Come utilizzare un cacciavite tester su un circuito

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I circuiti elettrici, ma anche le linee elettriche domestiche e degli edifici in genere, si avvalgono di vari strumenti necessari per testare eventuali guasti e misurare le capacità di trasmissione della corrente e così via, ciò in relazione al tipo di apparato (elettrico, elettronico od informatico) preso in esame. Un'attrezzo spesso utilizzato sia nell'impiantistica elettrica che nello studio della funzionalità di un circuito elettrico, è il cacciavite tester. Vediamo insieme come utilizzare questo attrezzo su un circuito, valutandone la funzionalità.

25

Occorrente

  • Giravite tester
  • Tester elettronico
35

Il cacciavite cercafase (o giravite tester), è costituito da un manico in materiale plastico talvolta resinoso, in cui è inserita una luce spia. La piccola luce presente serve proprio per segnalare la presenza o no di una fase in un circuito elettrico. Per effettuare questa operazione, è necessario poggiare la punta in metallo del giravite alla piastrina individuando la parte conduttrice del conduttore di fase (intendendo per "fase" la parte specifica che presenta la differenza di potenziale più elevata rispetto alla terra o massa). La luce spia si dovrebbe accendere, utilizzando come ponte il nostro corpo e, toccando con il dito dell'altra mano, la piastrina posizionata sulla parte alta del manico (estremità superiore).

45

Il giravite tester serve per misurare le fasi delle correnti nelle varie aree dell'impianto elettrico, verificando il corretto passaggio della corrente, se essa vi giunge, ed in che modo, misurandone le varie fasi. Il cacciavite tester è piccolo e maneggevole, reperibile in commercio a vari prezzi, si può utilizzare anche nei circuiti e serve per indicare la fase. Non è il solo strumento adottabile allo scopo e, data la sua non completezza di indicazione, va supportato da un vero tester elettronico in grado di segnalarci dispersioni e mal funzionamenti della componentistica in maniera precisa e più specifica.

Continua la lettura
55

Alcuni giravite tester, vengono utilizzati anche per verificare il buon funzionamento dell'impianto elettrico e della circuitistica delle automobili, incluso il buon funzionamento della batteria e dei fusibili. La concezione di base di questo apparecchio, qualunque sia il suo campo di applicazione, è di verificare il passaggio della corrente e delle fasi in modo esatto. Esso costituisce il primo approccio da utilizzare in caso di mal funzionamenti di una rete elettrica, di un circuito, o dell'impianto elettrico di auto e di moto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come leggere i Kilowatt su un tester digitale

Il kilowatt è un'unità di misura che non si può misurare in modo diretto con un tester perché viene dalla combinazione della misura della tensione e dell'intensitá di corrente. È però possibile ricavarlo in modo indiretto con alcuni semplici passaggi...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un cacciavite a Y

Tra gli strumenti più utili di ogni amante del fai da te vi è sicuramente il cacciavite. È importante saper scegliere sapientemente quest'ultimo. Infatti esistono molte varietà di cacciaviti, non tutte sono tuttavia adatte al proprio scopo. Infatti...
Materiali e Attrezzi

Come usare un cacciavite a tamburo

L'utilizzo del cacciavite a tamburo ha molteplici scopi e tutti finalizzati a rendere più immediati e agevoli, interventi di manutenzione o assemblaggio con diversi materiali. Il principale punto di forza del cacciavite a tamburo consiste nel fatto che...
Materiali e Attrezzi

Come magnetizzare la punta di un cacciavite

Nel corso della vita è possibile ritrovarsi a dover lavorare con delle viti troppo piccole, con il rischio che queste possano cadere e sia difficile ritrovarle o che, in casi estremi possono addirittura perdersi. In questi casi, spesso, si ricorre ad...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un porta cacciavite

Avere gli utensili di lavoro sempre a portata di mano è fondamentale per non dover ogni volta perdere del tempo utile, specie se si è oberati di lavoro. Prendiamo ad esempio il porta cacciavite, elemento indispensabile per tutti coloro che svolgono...
Materiali e Attrezzi

Come ricostruire un cacciavite italiano o a taglio

Normalmente quando si effettuano lavori domestici o anche più complicati, come ad esempio montare mobili, mensole, stringere viti e quant'altro, si usano spesso e volentieri i cacciaviti, utili strumenti per avvitare e svitare le differenti tipologie...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un sensore di movimento esterno

I rilevatori di movimento sono piccoli occhi elettronici che rilevano infrarosse ondate di calore, che si irradiano su oggetti in movimento. Quando il rilevatore individua un oggetto in movimento attraverso il suo campo, auto-gira elettronicamente le...
Materiali e Attrezzi

Multimetro: 5 errori da evitare per un corretto utilizzo

Il multimetro è uno strumento di grande importanze nel campo dell'elettronica, in quanto permette la misurazione della resistenza elettrica (ovvero la tendenza di un corpo ad opporsi al passaggio della corrente elettrica). Questa ha varie funzionalità,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.