Consigli per la posa dei coppi sul tetto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La tegola curva o meglio conosciuta come “coppo” fu ampiamente utilizzata in epoca romana, si diffuse presto in tutta Italia, soprattutto nelle zone del mediterraneo. Negli anni si sono pian piano diversificati i vari tipi di coppi e oggi conosciamo: Il coppo Piemontese, il coppo Veneto, ecc.. Che si differenziano per le dimensioni l’uno dall’altro, solitamente però quelle standard sono: 45-50 cm x 13-20 cm. Ancora oggi il coppo è utilizzato come copertura per le abitazioni degli Italiani e riesce a donare pregio e valore a un’abitazione. Di contro, però, il coppo ha lo svantaggio, che nel tempo tende a scivolare verso il basso e col procedere degli anni può diventare pericoloso. Eccovi allora dei consigli per portare a termine una giusta posa dei coppi sul tetto.

26

Fate attenzione

La realizzazione di una copertura con i coppi, è un impresa non alla portata di tutti, per portare a compimento il lavoro dovete essere a conoscenza di nozioni base del mondo della carpenteria, vi raccomando inoltre la massima attenzione nel svolgere l’attività, sia per quanto riguarda le norme di sicurezza, sia per la buona riuscita dell’opera, che una volta finita, vi riempirà sicuramente d’orgoglio per essere stati all’altezza del compito.

36

Non abbiate fretta nella posa

Il segreto per fare un lavoro curato nei minimi dettagli e funzionale allo stesso tempo, è la partenza, infatti, se presterete attenzione al posizionamento della prima fila di coppi, tutto il resto verrà da se. Iniziate ponendo le basi della vostra copertura, solitamente si utilizzano delle tegole piatte alla base con dei bordi ai lati per il bloccaggio dei coppi ma vanno bene anche dei mezzi coppi. Sistemate le basi, quindi, con la parte concava verso l’alto e fateli oltrepassare, di almeno la metà, la larghezza della grondaia, che si presume sia già installata, per far si che quando piova l’acqua arrivi direttamente dentro la grondaia.

Continua la lettura
46

Procedete per file verticali

Un ottimo consiglio è di iniziare la posa dei coppi base, per file verticali, così da evitare di camminare troppo sul tetto. Iniziate dalla grondaia, fatte le prime 3 o 4 file di coppi di partenza, una volta ultimate le basi, procedete con la posa dei coppi superiori, facendo attenzione ad allinearli con quelli base, partendo col posizionamento della parte convessa verso l’alto. E’ fondamentale ancorarli con della calce alla base così da tenerli ben saldi l'uno con l'altro.

56

Ancorate il perimetro

Con lo stesso metodo utilizzato per ancorare la prima fila dei coppi base, utilizzate la calce per ancorare il perimetro del vostro tetto. Procedete con il fissaggio di tutta la fila orizzontale e verticale del perimetro, in modo tale che nei periodi di brutto tempo le condizioni atmosferiche come: acqua, vento, grandine, ecc.. Non vadano ad intaccare minimamente la vostra copertura che grazie alla calce sarà solida e non tenderà a scivolare verso il basso.

66

Raddrizzate le file dei coppi

Man mano che il vostro tetto prenderà forma, vi accorgerete da soli che i pochi centimetri di separazione che c’erano tra un coppo e un altro, dopo un po’ non sono più distanze così irrisorie ma diventano un po’ più importanti, non scoraggiatevi, è in questo momento che dovete procedere al raddrizzamento dei coppi. Osservate il tetto sia da vicino, sia da lontano e correggete l’angolazione delle file qual’ora non fossero dritte, dopo di che riprendete con la posa dei coppi. A questo punto dell’opera sarete dei professionisti, finite con calma il vostro lavoro e godetevi il tetto finito, che donerà un tocco di pregio a casa vostra non indifferente!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare il tetto che perde

Quando inizia la cattiva stagione, complici freddo e gelo, si può andare incontro ad una serie di inconvenienti; un temporale di forte intensità, ad esempio, accompagnato da vento, può apportare seri danni ad un'abitazione ed in particolar modo alla...
Casa

Come Posare Le Lastre In Fibrocemento Per La Copertura Di Un Tetto

Per chi ha la necessità di svolgere dei lavori di manutenzione del tetto a basso costo e con materiali di facile montaggio si può rivolgere a prodotti innovativi come le lastre in fibrocemento. Queste si prestano bene prevalentemente per strutture secondarie...
Casa

Come Realizzare La Posa Diagonale Delle Piastrelle

In questa guida, pratica e veloce, abbiamo deciso di far capire ai nostri lettori, come realizzare la posa diagonale delle piastrelle, nella maniera più semplice possibile. Il mondo delle piastrelle in ceramica continua ad affascinare sia per le continue...
Casa

Come fare la posa degli autobloccanti

Gli spazi esterni che circondano le nostre case, possono essere difficili da tenere in ordine, foglie secche ed erbacce sono difficili da eliminare, soprattutto se non si ha una pavimentazione. Creare una pavimentazione, quindi, può essere la soluzione...
Casa

Come isolare un tetto in legno

In questa guida, pratica e molto utile, che stiamo per proporre, abbiamo deciso di andare ad affrontare un temo, molto diffuso e cioè quello del tetto in legno. Sono veramente tante le case, che decidono di avere come copertura un tetto costituito prevalentemente...
Casa

Come rendere impermeabile il tetto

Se abbiamo una villetta a schiera oppure abitiamo in un palazzo, ma con il tetto che copre l'intera quadratura dell'appartamento quindi senza altri piani superiori, è importante impermeabilizzare la struttura, per evitare che quando piove entri dell'acqua....
Casa

Come mettere in posa il linoleum

Rinnovare il pavimento di casa è un'operazione che cambia completamente il volto della nostra abitazione. Uno dei materiali che sempre più spesso viene preso in considerazione è il linoleum. Si tratta di un materiale molto versatile e apprezzatissimo...
Casa

Come scegliere i materiali di copertura di un tetto

Quando si tratta di scegliere i materiali di copertura di un tetto, bisogna valutare con molta attenzione e controllare che essi garantiscano l'isolamento dall'umidità, la quantità di calore che non dev'essere dispersa, l'impermeabilità e la resistenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.