Consigli per coibentare un sottotetto dall'interno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se la matematica non è un'opinione la fisica non fa eccezione. Dalla termodinamica impariamo infatti che il calore fluisce da corpi a temperatura maggiore a corpi a temperatura minore. Quindi d'estate il calore dell'ambiente esterno tenderà a passare verso l'interno della vostra abitazione, viceversa d'inverno avremo il calore interno alla casa tenderà a disperdersi verso l'esterno. Se state cercando alcuni consigli per rendere il vostro sottotetto, più fresco d'estate e caldo d'inverno questo articolo potrebbe fare al caso vostro. Il sottotetto è un locale particolarmente soggetto a questi scambi termici, occorre quindi coibentare la superficie esposta.

26

Coibentazione per solai calpestabili occasionalmente

Nel caso in cui l'ambiente non sia abitabile né adibito a magazzino, o comunque il solaio venga calpestato saltuariamente è possibile utilizzare dei pannelli di sughero che fungano da isolante. Per prima cosa si dispone una guaina che funge da isolante al vapore. Successivamente si andranno a posare almeno 2 pannelli di sughero che verranno infine coperti da una malta termica a base di sughero e calce. Questa soluzione è particolarmente economica ma a causa della deformabilità del pannello di sughero sconsiglio di usarla per ambienti come mansarde o depositi. Questa soluzione renderà gli ambienti del piano inferiore perfettamente isolati.

36

Coibentazione per solai calpestabili

Nel caso in cui si voglia rendere calpestabile il solaio di copertura del sottotetto, occorre rendere il solaio indeformabile con l'ausilio di un massetto. Si procede stendendo la guaina protettiva e successivamente si posano 2 o più strati di pannelli di sughero. Se il solaio è molto grande consiglio di prevedere ogni 5 m dei travetti rompi tratta in modo da evitare abbassamenti del piano di posa. A questo punto si procede al getto del massetto autolivellante. Questa soluzione rende possibile l'inserimento di una pavimentazione. Questa soluzione come la precedente ha lo scopo di isolare termicamente gli ambienti del piano inferiore.

Continua la lettura
46

Coibentazione delle falde con fibra di lana

Se volete rendere il vostro sottotetto un ambiente confortevole e abitabile per 365 giorni l'anno allora la soluzione è quella di isolare le falde di copertura dell'edificio. Questa soluzione se eseguita a regola d'arte renderà il locale sottotetto un ambiente confortevole e perfettamente coibentato. In questo caso si può utilizzare la lana di vetro o di roccia, che va applicata lasciando un'intercapedine. L'isolante necessita di una copertura di finitura con lastre di cartongesso o pannelli di legno.

56

Coibentazione delle pareti verticali

Per rendere isolato l'ambiente del locale sottotetto è necessario isolare anche le pareti verticali, che seppur di altezza modesta, non vanno trascurate per non vanificare il lavoro eseguito sulle falde. Per isolare questi elementi è possibile utilizzare la fibra di lana di vetro o di roccia da posare come spiegato in precedenza.

66

Limiti geometrici

L'applicazione delle soluzioni mostrate, per un corretto funzionamento isolante, deve essere eseguita da professionisti specializzati. Poiché questi interventi alterano la geometria dell'ambiente (in termini altezze aree e volumi) occorre prestare particolarmente attenzione ai limiti imposti dal Regolamento Edilizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come creare un sottotetto in cartongesso

Se abbiamo una casa all'ultimo piano ed in particolare una mansarda, ed intendiamo rivestire il sottotetto, lo possiamo fare utilizzando il cartongesso, un materiale che bene si adatta a questo tipo di struttura, ha dei costi irrisori ed è di facile...
Casa

Come isolare un tetto in legno

In questa guida, pratica e molto utile, che stiamo per proporre, abbiamo deciso di andare ad affrontare un temo, molto diffuso e cioè quello del tetto in legno. Sono veramente tante le case, che decidono di avere come copertura un tetto costituito prevalentemente...
Casa

Come coibentare un tetto

Il tetto ha la specifica funzione di preservare l'ambiente interno della struttura dagli agenti atmosferici e, dall'ingresso di animali. Altri scopi fondamentali dei tetti sono quelli di impedire la formazione di umidità all'interno della struttura,...
Casa

Come coibentare gli infissi in pvc

Se avete installato degli infissi in PVC in casa vostra ed intendete proteggerli con alcuni interventi di manutenzione, e nello stesso tempo vorreste provvedere ad isolare l'ambiente domestico dal freddo, potete adottare alcune valide tecniche di coibentatura....
Bricolage

Consigli per coibentare un forno a legna

Per coibentazione si intende una tecnica che offre la possibilità di isolare termicamente due sistemi esposti a condizioni ambientali nettamente diverse, in modo da aumentarne la resistenza stessa. Nella seguente guida forniremo, in particolare, dei...
Casa

Come eliminare la neve sul tetto di una mansarda

Quando nevica è spesso una gioia per grandi e piccini, soprattutto quando questo avviene in periodi di vacanza o durante i fine settimana (e si presume che tutta la famiglia sia tranquilla e serena in casa). Tuttavia, spesso e volentieri la neve porta...
Casa

Come rifinire una mansarda

La mansarda è un locale ottenuto sfruttando lo spazio creato dalla pendenza del tetto (il sottotetto) e adibito per usi diversi. L'utilizzo della mansarda, infatti, ci permette di creare eventualmente una camera da letto (soprattutto quella dei bambini),...
Casa

Come impermeabilizzare il tetto

Il tetto di un immobile è una copertura per la chiusura e protezione dello stesso. Si tratta della zona più esposta agli agenti atmosferici. I quali, come si sa, sono capaci della produzione di vari rischi. In particolar modo la pioggia e l'umidità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.