Consigli per migliorare la resa dell'intonaco

Tramite: O2O 12/12/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se con le tecniche del fai da te intendete ripristinare al meglio una parete, potete intonacarla prestando però particolari attenzioni sia in fase di preparazione che di finitura. Si tratta di un lavoro non difficile che se eseguito alla perfezione, serve a migliorare la resa dell'intonaco stesso. A tale proposito, ecco una lista con alcuni consigli su come ottimizzare il risultato.

27

Isolare la parete dall'umidità

Per iniziare il lavoro, è necessario innanzitutto eliminare gran parte del vecchio intonaco, specie quello che si riesce a staccare facilmente con una spatola. In presenza di pezzi piuttosto grandi e deformati, uno scalpello è invece ideale per rimuoverli. Detto ciò, provvedete ad isolare la parete dall'eventuale umidità, applicando dello stucco specifico oppure dei pannelli di polistirolo.

37

Preparare una buona malta

Con la parete pronta per l'applicazione di una nuova copertura, è necessario provvedere alla preparazione di una buona malta. Si tratta di un'importante accortezza, che vi consente di migliorare la resa dell'intonaco e renderlo quindi duraturo nel tempo. Una malta di cemento deve in tal caso essere di proporzioni adeguate per quanto riguarda i materiali utilizzati, e va equamente distribuita tra cemento stesso, sabbia ed acqua.

Continua la lettura
47

Riempire bene le cavità

Una volta preparato l'intonaco per ottimizzarne la resa dopo l'essiccazione, vi conviene riempire bene le eventuali cavità presenti sulla parete, per evitare che il materiale si possa staccare o creare delle bozze. In tal caso se il buco è abbastanza profondo, va riempito con schegge di vecchie piastrelle o sassolini aggiungendo poi un po' di miscela di cui l'intonaco si compone, e livellarla con la parete in oggetto.

57

Bagnare accuratamente la superficie murale

Una volta che la parete è pronta per essere intonacata è necessario bagnare accuratamente la superficie (con uno spruzzino), dopodichè il materiale coprente lo potete applicare con una cazzuola, e poi successivamente usare un frattazzo per compattarlo con dei movimenti circolari. Terminata la posa, attendete che l'intonaco si essicchi prima di procedere con un'eventuale seconda mano. Quest'ultima potrebbe rivelarsi necessaria, se la parete in oggetto è tendenzialmente umida.

67

Utilizzare dei salvaspigoli

Quando ci si appresta ad intonacare una parete per migliorarne la resa, vanno dunque usati gli accorgimenti descritti nei passi precedenti della lista. Se tuttavia intendete evitare che gli spigoli possano deformarsi o non apparire lineari, vi conviene utilizzare dei salvaspigoli a posa ultimata, oppure applicandoli provvisoriamente in modo da avere un punto di riferimento del profilo della parete su cui state lavorando, garantendovi quindi un ottimo risultato sia dal punto di vista estetico che funzionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Consigli per migliorare la resa del calcestruzzo

Effettuare alcuni lavori di casa senza l'aiuto pratico e la consulenza teorica di un esperto del settore può rivelarsi, certamente, un'impresa particolarmente complessa, difficile e rischiosa: costruire pareti o muretti utilizzando il calcestruzzo, ad...
Materiali e Attrezzi

Come migliorare la resa del calcestruzzo

In edilizia, il calcestruzzo è un materiale di cui si fa largo uso. Si tratta di una miscela di più materiali che, in base alle proporzioni, può essere più o meno robusto. Ciò lo rende certamente un prodotto versatile, adatto a diversi contesti e...
Materiali e Attrezzi

Cosa fare se l'intonaco si gonfia

L'intonaco della casa si gonfia a causa dell'umidità di risalita. L'acqua si diffonde all'interno dei materiali di costruzione dell'immobile e la porosità di questi materiali favorisce la sua l'espansione. A differenza di come si possa pensare, non...
Materiali e Attrezzi

Come fare un intonaco traspirante

L'effetto dell'umidità rappresenta un grande problema per gli interni di un appartamento, specialmente per quanto riguarda le condizioni delle pareti e dell'intonaco. L'umidità, infatti, rende poco sicuri e poco salutari gli ambienti domestici, causando...
Materiali e Attrezzi

Come levigare l'intonaco granulare

Se una o più pareti della nostra casa sono state ristrutturate con una finitura a base di intonaco granulare, magari per un fattore estetico legato alla presenza di mobili rustici oppure per compensare anomalie delle superfici stesse, è importante sapere...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un intonaco a calce

Vogliamo ristrutturare un muro e dobbiamo intonacare. Però non vogliamo chiamare un muratore professionista. Magari la superficie da trattare è ridotta. Oppure vogliamo avere la soddisfazione di fare noi stessi il lavoro. Tuttavia occorre sapere bene...
Materiali e Attrezzi

Come intonacare un muro in cemento armato

Per intonacare in modo corretto un muro di cemento armato è necessaria un buona preparazione di questo ultimo, sia se si tratta di intonaco civile, sia se si tratta di intonaco rustico. Per prima cosa è necessario sapere cosa è l'intonaco e come è...
Materiali e Attrezzi

Consigli per forare la terracotta senza romperla

La terracotta è un materiale molto versatile ed utilizzato in diversi ambiti sia del bricolage e fai da te, che dell'edilizia e delle piastrelle. È piuttosto economico e si presta a molteplici lavorazioni, anche da parte di principianti, in quanto è...