Come utilizzare un ohmmetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ohmmetro o resistometro, è uno strumento con schermo digitale o con una lancetta analogica, con la quale è possibile misurare la resistenza in un circuito elettrico, in parole povere, lo strumento è in grado di fornire il valore della misura. Tale strumento ha due morsetti, i quali devono essere necessariamente collegati ai morsetti della resistenza. Il test della resistenza in un circuito elettrico in casa o in auto può aiutare a diagnosticare problemi relativi al circuito stesso. Oggi, la maggior parte dei professionisti utilizza la funzione ohmmetro di un multimetro. Ecco come utilizzare un ohmmetro.

26

Occorrente

  • un ohmmetro
36

Scollegare completamente e/o spegnere l'alimentazione del circuito che si sta testando, al fine di garantire l'accuratezza nella misurazione, così come la propria sicurezza. L'ohmmetro è in grado di fornire la tensione e la corrente necessaria alla misurazione, evitando di provocare danni allo strumento e al circuito. Collegare i cavi di prova all'ohmmetro: il filo nero va a terra, mentre quello rosso va collegato alla tensione (volt). Impostare la manopola "ohm". In un ohmmetro, potrebbe essere necessario impostare un intervallo per le letture, in ohm, kilohm o megaohm. Utilizzare l'intervallo che si trova nel manuale dello strumento per impostare la manopola.

46

Controllare la lettura dell'ohmmetro per vedere se rientra nella gamma elencata nel manuale delle istruzioni. Posizionare i cavi sui connettori che normalmente collegano l'interruttore attraverso i fili. È necessario sapere che il simbolo "OL" sta per "oltre il limite". Ciò significa che la resistenza è fuori classifica e si ha, in questo caso, una pausa nel circuito. Se si ha una lettura OL per i fili della spina, significa che c'e un filo interrotto che deve essere sostituito. In questo caso, si ottiene una lettura OL perché l'interruttore delle luci è in posizione "OFF".

Continua la lettura
56

Si consideri che un valore basso (0 - 0,5 ohm) indica una resistenza molto bassa o inesistente. Questo significa che c'è una continuità di corrente nel circuito. Questa è la lettura che si dovrebbe ottenere quando l'interruttore della luce è in posizione "ON". Per testare qualsiasi circuito con l'ohmmetro, è necessario ricordarsi che "oltre il limite (OL)" significa che c'è troppa resistenza e bisogna diminuirla da qualche parte nel circuito. Una lettura "quasi zero" indica nessuna resistenza, quindi la corrente scorre in modo continuo. Ogni lettura diversa dalla gamma corretta indica cattivi conduttori che devono essere sostituiti.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come testare l'oro con un ohmmetro

L’ohmmetro è un congegno elettronico che permette di misurare il grado di resistenza di un apparecchio elettrico o di un circuito. La sua unità di misura è l'ohm (Ω); Tale denominazione deriva dal fisico tedesco Georg Simon Ohm. Questo genere di...
Materiali e Attrezzi

Come verificare un fusibile termico

Quando un elettrodomestico smette di produrre calore, un elemento riscaldante subentra immediatamente nella lista dei sospetti. Ma prima di prendervi la briga di sostituire un elemento riscaldante, testate il fusibile termico dell'apparecchio, un dispositivo...
Materiali e Attrezzi

Come verificare il funzionamento di una bobina

A tutti noi è capitato nella vita di avere problemi con la propria automobile: piccoli imprevisti che possono accadere, per scarsa manutenzione o per l'usura del tempo. Uno degli imprevisti che capita spesso è quello di avere problemi con l'accensione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.