Consigli per calibrare uno sfigmomanometro aneroide

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Appuntamenti,colloqui lavorativi, orari di lezione: ognuno di noi ha avuto da sempre a che fare con almeno di questi piccoli tiranni che ogni giorno perseguitano la nostra carriera. Il susseguirsi di questa serie di eventi non può far altro che aumentare il nostro carico di stress. Purtroppo questo continuo e crescente accumulo di ansie e paure sfocia, in alcuni casi, in piccoli problemi di salute, che spaziano da una banale irritabilità a lievi variazioni dei valori di pressione.  

26

Controllo dell'apparecchio

Prima di iniziare la calibrazione vera e propria vi consigliamo di verificare il corretto funzionamento dell'apparecchio. È importante eseguire quest'operazione, in quanto, uno strumento potrebbe risultare difettoso a prescindere da una qualsiasi calibrazione. Pertanto, per evitare uno spreco irritante del vostro tempo confrontate i risultati delle letture del vostro sfigmomanometro con uno funzionante, che potrete trovare anche in farmacia. Se le due letture differiranno di un valore maggiore a 4 mmHg, il vostro sfigmomanometro dovrà essere sostituito. In caso contrario, potrete procedere con la calibrazione.

36

Controllo della struttura superiore del quadrante

Il primo passo della calibrazione consiste nel controllo del quadrante. Se questo elemento dovesse avere difficoltà a misurare minime variazioni, sarà impossibile avere una precisa misura della vostra pressione. Procedete dunque allo smontaggio del quadrante rimuovendo, in ordine il vetro, l'ago e il fondo sul quale sono stampati i valori, per rivelare il soffietto. Controllate che non vi siano danni o modifiche rilevanti alla struttura superiore. Se troverete uno di questi due elementi, basterà sostituire il pezzo interessato. In caso di problema persistente occorrerà indagare più a fondo.

Continua la lettura
46

controllo della struttura inferiore del quadrante

Dopo aver smontato nuovamente la struttura superiore del quadrante, seguendo la procedura precedente, individuerete un perno al centro di un triangolo concavo. Provate a muovere il perno centrale avvicinandolo il più possibile ai lati del triangolo. Lo spostamento del perno dovrebbe procedere, seppur con difficoltà, in maniera abbastanza lineare e priva di scatti. Se non fosse così, occorrerà smontare il perno e ripulirlo da eventuali impurità o imperfezioni strutturali, o in alternativa, stringere il più possibile le viti inferiori per eliminare piccole oscillazioni che potrebbero modificare le letture.

56

Controllo della valvola d'uscita

Se, nonostante tutte queste modifiche, non siete ancora del tutto soddisfatti delle letture del vostro sfigmomanometro aneroide basterà modificare il sistema dell'aria, costituito dalla pompa manuale a dal tubo che collega quest'ultima al bracciale. Verificate anzitutto il funzionamento della valvola della pompetta: staccate il tubo e controllate il flusso d'aria in uscita e confrontatelo con il diametro della valvola: se la portata sarà pressoché la stessa potrete passare al controllo del tubo; in caso contrario dovrete richiedere una nuova valvola.

66

Controllo del tubo

Se siete degli aspiranti medici e desiderate uno strumento di misura dalla precisione assoluta, vi resterà da controllare il tubo di collegamento. Per il controllo del tubo basterà staccare l'estremità collegata al bracciale e verificare anche qui la portata, che dovrà essere coerente al diametro del tubo. Un diametro minore sarebbe sinonimo di lacerazioni o di ostacoli interni: in entrambi i casi non vi resterebbe che ordinare un nuovo pezzo. In caso di risultati non soddisfacenti, ahimè, non ci sarà molto da fare, se non affidarsi ad uno strumento più professionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come calibrare una sonda di temperatura

Quando si parla di sonda di temperatura si fa riferimento ad un accessorio che rientra nell'ambito delle caldaie. Il funzionamento regolare della caldaia, ossia la sua capacità di fornire acqua calda e alimentazione continuata ai riscaldamenti, è assicurato...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare un metal detector

In questa bella guida, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter calibrare per bene ed in modo preciso, un metal detector, in modo tale da poterlo eseguire quando ne avremo veramente bisogno. I rivelatori di metalli, meglio conosciuti...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare un termometro per la carne

Un termometro per la carne è uno dei cosiddetti termometri alimentari, ed è utilizzato appunto per misurare la temperatura della carne, così da poterla cuocere perfettamente. Uno strumento molto utile sopratutto per cotture e arrosti particolari che...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare uno spettrofotometro ad infrarossi

Ogni strumento scientifico, per funzionare, necessita di una corretta e dettagliata manutenzione. Ciò accade con lo spettrofotometro ad infrarossi, che permette di determinarne le condizioni, prima di utilizzarlo su un campione specifico. Il primo controllo...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare un misuratore di portata

Un misuratore di portata è uno strumento che serve per calcolare la massa volumetrica dei liquidi, ed è simile a quello che vediamo girare nel contatore dell’acqua, oppure in una colonnina dei distributori di carburante, indipendentemente se si...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare un conduttimetro

ll conduttimetro, meglio conosciuto con il nome di conducimetro, è un tipo di strumento che ha come funzione quella di misurare la conduttività elettrica di un materiale oppure di una soluzione. La capacità che possiede in sè un materiale nella conduzione...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare una bussola magnetica

L'uso della bussola è fondamentale in mare aperto o in vasti spazi, dove non possiamo avere punti di riferimento, così come in presenza di riferimenti per localizzarsi goniometricamente rispetto a essi. Utilizzata insieme ad un orologio ed un sestante...
Materiali e Attrezzi

Consigli di calibrazione di una bussola analogica

Se abbiamo una bussola vecchio tipo ovvero analogica, quindi con il classico ago magnetico, è importante affinché funzioni correttamente calibrarla, e per fare ciò è necessario trattarla praticamente come un orologio; infatti, ci sono alcuni piccoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.