Consigli per fare lo slime senza borace

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo slime è una sostanza appiccicosa, elastica e deformabile, particolarmente adatta per il divertimento di tutti i bambini che adorano giocarci. Si può facilmente trovare in commercio nei negozi di giocattoli, tuttavia questo tipo di slime può contenere alcune sostanze non molto sicure per i bambini, come ad esempio il borace. Per questo possiamo preparare lo slime a casa, con comunissimi ingredienti di facile reperibilità. In questa lista vedremo alcuni consigli per fare lo slime senza borace.

26

Usare l'amido di mais

Il primo consiglio per fare lo slime senza borace è quello di utilizzare l'amido di mais. Il procedimento è molto semplice. Basta riscaldare un po' d'acqua in un pentolino (circa 300/400 ml) e aggiungervi successivamente poche gocce di colorante alimentare. Ciò serve per rendere lo slime del colore che più si preferisce. A questo punto è sufficiente mescolare con le mani questo composto con circa 150 grammi di amido di mais, fino ad ottenere una consistenza pastosa ma asciutta.

36

Creare lo slime con il borotalco

Un altro consiglio è quello di utilizzare del comunissimo borotalco. Questa seconda ricetta prevede come ingrediente di base della colla vinilica (ne basteranno anche solo 150 ml) a cui aggiungere 1 o 2 gocce di colorante alimentare. A questo punto, dopo aver amalgamato per bene il composto, si può passare ad aggiungere del borotalco fino alla consistenza desiderata.

Continua la lettura
46

Utilizzare fibre in polvere

Questo modo di creare lo slime è leggermente più lungo e laborioso dei precedenti. Per prima cosa si deve aggiungere delle fibre in polvere ad acqua e colorante e mescolare il tutto in un recipiente. Dopo avere ottenuto il composto, bisogna riscaldare nel forno a microonde ad alta temperatura per pochi minuti. A questo punto è necessario farlo raffreddare e, in seguito, rimetterlo nel microonde. Sarà necessario fare questo procedimento per circa 2 o 4 volte. Infatti questo garantirà la giusta consistenza allo slime. È importante far raffreddare per bene lo slime prima di giocarci, perché sarà bollente dopo la cottura in microonde.

56

Fare lo slime commestibile

Un consiglio perfetto per far giocare i bambini più piccoli è quello di fare uno slime commestibile. Per questa ricetta occorrono circa 400 grammi di latte condensato da versare in un pentolino. Bisogna poi mettere un cucchiaio di amido di mais e riscaldare il tutto a fuoco lento, mescolando sempre con un cucchiaio in legno. Appena il composto si addenserà, è sufficiente toglierlo dal fuoco e aggiungere qualche goccia di colorante. Anche in questo caso, prima di utilizzarlo, bisognerà far raffreddare per bene lo slime ottenuto. Questo tipo di slime è molto più appiccicoso degli altri. Per questo bisogna stare attenti a non metterlo vicino vestiti o oggetti che si potrebbero macchiare.

66

Conservare e personalizzare lo slime

È possibile conservare i vari tipi di slime ottenuti in frigorifero, in contenitori chiusi ermeticamente. Lo slime casalingo, però, dura solo alcuni giorni, dopo i quali inizierà a seccarsi. Tuttavia, data la facilità con cui lo si prepara, è possibile farne sempre di nuovo. Inoltre può essere divertente personalizzare il proprio slime, aggiungendo ad esempio coloranti fluorescenti, glitter, o piccoli oggetti, come degli insetti giocattolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come trattare il legno di mogano con la borace

Quanti di noi sono rimasti affascinati dalla bellezza del legno di mogano, la sua lucidità e compattezza fanno di questo legno un vero e proprio alleato per chi lo sceglie. Tuttavia, nonostante il suo valore dato dalla sua infinita resistenza, anche...
Materiali e Attrezzi

Bambù: consigli utili per la conservazione

Il bambù, imponente esemplare vegetale originario delle regioni asiatiche, è costituito da fibre malleabili e piuttosto resistenti che rendono le canne un materiale ideale per la costruzione di manufatti, recinzioni ed elaborati destinati all'arredamento...
Materiali e Attrezzi

Consigli per rinnovare la resina

Tra i materiali più economici ed, al tempo stesso, resistenti e di buona qualità per costruire forniture o pavimenti nell'ambiente domestico, uno dei primi posti spetta senza dubbio alla resina. La resina rappresenta un materiale davvero perfetto per...
Materiali e Attrezzi

Plexiglass rotondo: consigli per il taglio

Il plexiglass è un materiale plastico acrilico. Utilissimo per la fabbricazione di molti oggetti e accessori. Questo permette di sostituirne altri con estrema facilità. Risulta facile da lavorare ed è un materiale sicuro, resistente e duraturo. Inoltre,...
Materiali e Attrezzi

Consigli per piegare il compensato

Il compensato è un materiale che si presta bene, sia per la sua consistenza che per la sua varia adoperabilità, sia per il costo economicamente basso ed accessibile a tutti sia per la facile reperibilità,ad ogni tipo di lavoretti fai da te. In questo...
Materiali e Attrezzi

Consigli per installare un pluviale circolare

Se sul nostro terrazzo abbiamo deciso di installare un pluviale di tipo circolare, è importante prima di procedere con il lavoro di posa, seguire alcuni consigli in merito. Si tratta infatti di piccoli ma funzionali accorgimenti che a lavoro ultimato,...
Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Consigli per forare la terracotta senza romperla

La terracotta è un materiale molto versatile ed utilizzato in diversi ambiti sia del bricolage e fai da te, che dell'edilizia e delle piastrelle. È piuttosto economico e si presta a molteplici lavorazioni, anche da parte di principianti, in quanto è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.