Come verniciare una porta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In una casa per avere un ambiente gradevole non basta soltanto abbellirla con bei mobili, ma bisogna curare anche i dettagli che riguardano i suoi elementi base, ovvero pavimenti, pareti e porte. Queste ultime in particolare, tendono a rovinarsi con il tempo, e soprattutto quando sono in legno, hanno bisogno di essere rinnovate e riverniciate. È possibile fare questa operazione anche da soli, senza doversi rivolgere ad esperti. Ecco perciò una guida su come verniciare una porta in poche e facili mosse.

27

Occorrente

  • Cavalletti, carta abrasiva fine, sverniciatore chimico, vernice colorata, vernice impregnante, pennelli a seta morbida, acqua ragia, teli in plastica, guanti e mascherina.
37

Quando la porta è fatta di legno naturale, non è necessaria una preparazione pre-verniciatura, ma si dovrà smontare la stessa dai suoi cardini e metterla su due cavalletti, per verniciarla non facendo gocciolare la vernice. Dopo ciò si devono smontare le maniglie, la serratura e tutto il resto, pulendo i fori che contengono sporcizia. Qualora la porta avesse inserti in vetro, smontarli o coprirli con della carta di giornale. La verniciatura cambia quando la porta è grezza, perciò si deve verniciare per la prima volta, o deve essere solo riverniciata. Nel primo caso, basterà passare della carta abrasiva a grana molto fine, lungo il senso delle venature, per agevolare la presa dello smalto. Nel secondo invece, si deve passare la carta abrasiva a grana media e poi quella a grana fine, fino a far riapparire il legno naturale. In alternativa si può usare uno sverniciatore liquido e stenderlo con un pennello sulla vecchia vernice, per poi asportare con una spatola le bollicine formate dal vecchio smalto.

47

Se fosse presente della resina, si può utilizzare dell'acquaragia per eliminarla. Queste operazioni sono preferibili da svolgere all'aperto, per non sporcare ed inquinare l'aria con l'odore di vernici. Prima della verniciatura vera e propria, passare una mano di vernice impregnante, utilizzando un pennello intinto a metà e lasciare asciugare per almeno 24 ore. Diluire la vernice di finitura con acquaragia, ed intingendo il pennello a metà passare una prima mano di vernice.

Continua la lettura
57

Far asciugare la prima passata di vernice e poi fare la seconda. Si consiglia di passare della carta abrasiva finissima, per facilitare l'assorbimento della vernice, infine seguendo la stessa procedura descritta precedentemente, passare una seconda mano di vernice coprente, attendere l'asciugatura completa e ripetere le operazioni per il secondo lato della porta, portando a termine il lavoro. Lasciarla asciugare per almeno un giorno intero, per poi rimontare la porta al suo posto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' consigliabile usare pennelli di qualità, con setole morbide e compatte, in modo che non si stacchino i peli durante la verniciatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come verniciare infissi e persiane

Come ben sappiamo, gli infissi e persiane hanno necessariamente bisogno di una manutenzione periodica a causa dei fattori ambientali. Umidità, irraggiamento del sole, calore, salsedine e muffe fungine, inevitabilmente determinano il degrado dei nostri...
Casa

Come verniciare il legno con lo smalto ad acqua

Col passare del tempo, le porte di legno, finestre o anche le nostre cornici, possono perdere la loro lucentezza, diventare opachi e perdere la loro vernice. Se non abbiamo alcuna voglia di chiamare ed assegnare questo compito a qualcuno altro, possiamo...
Casa

Come verniciare un tavolo

L'hobby del bricolage è uno dei preferiti dagli appassionati del fai da te: verniciare ad esempio è un modo per dare nuova vita a vecchie sedie, ad un tavolo o altri mobili in legno. Il processo è relativamente semplice e richiede alcuni oggetti di...
Casa

5 consigli per verniciare i mobili

Se avete appena costruito alcuni mobili, è importante sapere che per verniciarli ci sono svariati modi tutti in grado di ottimizzare il risultato, e nel contempo renderli consoni al vostro gusto personale. Si tratta tra l'altro di un lavoro non difficile,...
Casa

Come creare una porta scorrevole da una vecchia porta

Se abbiamo conservato una vecchia porta di buona qualità, la possiamo riutilizzare, facendola diventare scorrevole. Come potrebbe capitare che per motivi di spazio, magari per poter usufruire della parete dove poggia la porta, la nostra vecchia porta...
Casa

Come smaltare una porta in legno

Dipingere oppure smaltare con il metodo fai da te una porta in legno può sembrare un compito scoraggiante, però dopo aver eseguito il lavoro si prova una grande soddisfazione. Per poter eseguire questa operazione occorrono: un cacciavite, due cavalletti...
Casa

Come verniciare mobili in legno

La riverniciatura regala nuova vita al mobile e lo differisce dalla produzione di massa. Potrai affidarti a professionisti del mestiere oppure cimentarti da solo. Il processo è relativamente facile ed in alcuni casi divertente. Potrai scegliere tra le...
Casa

Come verniciare le bottiglie di plastica

Delle semplicissime bottiglie di plastica possono trasformarsi in bellissimi vasi, con un tocco di colore e creatività. Dipingere la plastica è molto più semplice di quanto si può immaginare: certo, il procedimento richiede impegno e precisione ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.