Consigli per gestire l'orto in maggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo intenzione di allestire un orto e coltivarlo seguendo delle semplici ma importati linee guida, occorre adottare delle tecniche professionali in grado di massimizzare il risultato. Il mese di maggio, ovvero quello centrale dell'anno solare è il più prolifico, per cui in riferimento a ciò, nei passi successivi troviamo una lista con alcuni consigli per gestire l'orto nel migliore dei modi.

26

Seminare a dimora in piena terra

Molti ortaggi durante il periodo invernale e fino alla primavera inoltrata, vengono coltivati nei semenzari, e poi in questo periodo dell'anno si procede con la semina a dimora in piena terra. Nello specifico troviamo alcuni ortaggi di uso comune, come ad esempio il sedano a costa, la zucca e le rape che vanno interrate al sorgere della luna nuova.

36

Trapiantare alcuni ortaggi

Nella prima decade del mese di maggio quando cioè la luna nasce e poi mostra il suo tradizionale primo quarto (luna crescente), si possono trapiantare alcuni ortaggi molto comuni come ad esempio melanzane, cavolfiore, cicoria e scarole, ed eventualmente i pomodori anche se in tal caso, conviene aspettare il terzo quarto ovvero quello della cosiddetta "luna piena".

Continua la lettura
46

Piantare i tuberi

Il mese di maggio in assoluto è il migliore per piantare i tuberi, ed in particolare le patate. Tuttavia è importante sapere che ciò deve avvenire soltanto nell'ultima decade del mese, ovvero quando la luna piena si avvia verso l'ultimo quarto, conosciuto in gergo come "luna calante".

56

Seminare le verdure

Il mese di maggio per quanto riguarda i tantissimi ortaggi che la natura è in grado di regalarci come appare chiaro in base a quanto sin qui descritto, richiedono oltre alla semina a dimora in piena terra, anche il rispetto delle varie fasi lunari. Per cui a parte i legumi come piselli, fagioli o spinaci, è importante sapere che questo periodo specie quello centrale del mese, è ideale per la semina di insalate, ed una tra tutte la classica lattuga estiva o la freschissima e croccante romana. Anche spinaci, scarole e cicoria, sono ideali da seminare in questo mese davvero prolifico come nessun altro.

66

Rispettare le fasi lunari

Come abbiamo avuto modo di accennare più volte durante i passi di questa lista, è ormai noto che l'influsso della luna su gran parte dei vegetali è davvero notevole ai fini della buona crescita. Rispettare quindi le fasi lunari, significa consentire a questa naturale luce di penetrare nel terreno, e anche a parecchi centimetri di profondità, favorendo la germinazione dei semi piantati. La luce notturna addirittura viene ancora meglio assimilata, favorendo il naturale ricambio nutritivo dei vari ortaggi. Gestire l'orto nel mese di maggio, significa quindi in riferimento al prezioso contributo della luna, evitare che i fusti crescano fragili e gli ortaggi parzialmente secchi, oltre a non essere attaccati da dannosi parassiti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Orto sul balcone: cosa seminare a Maggio

Con l'arrivo delle belle stagioni primaverili ed estive viene sempre più voglia di dedicarsi completamente al giardinaggio, specialmente per tutti quelli che hanno il pollice verde. Ci sono infatti tantissime persone che hanno come hobby principale quello...
Giardinaggio

Come gestire un orto

Possedere un orto, anche piccolo, è una vera e propria ricchezza. La natura è un richiamo continuo pure per chi apparentemente se ne disinteressa. Ed, a lungo andare, anche chi non ha predisposizione verso il giardinaggio si sentirà attratto da questa...
Giardinaggio

5 consigli per l'orto biologico

In questa lista andrete a vedere 5 consigli per l'orto botanico. Questo perché se avete voglia di intraprendere questo percorso il cammino è duro. Dovrete conoscere delle determinate pratiche da attuare sulle piante. Queste serviranno a far crescere...
Giardinaggio

10 consigli per organizzare un orto metropolitano

La vita in città è caotica e spesso pesante, ma se si ha a disposizione un'area sufficiente è possibile sfruttarla al meglio per realizzarvi sopra un orto metropolitano. Si tratta di un ottimo antistress ed una fonte di ortaggi freschi che sicuramente...
Giardinaggio

Orto sinergico: consigli utili

Quando si parla di agricoltura sinergica, si pensa spesso ad un'utopia, un orto che non ha bisogno di essere zappato e concimato, e in cui tutti i tipi di verdure riescono a coesistere in ogni fase della loro crescita. L'idea si basa sul principio che...
Giardinaggio

Ortaggi da balcone per il mese di maggio

A chi non piacerebbe avere a disposizione sempre verdure fresche, coltivate da soli, da mangiare cotte o crude in tutta sicurezza? E se non c'è un orto?. Non per questo ci dobbiamo rinunciare, basta un semplice balcone, le nozioni giuste e in poco tempo...
Giardinaggio

Come preparare l'orto per l'inverno

Avere un orto personale è sempre una gioia e poter curare e coltivare verdure sane e naturali da grandi soddisfazioni. La cura dell'orto, per quanto divertente, è comunque costituita da una serie di passi e regole di cui tenere conto in particolar...
Giardinaggio

Mese di Dicembre: i lavori nell'orto

Se avete un orto cui dedicate gran parte del vostro tempo libero, non possiamo che farvi i complimenti: oltre ad essere un bellissimo passatempo, l'orto vi permetterà di nutrirvi di ortaggi e verdure genuine, durante tutto l'anno. Sicuramente saprete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.