Come verniciare i tubi flessibili in PVC

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il cloruro di polivinile, conosciuto con la corrispondente sigla "PVC", è un materiale adoperato principalmente nel campo edilizio, in particolare per la creazione di tubi, finestre, pavimenti e in alcuni casi anche per la realizzazione di fibre tessili. Per pitturare prodotti in PVC, è di fondamentale importanza preparare accuratamente la superficie, così da garantire una perfetta aderenza della vernice sulla superficie in questione. Avete provato a dipingere una superficie in PVC senza ottenere i risultati sperati? O lo strato di pittura si è danneggiato in pochissimo tempo? Questa guida farà certamente al caso vostro. In questo breve articolo illustrerò dettagliatamente come verniciare i tubi flessibili in PVC, perciò continuate a leggere per scoprire come fare! Buona lettura!

25

Occorrente

  • Vernici in bombolette spray
  • Compressore
  • Carta abrasiva di grana fine
  • Aceto (opzionale)
35

Per eseguire una corretta verniciatura delle tubazioni flessibili in PVC, è essenziale preparare adeguatamente la superficie, perciò cominciate a levigare i tubi mediante una carta abrasiva di grana fine, corrispondente al numero 800/600. Una volta che avrete concluso la fase di levigatura, spostatevi in un luogo aperto o abbastanza ventilato poiché la vernice, essendo di tipo acrilico e allo stesso tempo nebulizzata, potrebbe creare problemi se adoperata in ambienti chiusi. Ciò non toglie che è sempre opportuno proteggere le vie respiratorie con una mascherina antipolvere di tipo ffp3, onde evitare di respirare il prodotto (preferibile indossare anche gli occhiali protettivi).

45

La verniciatura potete effettuarla con le classiche bombolette spray se si tratta di piccole strutture, mentre se dovete trattare superfici molto più ampie, suggerisco di impiegare un compressore e acquistare la pittura sfusa, perciò fatta appositamente preparare da un colorificio provvisto di servizio tintometrico computerizzato. Procedete spruzzando un sottilissimo strato di pittura sul tubo, prestando attenzione ad effettuare un movimento continuo, da un'estremità ad un'altra, senza alcuna interruzione o variazioni di velocità. Dopo aver eseguito una prima mano di colore, la quale svolge un'azione coprente, attendete la sua completa essiccazione (un paio d'ore saranno sufficienti), dopodiché procedete con una seconda mano di vernice fino ad ottenere il risultato desiderato.

Continua la lettura
55

Ora in base alla destinazione d'utilizzo, regolatevi di conseguenza per quanto concerne la finitura; infatti, se si tratta di tubi o altre strutture disposte all'esterno (perciò maggiormente esposte alle intemperie), potete ricoprire la superficie con del flatting così da renderla idrorepellente. Al contrario, se le tubazioni non sono esposte agli agenti atmosferici, dopo la fase di verniciatura, personalizzate le tubazioni rendendole più eleganti e apportando delle modifiche alla tonalità di colore, selezionando ad esempio quello tipo legno, usando quindi dell'aceto bianco distillato per realizzare nodi e striature. Non mi resta che augurarvi buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come installare i tubi di rame flessibili

Nella ristrutturazione di una casa è molto importante aggiornare o sostituire i componenti ormai rotti o datati. La cosa importante è sempre informarsi su quali sono gli accessori di ultima generazione migliori per la casa così da ottimizzare non solo...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i tubi in acciaio flessibili

I motivi per decidere di dipingere un tubo in acciaio sono molti. Anzitutto alcuni tubi devono sopportare alte temperature per molto tempo, oppure quelli esterni sono soggetti alle intemperie. Più semplicemente vogliamo dipingere i tubi con lo stesso...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il PVC

Il PVC è un materiale dotato da una notevole resistenza ed è uno dei materiali plastici più utilizzati al mondo. Si tratta di un materiale caratterizzato da una elevata duttilità grazie alla sua resistenza accompagnata da una intrinseca elasticità....
Materiali e Attrezzi

Come verniciare una superficie in PVC

Tra i materiali più utilizzati per la fabbricazione di tubi, profili per finestre, coperture per capannoni, teloni e superfici varie, ritroviamo il PVC. Il cloruro di polivinile, conosciuto da tutti con la sigla PVC, è un polimero del cloruro di vinile....
Materiali e Attrezzi

Come verniciare i tubi di ghisa

La ghisa (denominata anche fino all'800 "ferraccio") è una lega composta da un'elevata concentrazione di carbonio e una piccola parte di ferro; solitamente essa è impiagata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi....
Materiali e Attrezzi

Come collegare i tubi in rame ai tubi in polietilene

Se abbiamo un impianto idraulico realizzato con delle tubazioni in rame ed intendiamo sostituire una parte danneggiata, oppure decidiamo di creare una nuova diramazione, è importante sapere come collegare i suddetti tubi a quelli in polietilene. In riferimento...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un tubo in PVC flessibile rotto

Uno dei problemi più fastidiosi che potrebbe colpire un'abitazione è la rottura di una tubatura. Nello specifico, il tubo in PVC (polivinilcloruro), disponibile sia nella versione liscia che corrugata, è uno dei materiali che risente maggiormente di...
Materiali e Attrezzi

Come installare una fossa biologica in pvc

Molto spesso capita che volendo acquistare una casa, magari in una zona di campagna ed isolata dal centro urbano, ci scoraggiamo poiché veniamo a conoscenza che la struttura non possiede il collegamento alla rete fognaria. In tal caso non c'è però...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.