Come verniciare una maschera veneziana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando parliamo di maschere la fantasia prende sopravvento sia sui piccini che sui grandi. Perciò in questi casi è sempre consigliato cogliere l'occasione per dare libero sfogo alla propria fantasia e impiastricciarci un po' le mani. Leggendo questo tutorial avrete dei consigli su come è possibile realizzare e verniciare una maschera veneziana. Inoltre potrete conservarla e appenderla con un oggetto decorativo nella vostra casa.

26

Occorrente

  • pennelli, colori acrilici o a tempera
  • decorazioni come brillantini, tulle, paillettes
  • forbici, giornali, colla vinilica
36

In commercio potete acquistare maschere già sagomate che sono perfette da essere utilizzate come base il per lavoro da fare. Se volete ottenere delle forme particolari, come ad esempio una mascherina per gli occhi, basta che ritagliate la sagoma della grandezza che desiderate. Mentre se invece desiderate aggiungere grossi dettagli dovrete creare delle forme di cartone che poi andrete ad attaccare con una pinzatrice. Se i dettagli da realizzare sono sulla superficie della maschera basterà farli con palline di carta, di cotone, di giornale e simili e po attaccarli con del nastro adesivo.

46

Dopo la base e i dettagli per poter organizzare bene il lavoro si consiglia di coprire il ripiano di lavoro con fogli di giornale e posare sopra tutti gli attrezzi, per evitare di sporcare eccessivamente in giro. Successivamente mescolate la colla vinilica in un contenitore con dell'acqua e mescolate finché non ottenete una consistenza liquida. Di seguito stendete una strato di colla sulla superficie della sagoma e rivestitela con pezzi di giornale. Stendeteli con cura servendovi di un pennello in quanto si devono incollare in modo omogeneo. Effettuate questo procedimento almeno un altro paio di volte per rendere rigida e robusta la maschera che state lavorando. Inoltre insistete con più strati nelle zone aggiunte per renderle il pi stabili possibile. Ora lasciate asciugare per bene il tutto.

Continua la lettura
56

Quando la vostra maschera sarà asciutta potete stende il colore di base. Consigliamo di utilizzare colori acrilici che sono più brillanti e vivi. In alternativa potete usare anche le classiche tempere. Adesso dovete fare un mini progetto e dare libero sfogo alla vostra creatività. La base può essere sia a tinta unita, che avere più tonalità di colori. Quando la vernice data si è asciugata ripassate il tutto con della colla vinilica per ottenere un effetto lucido, oltre che per proteggere il colore dato. Potete anche applicare brillantini, pailllettes o perline: in questo caso decorate e lasciate asciugare il tutto.

66

Se decidete di applicare dei merletti e dei pizzi, potete farlo contemporaneamente con i brillantini se siete pratici, in caso contrario fate seccare prima quest'ultimi. Di seguito stendete la colla vinilica e fate aderire le decorazioni scelte. Premete per qualche secondo con decisione per fare in modo che aderiscano bene. Fate asciugare il tutto e, infine, fissate un elastico ai bordi per indossare la vostra maschera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una bautta veneziana

Venezia, città del Carnevale. E, tra le maschere caratteristiche di questa variopinta festività, trova senza dubbio spazio la maschera da Domino Veneziano, meglio conosciuta come bautta. È una maschera che può essere tranquillamente indossata sia...
Bricolage

Come creare una maschera veneziana

La maschera veneziana, emblema della libertà e della trasgressione delle regole, viene rappresentata durante il Carnevale di Venezia. Questo evento, suggestivo e pieno di mistero, dona magia e mistero al capoluogo veneto. Se si desiderasse partecipare...
Cucito

Come realizzare una tenda veneziana

Una tenda veneziana è senza dubbio un ottimo compromesso tra economicità e facilità di utilizzo. Essa si adatta perfettamente sia alle finestre che alle portefinestre di casa, ed è disponibile in commercio in una vasta gamma di colori, dimensioni...
Casa

Come realizzare un pavimento alla veneziana

Dovete ristrutturare casa e dovete scegliere il pavimento? Magari avete deciso di installare il pavimento alla veneziana. È un pavimento che trovò il suo utilizzo artistico, vista la sua eleganza e peculiarità, a Venezia. Continuate a leggere questa...
Casa

Come creare una nicchia con chiusura a veneziana

Capita molto spesso di vedere pareti con una nicchia scavata al proprio interno che, opportunamente accomodata, può essere utilizzata in vari modi. Potrebbe, ad esempio, essere trasformata in un comodo armadio se costruiamo un'intelaiatura interna che...
Casa

Come montare una tenda veneziana

L'installazione delle tende veneziane vi consente di controllare la quantità di luce che entra in una stanza. Nelle fredde giornate invernali, qualche caldo raggio di sole può risultare veramente una delizia per l'anima, mentre nei caldi pomeriggi d'estate,...
Casa

Come installare una tenda veneziana sulla finestra

Le tende rappresentano certamente il rivestimento più decorativo di una finestra, ma non offrono gli stessi vantaggi delle veneziane che consentono di avere tutta l'intimità che si vuole in una stanza, senza oscurarla completamente. Installare una tenda...
Bricolage

Come creare una veneziana con cassette di frutta

Originarie del Giappone (e non di Venezia, come suggerisce il nome), le tende veneziane, o semplicemente veneziane, sono un tipo particolare di tenda, composte non da tessuti o da veli liberi e flessibili ma da una serie di lunghe e sottili lame rigide...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.