Consigli per costruire un drift trike economico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Drift trike, tradotto letteralmente in italiano, triciclo derapante, è un triciclo composto da sole due ruote. Queste due ruote sono da carter con un rivestimento in pvc. Tale rivestimento in pvc fa si che si possa creare la giusta trazione per poter driftare nei vari tornanti. Ogni partecipante alla gara può decorare ed abbellire il proprio triciclo come meglio crede, sfruttando tutta la sua fantasia. Infatti molti partecipanti rendono il loro triciclo originale, grazie ai colori con la quale vengono decorati. In questa guida vi daremo dei consigli utili e pratici per poter costruire un drift trike in modo assolutamente economico.

27

Trovare una bicicletta da riciclare

Per poter realizzare il vostro drift trike in modo assolutamente economico, per prima cosa dovete procurarvi una bicicletta che magari non usate più, in modo da poter prendere da essa tutti i pezzi che vi saranno utili per poter costruire da soli il vostro triciclo derapante.

37

Smontare la biclicletta

Adesso inizia a smontare la bicicletta eliminando da essa solo la parte posteriore, ossia la ruota posteriore, la sella e la catena. Ti servirà solo la parte anteriore, ossia la ruota anteriore, il manubrio e lo sterno della bicletta fino ad arrivare all'attaccatura della ruota posteriore.

Continua la lettura
47

Montare la sella

Adesso nella parte posteriore, ossia sopra lo sterno della bicicletta dove precedentemente c'era la ruota posteriore, dovete saldare un supporto di ferro, che dovrà avere una forma rettangolare, in quanto su questo poi attaccheremo la sella.

57

Costruire i pedalini

Con gli avanzi della bicicletta dovrete tagliare dei piccoli tubi di una lunghezza di 12 cm. Questi dovranno essere accuratamente saldati al centro della ruota anteriore, in ogni suo lato, in quanto questi tubi fungeranno da pedalini. Quindi dovrete saldare con molta cura per evitare che la pressione dei vostri piedi possono far cedere il supporto.

67

Costruire le ruote posteriori

Adesso dovrete procurarvi un tubo cilindrico, della misura di 25 x 1 e lunghezza un metro. Alle estremità di questo tubo dovrete attaccare delle ruote di un vecchio passeggino, e poi quest'ultime dovranno esser ricoperte con dei tubi pvc. Questi tubi possono essere facilmente sostituiti con dei tubi idraulici per scarichi.

77

Inserire la sella

Adesso non vi resta che attaccare la vostra sella all'apparato del vostro drift trike. Vi consiglio di usare una sedia in plastica, dopo aver eliminato tutte e quattro le sue gambe. A questo punto il vostro drift trike sarà pronto, e non vi resta che decorarlo e dipingerlo secondo il vostro gusto e alla vostra fantasia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire un presepe in legno

Se siete dotati di un minimo di manualità, realizzare un presepe in legno è davvero molto semplice; l'unico freno può essere, oltre alla componente economica ed allo spazio disponibile, è la fantasia di chi intende realizzarlo. Il legno si adatta...
Altri Hobby

Come costruire una turbina idroelettrica

Cercare il modo migliore e più economico per sfruttare l'energia elettrica sembra essere diventata una mania degli ultimi tempi. Infatti molte sono le risorse alternative per rifornirsi di energia elettrica, come i pannelli solari e quelli fotovoltaici....
Altri Hobby

Come costruire una casa di legno

Una dimora tutta in legno è un sogno di molti, che non sempre è destinato a rimanere chiuso in fondo ad un cassetto: si tratta infatti di un elemento eco-sostenibile per eccellenza, che viene ormai utilizzato in diversi Paesi come alternativa ad altri...
Altri Hobby

Come costruire un muretto "a secco"

Quando si parla di muri a secco ci si riferisce a quelli costituiti da blocchi di pietra, tenuti insieme tra di loro senza l'utilizzo di alcun tipo di sostanza legante. Normalmente, è consueto vederli nelle località montane, oppure nei parchi; ma, ultimamente,...
Altri Hobby

Come costruire un telefono col filo da interno

AL giorno d'oggi non possiamo più fare a meno di utilizzare il telefono, lo utilizziamo ormai in ogni momento della nostra vita per poter comunicare più agevolmente.Ormai la tecnologia ha preso il sopravvento sulla società odierna ma, fino a 15/20...
Altri Hobby

Come costruire un radiometro

In questo articolo vogliamo cercare di far capire ed insegnare a tutti i nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del fai da te e del costruire, creare con le proprie mani, come poter costruire appunto, grazie alla fantasia e creatività,...
Altri Hobby

Come costruire un amplificatore

Per costruire un amplificatore con il fai da te è indispensabile comprare tutto il materiale che occorre per la sua realizzazione. Successivamente è opportuno consultare attentamente il foglio illustrativo allegato ai componenti elettrici che spiega...
Altri Hobby

Come costruire un papercrafth

Se abbiamo l'hobby del modellismo ma crediamo che i prezzi per questo tipo di passione siano diventati davvero esorbitanti possiamo cimentarci in un'altra arte molto simile ma dai costi decisamente più abbordabili: il papercrafth, un'arte di derivazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.