Consigli per l'innesto a corona

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per tutti gli amanti dell'agricoltura e del giardinaggio, questa guida fa al caso vostro.
Infatti questa guida si occupa di descrivere e di darvi dei preziosi consigli per l'innesto a corona per le vostre amate piante.  Innanzitutto bisogna saper che l'innesto è una tecnica molto utilizzata per la propagazione degli agrumi, ed è molto consigliata ed indicata, in quanto riesce a restituire piante più vigorose rispetto al portainnesto iniziale.
Gli innesti che si possono realizzare sono davvero tanti.  

26

Prelevare le marze

Il primo passo che bisogna fare è quello di prelevare la marze che devono avere un determinato numero di gemme, almeno tre o quattro. Bisogna prelevare le marze almeno dieci giorni prima della data stabilita per effettuare l'innesto.  Dopo aver prelevato le marze, queste devono esser interrate per evitare che si secchino fino al momento della pratica dell'innesto.

36

Preparate la superficie

Dopo aver interrato le marze bisogna aspettare il momento giusto per procedere con la tecnica e aspettare le condizioni climatiche adatte che consentono di effettuare l'innesto.
Quando è giunto il momento, bisogna procedere a tagliare il portainnesto alla giusta altezza in base alla tipologia della pianta, cercando di effettuare un taglio netto in modo parallelo al suolo, in modo da poter avere una superficie piana.

Continua la lettura
46

Inserire le marze

Adesso dovete prendere un coltello per innesto e praticate nella corteccia del tronco portainnesto un numero di spacchi verticali che dovranno essere pari al numero delle marze che dovete inserire.  Bisogna inserire le marze nella corteccia e la parte che verrà inserita dovrà esser tagliata.

56

Procurarsi del mastice

Adesso, prima di inserire le marze dovete cospargere gli appositi spacchi con del mastice che fa si che le marze restino ferme e che la guarigione avvenga nel minor tempo possibile.
Si può in alternativa inserire il mastice anche dopo aver inserito le marze negli spacchi che avete praticato precedentemente.

66

Legare in modo ben saldo gli inesti

Adesso se avete fatto tutto quello descritto nei passi precedenti, dovete solo legare le vostre marze, in modo da tenere ben saldo i vostri innesti, con della rafia, oppure potete utilizzare qualcosa di equivalente.  Tale legatura dovrà esser rimossa solo dopo che saranno trascorsi due o tre mesi.  Dopo aver effettuato tale innesto, per poter effettuare la successiva potatura bisognerà attendere almeno due o tre anni.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Errori da evitare nell'innesto a corona

Per le piante da frutto in base alle varie specie, ci sono diversi tipi di innesti da utilizzare, per renderle più prolifiche. Tra i tanti, in questa lista parliamo di quello a corona; infatti, si tratta di utilizzare le cosiddette "marze" che consentono...
Giardinaggio

Consigli per l'innesto a triangolo

L'innesto a triangolo è un procedimento che si effettua soprattutto su alberi da frutto; viene così chiamato per la forma del taglio che si pratica sul portainnesto, cioè triangolare. In esso verrà inserita la cosiddetta marza, o nesto. Le probabilità...
Giardinaggio

Consigli per l'innesto a spacco

L’innesto è una tecnica usata da moltissimi anni per riprodurre piante di ogni genere. Esistono vari tipi di innesto. Ogni tipo viene utilizzato per delle piante specifiche. Tramite questo tutorial vi daremo degli utili consigli per l’innesto a spacco....
Giardinaggio

Consigli per l'innesto a incastro

Se abbiamo un albero da frutto come ad esempio quello di limoni, ed intendiamo farlo diventare più prolifico, possiamo adottare la tecnica dell'innesto, che nello specifico per gli agrumi, consiste in quella ad incastro. A tale proposito nei passi successivi...
Giardinaggio

Consigli per l'innesto a omega

A volte, la natura ha bisogno del lavoro dell’uomo per riprodurre piante che con tale intervento, non vengono alterate le loro caratteristiche, ma diventano più attraenti, producono frutti particolarmente gustosi e di ottima qualità. Si sta considerando,...
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sul fico

Se avete un albero di fico selvatico e volete che invece vi dia dei buoni frutti, dovrete provvedere ad effettuare un innesto. Esistono vari tipi di innesto, ma quello che vi propongo all'interno di questa guida è quello a corona e quello a spacco. Vediamo...
Giardinaggio

Come praticare un innesto su un albero di mandarini

Eccoci qui, pronti per proporvi un articolo, veramente utile e veloce, per imparare come poter praticare, con le nostre mani e grazie alla nostra voglia di fare, un semplice innesto su un albero di mandarini, in modo da poterlo praticare nel modo corretto....
Giardinaggio

Giardinaggio: i vari tipi di innesto

Se siete patiti di giardinaggio e volete cimentarvi nell'innesto delle piante, sappiate che ne esistono di vari tipi e che seguendo questa semplice guida sarete in grado di apprendere le tecniche più idonee per realizzarli. Scopo dell'innesto è quello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.