Come verniciare un vecchio radiatore

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La manutenzione della propria abitazione è fondamentale se non si vuole incorrere in problematiche anche piuttosto gravi. Il periodo estivo è quello migliore per eseguire dei lavoretti, soprattutto tutti quei lavori che richiedono una verniciatura. Infatti poter lavorare in un ambiente ben areato quando si vernicia qualcosa è fondamentale. In questa guida vedremo come rinnovare degli elementi della nostra casa che col tempo possono usurarsi e rovinarsi. Vedremo, infatti, come verniciare un vecchio radiatore in maniera molto semplice. Basta seguire i seguenti passaggi per ottenere il risultato migliore.

26

Occorrente

  • Carta vetrata per carteggiatura.
  • Spazzola metallica per levigatura più decisa.
  • Smalti colorati.
  • Pennello.
  • Carta di giornale per proteggere pavimenti e pareti.
36

Il periodo migliore per cominciare questo lavoro è l'estate, quando non facciamo uso del radiatore. Se il vostro impianto è autonomo potete smontare completamente il radiatore per la verniciatura. Ricordate di chiudere i rubinetti ed eliminare l'acqua presente. Per impianti centralizzati è buona norma avvisare l'amministratore prima di effettuare lo svuotamento. I materiali più comuni per un radiatore sono la ghisa e l'alluminio. In base ad essi dovrete usare vernici diverse. Cominciate col proteggere le superfici su cui lavorerete, come pavimenti e pareti. La classica carta di giornale andrà più che bene per questo scopo.

46

Se la condizione del vecchio radiatore non è troppo grave, potete anche solo lavarlo per rimuovere lo sporco. Poi passate ad una fase di carteggiatura per far aderire meglio la vernice nuova. Se invece sul vecchio radiatore è presente ruggine e altri segni di usura, effettuate una carteggiatura più decisa. Usate una spazzola metallica per riportare il metallo allo stato originale. Successivamente stendete almeno due mani di antiruggine. Fate asciugare l'antiruggine, poi potrete verniciare il radiatore. Naturalmente dovrete scegliere degli smalti resistenti alle alte temperature e agli sbalzi. Fortunatamente in commercio esistono colori adatti a questi fini.

Continua la lettura
56

Per stendere lo smalto colorato potete optare per un particolare pennello dal manico lungo e dall'estremità angolata. Questa facilita l'ingresso negli interstizi del radiatore. Ma potete facilmente optare per gli spray. In questo caso non dimenticate mai delle mascherine di protezione. Date una prima mano di smalto al radiatore e fate asciugare per almeno quattro ore. Prima della seconda mano è consigliabile una lieve carteggiatura. Dopodiché date una seconda mano di colore per un risultato intenso e preciso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un risultato ideale, fate questo lavoro ad una temperatura che oscilla tra i 10°C e i 30°C.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come verniciare le sedie in ferro

Alcune vecchie sedie in ferro battuto possono essere rinnovate e rese elegantissime, proprio come delle sedie nuove dall'affascinante design, semplicemente grazie ad una colorata mano di vernice. Verniciare le vecchie sedie in ferro per dare loro un nuovo...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare una superficie zincata

Molto spesso cancelli e porte metalliche necessitano di protezioni particolari. Nel caso di profilati in acciaio e lamiera, per esempio, la zincatura offre un alto livello di schermatura. Una superficie zincata previene la diffusione della ruggine e protegge...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il rame

Se intendiamo verniciare il rame, è importante sapere che essendo un metallo molto ossidabile, non è prudente rivestirlo con qualsiasi tipo di vernice, poiché a lungo andare, l'ossido riesce a trapassare attraverso il colore, facendolo diventare...
Materiali e Attrezzi

Come mordenzare e verniciare il legno

Per chi è amante del bricolage sa quanto sia importante saper lavorare sul legno, utilizzando per bene tutte le tecniche opportune. In particolare, con questa guida, potremmo imparare a mordenzare e verniciare bene il legno. Vediamo allora come mettere...
Materiali e Attrezzi

Come Verniciare Lo Zinco E I Metalli Leggeri

Non tutti conoscono le difficoltà legate alla verniciatura dello zinco e dei metalli leggeri, che spesso vengono trattati come il ferro o l'acciaio, ma che sono estremamente diversi. Ad esempio non si possono verniciare una lamiera od una ringhiera...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare un pluviale di alluminio

Un pluviale è quello che comunemente viene definito "grondaia", ed è utile per la raccolta delle acque piovane nei periodi di pioggia. In questo modo l'acqua non cade liberamente dal tetto e viene raccolta mediante il tubo di cui si compone il pluviale,...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il polistirolo

In questa guida vi spiegheremo come verniciare il polistirolo. Il polistirolo è un materiale molto adatto con il quale sbizzarrirsi con l'utilizzo di svariate tecniche per creare oggetti decorativi o utili. In questo modo potremo anche passare una giornata...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare la ghisa

La ghisa è una lega che contiene un'alta concentrazione di carbonio e in minima parte di ferro; di solito viene utilizzata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi. Ha una durata maggiore all'acciaio nel processo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.