Consigli per levigare i bordi del vetro

Tramite: O2O 28/07/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica o fosforica. Allo stato naturale invece l'ossidiana è un vetro che deriva dal magma di un vulcano. Tuttavia, nel caso di una caduta accidentale di un manufatto in vetro o per la costruzione di un oggetto sempre in vetro, bisogna effettuare un particolare procedimento di levigatura. Anche perché non è consigliato tenere in casa un vetro rotto, che può essere molto pericoloso. Immaginiamo di voler levigare i bordi per esempio di un vaso in vetro che si è rotto cadendo. Quel che si può recuperare dell'oggetto potrebbe essere molato e magari riutilizzato. Ecco allora alcuni consigli per levigare i bordi del vetro.

27

Utilizzare tela abrasiva

Uno dei tanti consigli per levigare i bordi di un vetro rotto è proprio l'uso di un panno abrasivo che essendo più leggero della carta vetrata si può piegare sui bordi dell'oggetto di vetro stesso. Passare la tela su tutto il bordo da levigare tenendo ben saldo il pezzo di vetro.

37

Usare carta vetrata

Nel caso di un oggetto in vetro che si è tagliato o rotto in modo uniforme, senza tante frastagliature, si può usare la carta vetrata a grana grossa indossando dei guanti e lavorando su ogni punto del bordo per circa trenta secondi. Continuare così su tutti i bordi del vetro. In seguito, ripassare con carta abrasiva a grana media e poi a grana fine.

Continua la lettura
47

Levigare con il trapano

Un altro consiglio per levigare i bordi di un oggetto in vetro è l'uso del trapano con tampone di grana media. Quest'ultimo dovrà essere abbastanza grosso per eseguire l'operazione nel più breve tempo possibile. In effetti, con questo metodo bisogna fare attenzione, dato che il vetro è un materiale che si spezza facilmente. Quindi, indossare i guanti, gli occhiali e la mascherina e passare lentamente sui bordi al centro ed anche un po' fuori, per arrotondarli.

57

Usare polvere di carburo di silicio

Un consiglio e quindi un modo per levigare i bordi del vetro è quello di usare la polvere di carburo di silicio. Posizionare un foglio di giornale su di un vetro piatto e versare la polvere, poi spruzzare con dell'acqua. Ora prendere l'oggetto di vetro rotto e appoggiare la parte del bordo sopra alla polvere. Strofinare in modo leggero, ma continuo. Dopo la lavorazione, il bordo dovrà apparire perfettamente levigato e liscio; in seguito si consiglia di pulire i margini con un panno bagnato.

67

Levigare con la molatura

Altro consiglio per levigare i bordi di un vetro è sicuramente la molatura. Tuttavia, questa operazione che elimina il bordo tagliente del vetro deve essere effettuata da maestri vetrai. Si potrebbe fare anche con il fai da te, ma necessita di un disco diamantato o di un disco al carburo di tungsteno. Alla fine, per non rischiare di rompere ulteriormente l'oggetto in vetro già rotto e per evitare di farsi male è vivamente consigliato di rivolgersi ad un vetraio che in pochi minuti completerà il lavoro perfettamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come levigare la vetroresina

La vetroresina, chiamata in gergo tecnico VTR, è un materiale che si ottiene dalla lavorazione della plastica con le fibre di vetro. Essa è abbastanza utilizzata per la costruzione di oggetti di piccole e grandi dimensioni. È impiegata soprattutto...
Materiali e Attrezzi

Come lavorare i bordi di rifinitura del metallo

Se in casa amiamo eseguire dei lavoretti, e quindi senza affidarci a dei professionisti, per ottenere un lavoro perfetto, è necessario seguire però alcune linee guida specifiche atte a massimizzare il risultato. Se dunque abbiamo praticato dei tagli...
Materiali e Attrezzi

Come levigare l'intonaco granulare

Se una o più pareti della nostra casa sono state ristrutturate con una finitura a base di intonaco granulare, magari per un fattore estetico legato alla presenza di mobili rustici oppure per compensare anomalie delle superfici stesse, è importante sapere...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il vetro di una finestra

Quando si rompe un vetro di una finestra, la prima cosa che si pensa di fare è portare il vetro rotto da un vetraio. Come tutti ben sappiamo i vetri non hanno un costo bassissimo. Ma con questa guida andrò a spiegarvi come sostituire un vetro di una...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere il vetro temperato

Il vetro temperato, per la sua particolare robustezza, trova largo impiego nella realizzazione di elementi senza struttura portante. Inoltre, per le sue caratteristiche viene anche definito vetro di sicurezza, e molto spesso viene utilizzato nei finestrini...
Materiali e Attrezzi

Vetro temperato: tecniche di lavorazione e taglio

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza elaborato con trattamenti termici o chimici, eseguiti per aumentarne la resistenza. Durante questi trattamenti le superfici esterne e interne del vetro vengono messe in compressione. Grazie alla sue...
Materiali e Attrezzi

Come modellare il vetro

Il vetro è un materiale usato già nei tempi antichissimi a scopo ornamentale; infatti, si narra che la sua invenzione sia avvenuta per caso ovvero quando alcuni mercanti fenici nel preparare un fuoco sulla sabbia servendosi di panni di nitro furono...
Materiali e Attrezzi

Come opacizzare il vetro

Con il termine "vetro satinato", si intende quella lavorazione che rende la sua superficie opaca. Questo trattamento prende il nome di satinatura. Solitamente, i vetri opachi vengono utilizzati per le finestre dei bagni, per le vetrinette o semplicemente...