Come verniciare con le bombolette

Tramite: O2O 17/10/2016
Difficoltà: media
112

Introduzione

Grazie alle bombolette spray che si trovano in commercio presso vari negozi di ferramenta, è possibile verniciare in modo molto preciso qualunque materiale. La tinta in bomboletta è un prodotto di alta qualità, davvero pratico e non troppo costoso.
Utilizzare questo strumento di pittura non è complicatissimo. Però bisogna sapere qual è la procedura più adeguata da seguire per applicare la vernice spray sul materiale che si sceglie.
È importante tener conto del tipo di materiale su cui si andrà a lavorare, delle dimensioni dell'oggetto da verniciare ed anche del tipo di decorazioni che si vogliono realizzare.
Con questa pratica guida voglio spiegare agli appassionati di bricolage come verniciare correttamente con le bombolette. Il procedimento richiede un po' di attenzione e una buona dose di pazienza ma, seguendo le indicazioni riportate qui di seguito, riuscirete senz'altro a fare un buon lavoro.

212

Occorrente

  • Colori in bomboletta spray
  • Finitura trasparente protettiva spray
  • Acquaragia
  • Diluente sintetico
  • Alcool denaturato
  • Cementite
  • Stucco per legno/muro
  • Toglicolla
  • Scioglisilicone
  • Primers
  • Sverniciatori
  • Cartavetrata a grana grossa e fine
  • Lana d'acciaio a maglia grossa
  • Spatole e pennelli
  • Carta da cucina e panni morbidi
  • Pulitore per legno
  • Supporti in legno/vetro/ceramica/cotto
  • Guanti per bricolage e mascherine antiodore
312

Il primo passo, fondamentale per la buona riuscita dell'opera, comporta la preparazione dell'oggetto su cui andrete ad applicare lo spray.
Acquistate un rotolo di carta abrasiva molto sottile e apprestatevi a scartavetrare tutta la superficie dell'oggetto da verniciare. Fate attenzione a togliere completamente la vernice che già vi si trova sopra (e soprattutto a rendere la superficie uniforme e liscia).
Con un panno poco assorbente ripulite il supporto con un po' di acquaragia: vi servirà ad eliminare eventuali residui della vecchia vernice.
In alternativa, potreste servirvi di un prodotto specifico per togliere la vernice di base, ovvero lo sverniciatore. I tempi d'azione dello sverniciatore variano in base alla marca. Mediamente possono bastare 2 ore o anche meno (ovviamente dipende da quanto è grande l'oggetto su cui stiamo lavorando).

412

Valutate ora il tipo di materiale di cui si compone il supporto da verniciare con la bomboletta.
Se intendete lavorare su legno, vi suggerisco di controllare: potrebbe trattarsi di legno tinto, cerato o verniciato.
Nel caso in cui ci fosse una superficie di legno tinto (quindi con una base di colore acrilico), vi basterà scartavetrare, dapprima con una carta di grana media (del tipo P80). Potrete poi terminare impiegando una grana P240 o P400, finché non noterete una totale scomparsa delle tracce di colore.
Se invece il vostro supporto è in legno cerato, allora vi sarà sufficiente passarvi del cotone imbevuto di decerante. Quest'ultimo di occupa di trattenere la cera.

Continua la lettura
512

Per quanto riguarda il legno verniciato, dovete applicare (come detto sopra) lo sverniciatore per legno. Stendetelo con un pennello e attendete con pazienza che la vernice si increspi (creando una sorta di "riccioli"). Strofinate dunque con una lana d'acciaio a maglia grossa, fino a rimuovere tutta la vernice.
Per eliminare piccole tracce, può bastare la carta vetrata a grana fine, dopodiché passate a pulire l'intera superficie con del diluente (possibilmente sintetico e antiodore).
A piacere, se necessario, potete ripetere questa procedura servendovi dello sverniciatore.
Lo stesso procedimento di sverniciatura si può adottare anche nel caso in cui vogliate verniciare superfici metalliche con la bomboletta.

612

Se disponete di una superficie in legno grezzo o sverniciato su cui appare della muffa, dovete applicare un pulitore. In seguito controllate l'eventuale presenza di buchi, crepe ed eventuali ammaccature. Se rintracciate uno di questi elementi, allora dovrete coprirli con uno stucco per legno. Lasciate asciugare per qualche ora e poi rimuovete lo stucco in eccesso con della carta vetrata a grana fine.
Cercate di eliminare i rimasugli di polvere con un panno appena umido, poi applicate un primer (o aggrappante), affinché tutte le successive decorazioni abbiano la massima tenuta.
Qualora iniziaste a lavorare una superficie in legno vergine, potrete semplicemente scartavetrare. Passate poi un panno umido ed infine stendere il primer. Da ultimo procedete pure con le decorazioni.

712

Altra cosa sarà la preparazione di una superficie di vetro, ceramica o terracotta. Se la superficie ha già ricevuto dei trattamenti decorativi, potete passare del cotone imbevuto di alcool (ancora meglio, del diluente sintetico).
Qualora vi fossero delle piccole decorazioni (fissate con colla o silicone), esistono prodotti specifici che sciolgono le colle e i siliconi.
Se la superficie è in vetro o in ceramica vergine, vi basterà passare un panno imbevuto d'alcool per sgrassare. Per la terracotta va bene un semplice panno umido morbido.
Asciugate completamente la superficie con della carta da cucina e procedete con l'applicazione di un aggrappante (in questi casi, meglio optare per quello trasparente).

