Come verniciare una statua di gesso

Tramite: O2O 06/11/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quasi ogni statua costruita in gesso, specialmente quelle artigianali, devono essere prima rifinite, e infine dipinte con della vernice. Se anche voi avete la passione per le sculture, dopo che avrete ottenuto il vostro modello tramite uno stampo, o scolpendolo da un blocco di gesso, dovrete rifinirla usando delle tecniche appropriate, le quali andranno a preparare la sua superficie per ricevere i colori. Continuate a leggere questa guida per capire come verniciare una statua di gesso.

26

Occorrente

  • Cementite
  • Sgorbie da scultore
  • Pennellini sottili
  • Colori a tempera o ad olio
  • Vernice finale
  • Carta abrasiva a grana sottile
36

Una volta che avete ottenuto la vostra statua, dovrete innanzitutto cesellarla, concentrandovi sui dettagli, come possono essere per esempio le forme del viso e quelle anatomiche. Per svolgere questa operazione prendete delle sgorbie da scultore, e in seguito con la carta vetrata lucidate le zone interessate.
Se notate che la sagoma non è perfetta, potete applicare direttamente sulla sua superficie del gesso in polvere opportunamente diluito con l'acqua, per creare una pasta che avrà la funzione da stucco riempitivo.

46

Fate asciugare il tutto, e date un'ultima occhiata al risultato finale, quindi, con della carta vetrata a grana sottile, eliminate le eventuali bolle sulla sua superficie e lucidate la statua.
Per prepararla alla colorazione, prendete del gesso e diluitelo nell'acqua, rendetelo simile a una vernice che poi applicherete su tutta la superficie della statua. In alternativa potete anche usare della cementite, che funge da isolante per offrire la massima presa dei colori, sia che utilizzerete quelli ad olio, o a tempera. In seguito prendete la tavolozza dei colori, e preparate le tonalità delle quali avete bisogno. Procuratevi anche una serie di pennelli sottili, preferibilmente un pennello per ogni colore, per evitare di doverli risciacquare continuamente.
Iniziate a colorare le parti più piccole, ovvero dalle mani, dal viso e i piedi. Una volta che avete concluso questa fase, che necessità una mano ferma, procedete con la colorazione delle zone più ampie e lisce (tuniche o drappi delle quali la statua di gesso è dotata).

Continua la lettura
56

Conclusa la fase della colorazione, lasciate asciugare il tutto per almeno 24 ore, possibilmente 48. Ora dovrete occuparvi delle finiture, e di rimediare a qualche errore durante il processo di colorazione e ai colori sbiaditi. Finta questa fase, e se il risultato finale vi soddisfa, potete coprire la statua con uno strato di vernice protettiva specifica, per dare protezione ai colori, donare lucentezza e mettere in evidenza i contrasti tra il chiaroscuro. Quest'ultima parte è importante sopratutto per tutti quei piccoli dettagli come il viso, le mani ecc.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante la colorazione dovrete avere tanta pazienza e man ferma per evitare sbavature che in seguito saranno difficili da correggere
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come dipingere una statua di bronzo

Se in casa avete una statua di bronzo, saprete che con il tempo potrebbe rovinarsi e quindi occorrerà ridipingerla nuovamente per farla tornare come nuova. Questo capiterà più spesso se la statua è in giardino, quindi sottoposta alle intemperie come...
Altri Hobby

Come restaurare una statua di legno

Data la particolare tipologia del materiale, la restaurazione di una statua in legno reppresenta un intervento che si discosta nettamente da tutti gli altri interventi di restauro di statue di differenti caratteristiche. Occorrerà muoversi attraverso...
Altri Hobby

Come creare una statua con l'argilla

L'argilla è il materiale che si modella più facilmente, per cui viene da sempre preferita dagli scultori alle prime armi o da coloro che desiderano semplicemente realizzare qualcosa di simpatico da tenere in casa, senza troppi sforzi. Non occorre essere...
Altri Hobby

Come realizzare una statua in cartapesta

La cartapesta è una tecnica di riciclo creativo che utilizza la carta di giornali o di quotidiani per realizzare oggetti dalle più disparate forme. Viene preparata mescolando insieme carta e colla vinilica. Risulta dunque una tecnica molto seguita ed...
Altri Hobby

Come preparare il gesso

Senza dubbio il gesso, è un materiale che nell'edilizia, nel restauro e nelle attività artistiche, è davvero fondamentale. Perfetto per una scultura e ottimo per lisciare e costruire pareti, il gesso resta il classico e ideale materiale multiuso ancora...
Altri Hobby

Come realizzare dei cuori di gesso

Realizzare oggetti in gesso è un'attività divertente e facile da realizzare. Con le dovute attenzioni è possibile coinvolgere anche i più piccini. Grazie all'impiego di appositi stampi nessuna forma risulterà eccessivamente complicata da realizzare....
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne in gesso

Se siete degli amanti del fai da te e vi piace costruire da voi i piccoli oggetti di uso quotidiano allora questa guida fa al caso vostro. Oggi infatti vi mostreremo come realizzare un portapenne in gesso. Se siete stufi di dover raccogliere dalla vostra...
Altri Hobby

Come realizzare un calco in gesso

La creazione di un calco in gesso permette di ottenere la riproduzione fedele di una qualsiasi opera, oppure di una parte del corpo, solitamente il viso, o di un'orma rilevata sul terreno. Per fare un esempio, gli scout utilizzano i calchi per studiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.