraverso un riduttore di velocità. Per avvitare scegliamo una velocità più bassa. Per forare optiamo per una velocità più alta. È possibile invertire il senso di rotazione, a seconda se dobbiamo avvitare o svitare una vite.

46

La prima cosa da fare per utilizzare un avvitatore è scegliere l'inserto adatto alla vite che dobbiamo fissare. Nel montare l'inserto facciamo attenzione che sia inserito correttamente nel mandrino. Selezioniamo il verso di rotazione e, facendo pressione sul grilletto, facciamo ruotare la punta. Inizialmente deve ruotare lentamente, in modo che la vite venga posizionata bene. Aumentiamo poi la velocità e facciamo pressione sull'avvitatore in modo da stringere bene la vite.

Continua la lettura
56

Quando questa è in posizione l'inserto smette di girare. In questo modo evitiamo di rovinare il nostro lavoro. Per togliere la vite dobbiamo procedere al contrario. Inizialmente spingiamo l'inserto dell'avvitatore sulla vite, ovviamente dopo aver selezionato il giusto verso di rotazione ed una bassa velocità. Quando la vite inizia a girare aumentiamo la velocità fino a che non l'avremo estratta completamente. A questo punto dopo aver letto tutti i passaggi precedenti sapremo finalmente come fare per riuscire ad utilizzare correttamente un comodissimo avvitatore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestiamo sempre la massima attenzione quando utilizziamo gli attrezzi per il fai da te

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Trapano avvitatore al litio: caratteristiche e utilizzo

Se siete amanti del fai da te, sicuramente avete utilizzato il trapano numerose volte per tutti i vostri lavoretti di bricolage domestico. Se avete bisogno di uno strumento utilissimo in grado di farvi risparmiare tempo e fatica, fate cadere la vostra...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un avvitatore elettrico

Molti esperti del fai da te realizzano mobili, oggetti e progetti con le loro mani. I più esperti però sono in grado di realizzare dei progetti fai da te ben più ambiziosi che prevedono anche la costruzione di utensili atti alla costruzione di oggetti....
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un avvitatore

Molto spesso quando dobbiamo eseguire dei piccoli lavoretti di riparazione nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci a dei professionisti per essere sicuri di ottenere un risultato sempre perfetto ma pagando in alcuni casi cifre elevate. Se vogliamo...
Materiali e Attrezzi

Attrezzi fai da te da tenere in cantina

Gli attrezzi fai da te permettono di svolgere da soli tanti lavori di casa: dal riposizionare mensole, all'appendere quadri, fino ad arrivare a cose difficili. Gli esperti del fai-da-te possono svolgere da soli tanti lavori di manutenzione e riparazione...
Materiali e Attrezzi

Come installare corrimano di legno su un ponte

Nel mondo che ci circonda la maggior parte dei servizi di accesso ad un determinato luogo o spazio ci sembrano opere paragonabili a strutture naturali, dovute, e qualche volta inspiegabilmente perfette. Eppure la realtà delle cose vuole che queste opere...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un pergolato in acciaio

Un bellissimo ed elegante pergolato può rivelarsi la struttura più utile, comoda e raffinata da sistemare in un giardino oppure un grande terrazzo, allo scopo di creare un ambiente protetto e privato, ombreggiato e fresco, dove rilassarsi all'aperto...
Materiali e Attrezzi

Legno: gli attrezzi per lavorarlo

Ogni materiale ha i suoi strumenti, e il legno non è di certo esente da questa regola. Per lavorarlo in modo in modo efficace e sicuro, ci sono molto attrezzi che si suddividono principalmente in utensili manuali, che sono alimentati solo ed esclusivamente...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un tavolino da salotto con cassette da frutta

Le cassette della frutta in legno rappresentano un ottimo materiale per creare nuovi oggetti di tendenza, è sufficiente metterci un po' di fantasia e creatività. Esistono svariati modi per trasformarle in qualsiasi altro oggetto, anche come complemento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.