Come verniciare il portone di un garage

Tramite: O2O 28/09/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Verniciare al meglio il portone di un garage non rappresenta una soluzione solo meramente estetica: è anche un'azione che almeno una o due volte occorre compiere per garantire maggiore affidabilità e durata alla stessa struttura, spesso messa a dura prova dall'azione degli agenti atmosferici, come freddo, gelo, pioggia o caldo eccessivo. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come verniciare il portone di un garage e svolgere un lavoro perfetto sotto tutti i punti di vista.

27

Occorrente

  • Vernice per esterni
  • Primer
  • Rullo
  • Pennello
  • Spugna
  • Carta vetrata
  • Sapone per piatti
  • Nastro adesivo
  • Telo protettivo in plastica
37

Detergete con del sapone

Per prima cosa occorrerà munirsi di una spugna morbida imbevuta di sapone (andrà benissimo quello con il quale si lavano i piatti o quello di una normale saponetta). Si dovrà quindi strofinare il portone con cura, per eliminare completamente tutto lo sporco eventualmente presente. Verniciare un portone pulito, infatti, risulterà molto più facile ed agevole.

47

Agite con della carta vetrata

Dopo aver lavato il portone del garage, occorrerà assicurarsi che questo non presenti dei rigonfiamenti, delle gibbosità, oppure degli scrostamenti. In questo caso, dovrete utilizzare della carta vetrata per pareggiare la superficie. Prima di passare ad utilizzare la carta vetrata, bisognerà coprire le zone che non si desidera verniciare con del nastro adesivo. Assicuratevi inoltre di porre un telo protettivo in plastica sotto al portone.

Continua la lettura
57

Passate la prima mano di vernice

Ora sarà possibile iniziare con il processo di verniciatura vero e proprio. Con un rullo verniciate l'intera superficie del portone. Dovrete porre particolare attenzione alle rifiniture: attorno alle zone nelle quali il rullo non ha potuto effettuare un lavoro perfetto, rifinite i dettagli utilizzando un pennello dalla punta di medie dimensioni. Il consiglio è quello di passare una vernice che non sia più chiara di quella presente in precedenza, per non rischiare di creare una colorazione troppo imperfetta. Se volete mutare in modo considerevole il colore che esisteva in precedenza, dovrete, prima di passare la seconda vernice, stendere una mano di primer sul portone, così da assicurarvi un colore più omogeneo.

67

Rifinite e togliete il nastro adesivo

Sia con il rullo che con il pennello, quindi, si dovrà applicare la vernice in modo uniforme, agendo dall'alto verso il basso, evitando però di far colare la vernice. Il consiglio è quello di ultimare la prima verniciatura in un solo giorno. Occorrerà poi attendere almeno 12 ore ed, eventualmente, passare una seconda mano di vernice per rafforzarne la consistenza. Infine non vi rimarrà altro da fare che togliere i nastri adesivi e il telo protettivo in plastica e godervi il vostro nuovo portone, restituito ad antico splendore.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuate la prima mano di verniciatura in un solo giorno, per poi eventualmente rifinire il tutto il giorno successivo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come regolare un portone blindato

Le porte blindate sono quel tipo di infisso che viene montato generalmente quando si necessita di una particolare protezione contro i tentativi di intrusione in casa. In commercio, è presente una vasta gamma di prodotti, quindi non siamo costretti a...
Casa

Come aprire un portone blindato bloccato

Ecco pronta una guida, attraverso il cui aiuto, poter essere finalmente in grado di capire meglio, come e cosa fare per aprire, un portone blindato, che ora mai si è bloccato. Potremo eseguire tutta questa sorta di lavoretto fai da te, con le nostre...
Casa

Come costruire una porta per il garage

Al giorno d'oggi, il garage ci torna sempre utile per custodire le nostre automobili e preservarle dalle intemperie. Ogni box auto dovrebbe avere una porta, elemento indispensabile per rendere sicuro il luogo in cui si va a lasciare la macchina. Alcuni...
Casa

Come allineare i sensori della porta del garage

Avere il garage dotato di una porta automatica con fotocellule è una caratteristica molto importante per ciò che concerne la sicurezza. Infatti, non appena la fotocellula rileva un ostacolo, blocca immediatamente la chiusura della porta impedendo potenziali...
Casa

Come sistemare il garage risparmiando spazio

Attualmente nelle abitazioni il garage funge spesso non soltanto da box auto, ma anche da ripostiglio. Tra le sue pareti infatti è possibile vedere scatoloni pieni di oggetti che non si utilizzano spesso ed eletrodomestici che non funzionano. Alcune...
Casa

Idee per fare spazio in garage

Spesso il garage risulta un ambiente ristretto nel quale lo spazio va organizzato in modo razionale. Per fare questo vanno eliminati tutti gli oggetti che non servono più. Ma per riordinarlo al meglio, occorre creare nuovi spazi. Sfruttando al meglio...
Casa

Come conservare il materasso in garage

Se si possiede un materasso e bisogna conservarlo è opportuno proteggerlo accuratamente, specialmente se la destinazione è il garage. Generalmente l'umidità caratterizza questo tipo di locale in quanto sono quasi tutti interrati per cui bisogna adottare...
Casa

Come isolare la porta del garage

Qualsiasi tipo di isolamento aumenta l'efficienza energetica della porta del garage. In commercio esistono vari metodi per isolare la porta di una garage. L'isolamento con flessibili è consigliato soprattutto per le pareti esterne ed è comunemente in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.