DonnaModerna

Compostaggio domestico: tutte le caratteristiche

Tramite: O2O 27/05/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il compostaggio è una realtà ormai consolidata nell?esperienza di tante famiglie italiane e non. I rifiuti verdi (sfalci, foglie, ramaglie) e gli scarti della cucina, rappresentano nel complesso la frazione più consistente dei rifiuti domestici, che è dunque pari ad una percentuale di circa il 40% in peso, cioè circa 240 kg per abitante all?anno in Italia. Dati statistici che fanno comprendere in modo chiaro come il compostaggio sia un processo di grande rilevanza. In questa guida vogliamo illustrarvene tutte le caratteristiche.

26

I materiali organici che possono essere utilizzati

In generale tutti i materiali organici possono essere adatti per entrare nel processo di compostaggio domestico. Alcuni tuttavia, occorre che vengano evitati, perché potrebbero creare problemi alla velocità del processo, oppure potrebbero determinare il richiamo di animali indesiderati e la produzione di cattivi odori. Per attivare il cumulo, è sempre consigliabile pertanto utilizzare una piccola parte del compost maturo già prodotto. Va però aggiunto che in commercio sono reperibili numerose marche di attivatori, composti da miscele di microrganismi decompositori liofilizzati, enzimi e specifiche sostanze azotate.

36

Il buon livello di miscelazione delle sostanze

Una buona miscelazione delle sostanze impiegate nel compostaggio, permette un corretto andamento del processo. Nel caso di grandi cumuli di foglie o di materiale legnoso triturato, può risultare molto opportuna l'aggiunta di integratori in grado di bilanciare il rapporto tra carbonio e azoto, oppure tra i vari composti organici dell?azoto, come cornunghia, pollina e tanti altri. Altre sostanze che attivano il processo sono rappresentate dalla bentonite, cioè argilla che trattiene l?azoto e da altri elementi nutritivi nei complessi argillo-umici e le fosforiti, che hanno la capacità svolgere una funzione di tipo fertilizzante per il compost.

Continua la lettura
46

Il drenaggio dei materiali

Infine, vi è un'altra caratteristica del compostaggio che va sempre tenuta in grande considerazione: indipendentemente da quali sono gli elementi che formano la compostiera, il cumulo va formato e gestito basandosi su alcune regole di natuta generale dalle quali è sempre opportuno non derogare. Tra queste ricordiamo quella di drenare alla base un letto drenante di materiale grossolano. A tal proposito, possono andare davvero bene i rametti e della paglia, da usare in abbinamento a dei piccoli trucioli.

56

Il giusto rapporto tra carbonio e azoto

Fate poi attenzione al giusto rapporto carbonio/azoto dei materiali, controllando sempre il livello di umidità. Ricordate infatti che un valore troppo alto di quest?ultima, non permette la giusta aerazione (ossigenazione) del cumulo. La corretta quantità di materiale carbonioso è assicurata dalle foglie secche e dalle ramaglie triturate, quindi per il compostaggio domestico, ricordate di utilizzarne in grande quantità. Infine va detto che dovete sempre rimescolare periodicamente il cumulo con un forcone o con l?apposito aeratore.

66

L'alternanza di materiali umidi e secchi

Per un corretto compostaggio domestico, bisognerà poi alternare strati di materiali umidi (sfalci, scarti di cucina, verdure e così via) e materiali più meno acquosi (legno triturato, foglie secche, cartone). Ricordate poi che la pezzatura dei materiali non deve mai superare l'altezza di 10 cm. Questo affinché possa sempre garantire che il processo avvenga in tempi non troppo lunghi. Le sostanze così inserite, dovranno essere periodicamente mescolate, in modo da consentire la corretta amalgama nel corso del tempo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un impianto di scarico

Bisogna considerare come prima cosa la possibilità di due soluzioni per realizzare un impianto di scarico: la prima è quella di installare un tubo unico dove acque nere e bianche confluiscono nello stesso medesimo condotto per poi giungere nel pozzetto...
Casa

Come installare un rilevatore di gas metano

Purtroppo ogni anno si verificano moltissimi incidenti, spesso letali, dovuti alla fuga di gas metano, la maggior parte dei quali potrebbe essere evitata, semplicemente dotandosi di un rilevatore apposito. Sono purtroppo spiacevoli situazione di allarme...
Casa

Come abbassare la durezza dell'acqua in lavatrice

La lavatrice è ormai divenuto un elettrodomestico fondamentale all'interno di ciascuna casa. Tanto che si può tranquillamente affermare che ogni famiglia ne faccia un uso davvero frequente. Ed è forse anche per questo motivo che tale elettrodomestico...
Casa

Come eliminare pidocchi e pulci

Pulci e pidocchi sono molto diffusi tra gli animali, rendendoli vulnerabili a pericolose e svariate malattie. Nel caso dei pidocchi, fortunatamente non esiste possibilità che questi si trasmettano dall'animale domestico all'uomo, a differenza invece...
Casa

Come aggiungere un generatore a vento all'impianto solare

Collegare un generatore eolico ad un determinato impianto fotovoltaico rappresenta un potenziamento di quest'ultimo perché, dal tramonto all'alba oppure durante le giornate nuvolose, il pannello solare non genera tensione elettrica e di conseguenza le...
Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come ottimizzare il riscaldamento a pavimento

Il sistema di riscaldamento è assolutamente fondamentale se desideriamo stare a nostro agio in casa, durante rigide giornate invernali. Tuttavia, sappiamo bene che questo comporta un costo spesso ingente in termini di consumi energetici. Ecco perché...
Casa

Come proteggere il legno dal sole e dalla pioggia

Il legno è un materialo molto utilizzato per le lavorazioni sia di piccoli oggetti sia per opere più grandi. Il materiale va bene sia per interni che per esterni, certo è che se lasciato all'aria aperta è più soggetto a rovinarsi e a perdere le sue...