812

Qualora la superficie da trattare fosse un muro (trattato con calce e idropittura), dovete eliminare la calce residua, le rugosità ed altre imperfezioni della parete con una spatola.
Usate dello stucco per muratura (precisamente quello per rasatura) e riempite eventuali buchi, crepe, fessure o fossi d'intonaco mancante. Livellate attentamente con la spatolina, poi lasciate asciugare e stendete del fondo bianco per muratura (ovvero la cementite).
Fate asciugare bene, anche 24 ore, e procedete infine con la verniciatura.

912

Se notate che è necessario isolare delle aree dalla verniciatura spray, delimitate e ricoprite la parte. Potete farlo con dello scotch di carta (sia che non si debba eseguire alcun trattamento, sia che si vogliano inserire delle decorazioni quali stencil, foglia oro o glitter).
Provate a fare degli spruzzi a vuoto con la bomboletta. Poi iniziate a verniciare l'oggetto da una distanza di 30 cm. Vi raccomando di eseguire il tutto con estrema delicatezza, senza soffermarvi troppo su determinati punti.
Riempite tutta la superficie, cercando di creare una copertura leggera e uniforme. Lasciate quindi asciugare per circa un'ora.

1012

Dopo l'asciugatura della vernice (ovviamente all'aria aperta), passate una seconda mano. Ricordate la leggerezza nell'applicazione della pittura spray: meglio consumare una bomboletta in più, anzichè sbavare.
Se ce ne fosse bisogno, stendete anche una terza mano di vernice.
Come ultimo step, adoperate una bomboletta di finitura trasparente per ricoprire l'oggetto in lavorazione. Ricordatevi di mantenere sempre una distanza ottimale di circa 30 centimetri.
Lasciate asciugare per bene anche 12-24 ore e il vostro lavoro volgerà finalmente al termine. Godetevi dunque la vostra opera d'arte!

1112

Guarda il video

1212

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete il supporto da verniciare in base alle vostre esigenze
  • Applicate la vernice con una leggera pressione dello spray per evitare sbavature di colore
  • Lasciate asciugare per almeno 12 ore il vostro oggetto, per assicurarvi che la vernice faccia totalmente presa sul materiale
  • Lavorate indossando guanti protettivi per evitare eventuali irritazioni alle mani dovute all'uso di prodotti chimici
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come verniciare la carena di uno scooter

Vi potrebbe capitare a volte che sentite il bisogno di cambiare colore delle carene al vostro motorino. Per fare questo, dovrete avere a vostra disposizione due possibilità. Più precisamente la prima potrà essere quella di smontare tutte le carene,...
Bricolage

Come Verniciare Un Divieto Di Sosta Sull' Asfalto

In questa guida ti spiego come verniciare sull' asfalto un segnale di divieto di sosta, nella maniera più semplice e veloce possibile. Iniziamo subito questo articolo o guida che dir si voglia, con il dire e specificare che nelle aree private questo...
Bricolage

Come verniciare a spruzzo con il compressore

Quando è necessario verniciare oggetti di vario genere, che siano essi di piccole o grosse dimensioni, è possibile utilizzare un compressore per ridurre drasticamente il tempo richiesto. Difatti, che si debbano verniciare elettrodomestici, pareti o...
Bricolage

Come Verniciare Una Barca

Una volta all'anno, prima di essere rimesse in mare, le barche hanno bisogno di un maquillage, ovvero di un rinnovamento sia dal punto di vista estetico, sia sotto l'aspetto funzionale, così da garantire un'adeguata sicurezza durante ogni viaggio. L'utilizzo...
Bricolage

Come verniciare un rubinetto

La casa rappresenta il luogo dove riponiamo i nostri pensieri, ma soprattutto dove ci si può rilassare. Le stanze vengono arredate in base al proprio gusto personale. Infatti bisogna scegliere il proprio stile. Quando vi sussiste un problema inerente...
Bricolage

Come verniciare una libreria in cartongesso

Se siete pratici con il fai da te o avete semplicemente voglia di personalizzare la vostra casa, ecco una guida molto stimolante ed utile. Insieme infatti vedremo come verniciare una libreria in cartongesso per abbellire la propria casa o la cameretta...
Bricolage

Come verniciare la guaina catramata

La guaina catramata è un materiale molto resistente che viene utilizzato sempre nel settore edilizio per isolare case ed edifici. La guaina catramata infatti viene utilizzata come impermeabilizzante e viene stesa sopra i tetti per evitare che pioggia...
Bricolage

Come verniciare un tavolo da giardino

Finalmente anche quest'anno l'estate è alle porte. Non esiste stagione migliore per godere di pomeriggi all'aperto e del calore del sole. Chi possiede un giardino è sicuramente più fortunato. Potersi rilassare all'aperto in ogni momento è un grande...