Come verniciare una superficie zincata

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molto spesso cancelli e porte metalliche necessitano di protezioni particolari. Nel caso di profilati in acciaio e lamiera, per esempio, la zincatura offre un alto livello di schermatura. Una superficie zincata previene la diffusione della ruggine e protegge le superfici. Tale procedura si esegue con l'immersione del materiale metallico in zinco fuso. Questo aderisce in modo spontaneo al metallo, allungandone la durata. Una superficie zincata, infatti, subisce il processo di corrosione più lentamente. Ma come verniciare questo tipo di superficie? Dobbiamo osservare alcune regole particolari per trattarle? In realtà l'operazione è semplice e non differisce granché dalle verniciature su altri materiali. Scopriamo come fare.

25

Occorrente

  • Primer per superfici zincate
  • Pennello
  • Smalto colorato per metalli/zinco
  • Antiruggine (opzionale)
  • Solvente
35

Per verniciare una superficie zincata avremo bisogno dei giusti utensili. Sullo zinco è possibile procedere direttamente con pennello e smalto adatto. Ma prima di verniciare occorre accertarsi che la superficie sia priva di residui. Puliamola approfonditamente con un solvente per rimuovere ogni traccia di sporco. Dopo la pulizia possiamo procedere in due modi diversi. Nel primo caso passiamo direttamente alla verniciatura stendendo lo smalto sullo zinco. Ma se vogliamo un risultato eccellente stendiamo dell'apposito primer per zinco.

45

Il primer per zinco permette alla vernice di aderire e stendersi in modo ottimale. Se vogliamo dare massima protezione alla superficie, stendiamo dell'antiruggine dopo il primer. Naturalmente aspettiamo che il primer asciughi prima di qualunque altra operazione. Dopo il classico antiruggine possiamo finalmente stendere lo smalto. E se vogliamo verniciare una superficie già smaltata? In tal caso dovremo innanzitutto rimuovere il vecchio smalto prima di procedere. In altri casi si utilizza carta vetrata e altri materiali abrasivi. Ma nel caso di superfici zincate è sconsigliabile. L'abrasione, infatti, potrebbe rovinare lo strato di zinco.

Continua la lettura
55

Per rimuovere dello smalto da una superficie zincata, la pistola per sverniciatura a caldo è un'ottima scelta. Questo apparecchio scioglie dolcemente lo strato di smalto senza rovinare la superficie. Un'altra possibilità sono gli sverniciatori chimici adatti al materiale. Qualunque sia la nostra scelta, sgrassiamo la superficie dopo la rimozione dello smalto. Infine diamo una mano (o più) di primer, per poi stendere lo smalto. Verniciare una superficie zincata è dunque un lavoro piuttosto semplice. Ricordiamo di indossare guanti da lavoro e mascherina di protezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come verniciare una superficie in PVC

Tra i materiali più utilizzati per la fabbricazione di tubi, profili per finestre, coperture per capannoni, teloni e superfici varie, ritroviamo il PVC. Il cloruro di polivinile, conosciuto da tutti con la sigla PVC, è un polimero del cloruro di vinile....
Materiali e Attrezzi

Come Verniciare Lo Zinco E I Metalli Leggeri

Non tutti conoscono le difficoltà legate alla verniciatura dello zinco e dei metalli leggeri, che spesso vengono trattati come il ferro o l'acciaio, ma che sono estremamente diversi. Ad esempio non si possono verniciare una lamiera od una ringhiera...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i tubi in lamiera zincata

I tubi in lamiera zincata sono quelli più utilizzati per la costruzione di impianti idrici o di areazione. La loro particolarità è data proprio dal processo di zincatura. Il bagno nello zinco fa si che il tubo venga rivestito da una patina protettiva...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il rame

Se intendiamo verniciare il rame, è importante sapere che essendo un metallo molto ossidabile, non è prudente rivestirlo con qualsiasi tipo di vernice, poiché a lungo andare, l'ossido riesce a trapassare attraverso il colore, facendolo diventare...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare le sedie in ferro

Alcune vecchie sedie in ferro battuto possono essere rinnovate e rese elegantissime, proprio come delle sedie nuove dall'affascinante design, semplicemente grazie ad una colorata mano di vernice. Verniciare le vecchie sedie in ferro per dare loro un nuovo...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare con la pistola a spruzzo

La pistola a spruzzo è ideale per ottenere delle superfici perfettamente levigate, cosa che invece non sempre riesce se si utilizza il pennello. Il lavoro di tinteggiatura utilizzando quest'utensile, potrà inoltre essere eseguito in poco tempo. Imparare...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il calcestruzzo già verniciato

Dipingere il calcestruzzo è tutto sommato un compito semplice, ma il discorso cambia quando la superficie è stata già verniciata in passato. Le superfici in calcestruzzo sono abbastanza comuni nelle strutture moderne, in particolar modo sulle pareti...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare la ghisa

La ghisa è una lega che contiene un'alta concentrazione di carbonio e in minima parte di ferro; di solito viene utilizzata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi. Ha una durata maggiore all'acciaio nel processo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.