Come verificare l'integrità di un condensatore

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il condensatore è un piccolo componente presente ormai in quasi tutti i circuiti elettrici ed elettronici. Ne esistono diverse tipologie: elettrolitici, sferici, a carta o metallici. Il compito principale di un condensatore all'interno di un circuito è quello di assorbire e trattenere la corrente elettrica in eccesso, per poi liberarla al momento opportuno. Questa operazione si traduce in una notevole riduzione di consumi di energia elettrica e una buona protezione degli apparecchi. Per queste ragioni, i condensatori trovano moltissime applicazioni in campo elettronico ed elettrotecnico. Ma per godere di questi vantaggi, è necessario assicurarsi del corretto funzionamento di questi componenti. Vediamo allora come verificare l'integrità di un condensatore.

27

Occorrente

  • Alimentatore in continua (0 - 30 Vdc o superiore)
  • Tester o multimetro (analogico o digitale)
37

Effettuare una verifica visiva

Quando un condensatore è guasto, spesso è verificabile anche visivamente, ad esempio se la parte superiore è alzata o presenta un avvallamento verso l'interno, oppure se perde del liquido; in questi casi bisogna sostituirlo.
Se queste condizioni non dovessero essere soddisfatte procediamo alla verifica strumentale.

47

Verificare la tensione massima

Per prima cosa dobbiamo leggere sul condensatore da verificare qual è la tensione massima di lavoro. Questa la troviamo scritta sul fianco del condensatore elettrolitico. Questo perché dovremo applicare al condensatore una tensione di qualche volt al di sotto della tensione massima di lavoro, naturalmente rispettando la polarità.

Continua la lettura
57

Applicare al condensatore una tensione

Per essere più chiari vi spiegherò il procedimento con un esempio. Abbiamo un condensatore elettrolitico con una tensione di lavoro massima di 25 V.
Quindi prendiamo il nostro alimentatore in continua e applichiamo al condensatore tramite dei morsetti una tensione di circa 23 Vdc per pochi secondi, utilizzando un alimentatore adeguato.

67

Utilizzare un tester

A questo punto con il tester andiamo a leggere la tensione ai capi del condensatore. Se questa risulterà leggermente inferiore alla tensione che abbiamo applicato prima con l'alimentatore, allora il condensatore è funzionante, a patto che tale tensione rimanga costante nel tempo per diversi minuti. Se invece non si verificherà questa condizione, allora il condensatore è guasto. Ovviamente nel caso in cui fosse funzionante, è normale che dopo un' oretta la tensione sul condensatore risulterà calata circa del 30%, questo perché il tester che abbiamo usato per verificare, è un carico dove il condensatore scaricherà la carica immagazzinata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire il condensatore dell'autoclave

Torniamo a casa e come al solito la pressione dell'acqua non è proprio la più ottimale. Allora decidiamo di accendere l'autoclave ma qualcosa non va. Sentiamo un suono cupo, ma non troppo forte, e dopo pochi secondi il silenzio. Se proviamo a spegnere...
Casa

Come montare il condensatore alla pompa acqua

Le pompe elettriche con motore a induzione montano al loro interno un condensatore elettrolitico che serve ad aumentare la tensione, ovvero a dare potenza e spunto nell'attimo dell'avviamento. Se questo prezioso elemento si dovesse guastare, saremo costretti...
Casa

Come cambiare il condensatore di un generatore di corrente a benzina

Oggigiorno i generatori di corrente sono sempre più presenti e di comune utilizzo nelle nostre case, difatti esso sostituisce la corrente elettrica in caso di qualche guasto della linea. È utilissimo nelle scampagnate poiché consente di avere luce...
Casa

Come verificare le condizioni di una batteria

Come si sa, una batteria serve alla carica per il funzionamento di diversi strumenti e attrezzature. Può trattarsi di un semplice orologio, come di un pc o di un veicolo. Trovarsi di fronte alla circostanza di una batteria scarica comporta sicuramente...
Casa

Come verificare se l'addolcitore funziona

Come Verificare Se L'Addolcitore Funziona? Il web pullula di articoli dedicati ai consigli sul miglior addolcitore e ai metodi per conservarlo al meglio. Questa semplice guida tenta di proporre delle soluzioni che, con dei piccoli accorgimenti, vi permettono...
Casa

Come verificare perdite di gas in casa

Un impianto a gas, soprattutto all'interno delle abitazioni, richiede delle verifiche periodiche, per controllare che non ci siano perdite, che potrebbero rivelarsi molto pericolose o addirittura provocare esplosioni. Premesso che di fondamentale importanza...
Casa

Come verificare la funzionalità di un diodo

Il diodo è il componente base dell'elettronica a stato solido. Grazie allo studio di questi dispositivi, giunzioni P-N è stato possibile sviluppare i transistor e molta della tecnologia attuale. I diodi sono diffusissimi in ogni circuito elettronico,...
Casa

Come verificare la velocità di un ventilatore

Il ventilatore che avete acquistato non contiene nessuna informazione riguardante la velocità di rotazione delle pale, o il numero di giri per minuto del motore? Avete intenzione di fare un paragone tra diversi ventilatori e vorreste sapere di che potenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.