Come verniciare un elmetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo un elmetto, lo possiamo verniciare e farlo diventare come nuovo. Spesso capita nei mercatini, di trovarne uno vecchio di tipo militare, che può essere verniciato ed esposto in casa come collezione, ma anche ritornare utile per indossarlo nel cantiere edile, dove tutte le mattine ci rechiamo a lavorare. Ecco dunque una guida che ci indica, come verniciare correttamente un elmetto.

25

Occorrente

  • Tela abrasiva (diverse grane)
  • Olio
  • Vernici acriliche
  • Compressore
  • Talco
  • Pasta lucidante
35

Generalmente gli elmetti sono di ferro e abbastanza spessi, e per questo motivo, tendono ad arrugginirsi. La prima operazione da fare prima di procedere alla verniciatura, è di ripulirlo perfettamente, levigarlo ed infine utilizzare un compressore per ottenere una finitura uniforme, e senza particolari sbavature.

45

Un elmetto per eliminare del tutto la ruggine e renderlo idoneo alla verniciatura, va trattato allo stesso modo della carrozzeria dell'auto; infatti, occorre della tela abrasiva a grana doppia che bagnata leggermente in acqua, ci consente di sgrossare la ruggine particolarmente spessa. Prima di questo intervento, conviene tuttavia cospargere sull'elmetto dell'olio, e lasciarlo in ammollo, in modo da ammorbidire la ruggine. Subito dopo, lo asciughiamo con un panno e poi procediamo con la sgrossatura. Al termine di questa prima fase, prendiamo dell'altra tela abrasiva, stavolta a grana sottile, e sulla superficie nel frattempo asciugata con un panno per eliminare la ruggine in polvere, ci occupiamo di levigare perfettamente la superficie rendendola lucida. A questo punto, iniziamo la fase di verniciatura. Se abbiamo un compressore o anche un trapano manuale, possiamo in quest'ultimo caso, acquistare un'apposita boccia per inserire la vernice acrilica che poi con la potenza del motore, cospargiamo a spruzzo sull'elmetto.

Continua la lettura
55

Dopo aver scelto la tonalità giusta, ovvero quella color verde militare se l'elmetto è da collezione, o gialla se intendiamo utilizzarlo nel cantiere di lavoro, iniziamo la verniciatura mettendo l'elmetto su un piano di appoggio, protetto da fogli di giornale per non imbrattarlo. La verniciatura a spruzzo, va fatta in modo uniforme con movimenti a croce, per non creare sbavature e colature, ed inoltre la distanza ottimale deve essere di circa venti centimetri. Al termine della prima mano, dopo una decina di minuti, ne applichiamo una seconda, dopodichè la lasciamo essiccare (30 minuti per la vernice acrilica), ed infine con del talco applicato sulla superficie, e con il palmo della mano, creiamo una leggera azione abrasiva che elimina le microscopiche bollicine della vernice, e ci dona un casco perfettamente liscio. Per ottimizzare la verniciatura, prendiamo poi della pasta abrasiva del tipo utilizzato per la carrozzeria dell'auto, e lucidiamo il nostro elmetto ottenendo il cosiddetto "effetto specchio".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare una maschera da Capitan America

Capitan America ha rapito l'attenzione di tutti sin dal momento della sua creazione, da parte di Joe Simon e Jack Kirby nel 1941. Questo personaggio dei fumetti assume nelle storie il famoso nome di Capitan America. Ma il vero nome, sempre attribuito...
Bricolage

Come verniciare a spruzzo con il compressore

Quando dobbiamo verniciare oggetti vari di piccole, medie e grandi dimensioni, come elettrodomestici, pareti o la carrozzeria di un'auto, lo possiamo fare in modo rapido ed efficiente utilizzando un compressore. Verniciare a spruzzo con il compressore,...
Altri Hobby

Come fare un elmo romano

Che sia per Carnevale o per una festa in maschera, ogni tipo di costume rappresenta motivo di allegria e spesso non è neppure necessario spendere grandi somme di denaro per crearne uno, anzi, in molti casi è possibile realizzare qualcosa di originale...
Cucito

Come realizzare un costume da vichingo

Il Carnevale ci ha ormai lasciati da pochi giorni, dopo averci mostrato un tripudio di colori e allgria con tante maschere per grandi e piccini. Se per il prossimo anno vogliamo portarvi avanti, allora questa piccola guida farà senz'altro al caso nostro....
Altri Hobby

Come verniciare un telaio

Guidare una moto o andare in bicicletta sono due tipi di attività che per ogni appassionato sono fonte di gioia e divertimento. Per fare in modo che le emozioni che questi due veicoli suscitano in ogni appassionato è bene di tanto in tanto provvedere...
Bricolage

Come verniciare i mobili con l'aerografo

La verniciatura dei mobili può avvenire in diversi modi: a pennello, con vernice ad acqua e spugna, attraverso l'utilizzo di vernici spray, avvalendosi di pistola a spruzzo o, in alternativa, utilizzando un apparecchio chiamato aerografo. La finitura...
Altri Hobby

Come verniciare acciaio arrugginito

L'acciaio, cosi come gli altri materiali ferrosi come il ferro e la ghisa, se esposti all'ossigeno sono soggetti a ossidazione. Il risultato finale dell'ossidazione è la formazione di quella patina, che può essere può o meno profonda, dall'aspetto...
Casa

Come verniciare un infisso in alluminio

Gli infissi e i serramento in alluminio sono molto popolari, soprattutto nelle abitazioni di recente costruzione; questo perché l'alluminio è un materiale isolante, leggero ed economico. Grazie a questo tipo di infissi, dunque, è possibile risparmiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.