Come valutare monete antiche

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per chi ama collezionare monete deve sapere che è necessario saperle valutare. Come ogni cosa è necessario avere delle conoscenze, anche in questo campo. Solitamente queste passione scaturisce in seguito al ritrovamento di vecchie monete, che magari sono state conservate dai genitori ed ancor prima dai nonni, che le consideravano delle monete di particolare pregio, soprattutto quelle straniere. Vediamo quindi nella guida come valutare monete antiche.

27

Se si decide di affrontare un acquisto di tali monete bisogna prima eseguire delle ricerche in materia, andando a studiare la moneta in oggetto. Tramite cataloghi ufficiali e siti internet sicuri è possibile comprenderne il valore reale: bisogna ovviamente andare a ricercare le origini di tale moneta, da quale paese proviene e la data in cui è stata messa in circolazione.

37

È possibile acquistare le monete antiche sia sul web, che presso negozi specializzati. Esistono molteplici variabili su cui basare la classificazione delle monete. Nella valutazione di una moneta antica è necessario verificare per prima cosa se è fior di conio, cioè se è mai stata messa in circolazione. In questo caso non deve presentare difetti o imperfezioni, dovuti proprio al suo utilizzo quotidiano. Il valore della moneta varia in base al suo stato di conservazione: se l'abrasione è localizzata in una posizione poco visibile o nella parte anteriore della moneta antica influirà meno sulla sua qualità.

Continua la lettura
47

In Italia la classificazione più importante è basata sulle condizioni di conservazione di una moneta antica. Tale classificazione è la seguente: Bello (B), moneta molto usurata; Molto Bello (MB), moneta con alcune parti non leggibili; Bellissimo (BB), moneta usurata ma perfettamente leggibile; Splendido (SPL), moneta quasi integra che ha circilato pochissimo; Fior Di Conio (FDC), moneta che presenta solo segni di contatto con altre monete avvenuti durante la procedura di lavorazione.

57

Il valore delle monete antiche varia anche in base al colore che le monete stesse assumono con il passare del tempo. Tale alterazione del colore di una moneta dipende ovviamente dal metallo con cui è fatta; il rame e l'argento sono facilmente soggetti al fenomeno dell'ossidazione. Un altro fattore molto importante per la valutazione di una moneta antica è la sua rarità, cioè quanti pezzi sono stati coniati in un determinato anno o da una particolare zecca, in quanto vengono considerati elementi rari e di conseguenza difficili da trovare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affidiamoci all'aiuto di esperti di fiducia per valutare monete antiche se pensiamo possano avere un certo valore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riconoscere le antiche monete arabe

Le monete, così come i francobolli e le bandiere, possono rivelare sia agli storici che ai collezionisti molto sulla storia del mondo. In passato, però, i collezionisti nel mondo occidentale in genere evitavano di prendere in considerazione le monete...
Altri Hobby

Come conservare le monete antiche

Se la vostra passione risultasse essere il collezionismo, nello specifico di monete, sicuramente saprete che conservare le monete in buone condizioni in modo che mantengano il loro valore ottimale di mercato è indubbiamente il fattore principale. Come...
Altri Hobby

Come pulire le monete antiche

Tra i vari hobby più diffusi nel mondo, la numismatica è sicuramente uno dei più praticati. Riuscire ad appropriarsi di alcune tipologie di monete, comuni o rare, è, per i più appassionati, qualcosa di estremamente appagante. Questo discorso, vale...
Altri Hobby

Come identificare antiche monete greche

Ogni popolo, di ogni periodo storico, ha usufruito di strumenti utili allo scambio di beni, come il baratto, o l'utilizzo di oggetti di particolare valore per il periodo di riferimento come conchiglie, oro, ecc. In particolare, per la prima volta nel...
Altri Hobby

Come vendere delle monete antiche

C'è chi ama contemplarle, compiendo viaggi indietro nel tempo col pensiero, e chi le colleziona per venderle in seguito, ottenendo così un margine di guadagno. Insomma, se sei il fortunato possessore di monete antiche, magari ereditate dal nonno collezionista,...
Altri Hobby

Come pulire le antiche monete romane

Siete stati così fortunati nell'aver ritrovato una antica moneta romana oppure siete degli appassionati collezionisti di monete romane? Bene, allora vi sarà estremamente utile sapere come procedere con la pulizia delle stesse, soprattutto se ne avete...
Altri Hobby

Come identificare le antiche monete spagnole

Senza dubbio la storia coloniale della Spagna ha permesso il diffondersi delle sue monete in buona parte del mondo. Tuttavia esistono centinaia di antiche monete spagnole e, sono tanti i collezionisti che cercano di assicurarsi queste rarità. È bene...
Altri Hobby

Le monete italiane più rare

Tra i molti hobby che le persone hanno, quello di collezionare monete antiche è forse il più diffuso. Le monete infatti sono una bellissima fonte di conoscenza della propria storia, testimoniano determinati periodi storici e cambiamenti importanti nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.