Consigli per un'ottima preparazione della malta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando dobbiamo fare dei lavori in cui è necessario utilizzare la malta, è fondamentale preparare adeguatamente la miscela di quest'ultima che tradizionalmente prevede l'uso di cemento, sabbia e acqua. Come tutti sanno, la malta serve per intonacare le pareti, costruire dei muri di mattoni, riempire dei vuoti e per eseguire delle riparazioni superficiali. In base ad ognuna di queste condizioni è dunque necessario preparare la miscela giusta, per cui nei passi successivi della lista ci sono alcuni consigli utili, su come ottenere un'ottima preparazione della malta.

26

Usare il metodo tradizionale

La malta è possibile acquistarla già pronta nei negozi specializzati, ma tuttavia per prepararne una davvero ottima ed adatta per intonacare pareti oppure per fissare tra loro dei mattoni, si può usare il metodo tradizionale che prevede una miscela tra un sacchetto di sabbia di 20 chili con uno da 5 di cemento. Ovviamente bisogna poi aggiungere gradualmente l'acqua, e mescolare con un mixer o manualmente con una spatola.

36

Rendere la malta adatta per intonacare

Per rendere la malta ideale per intonacare delle pareti verticali, in questo caso la miscela deve essere più cremosa, per cui volendo ottimizzare il risultato, si può aggiungere del collante bianco, diluendone però una porzione per 10 parti di acqua, e in base logicamente al quantitativo di cemento utilizzato per la miscela stessa.

Continua la lettura
46

Preparare un fissativo con la malta

Per massimizzare il risultato ai fini della posa ed ottenere quindi una malta densa al punto giusto, è possibile effettuare un rivestimento superficiale, e preparare un fondo fissativo da applicare sulla parete da restaurare. In alternativa il prodotto può essere aggiunto nella stessa malta, e può avere una base acrilica come ad esempio del flatting.

56

Aggiungere sabbia e cemento

Per ottenere una malta decisamente più compatta ed adatta nello specifico per riempimenti di alcune cavità, o per fare dei massetti per la posa di pavimenti, bisogna aggiungere un maggior quantitativo di sabbia e cemento nel rapporto 1: 3 (una parte di cemento e tre parti di sabbia). In tal modo si garantisce una resistenza superiore del suddetto massetto.

66

Preparare la malta con la calce

Per preparare un'ottima malta ed usarla come strato superficiale, quindi per rifinire una parete già intonacata, si può creare la miscela con l'aggiunta di calce idrata e sabbia. Nello specifico bisogna prima fare un buco al centro della miscela e poi aggiungere un po 'd'acqua. Nella fase successiva, con l'aiuto di una vanga o di una spatola, si provvede ad incorporare la calce mescolando bene, fino ad ottenere una miscela della giusta consistenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come preparare la malta di calce idraulica

Per preparare la malta di calce idraulica, come tutte le altre tipologia di malta, sono necessari tre elementi: un materiale inerte, un materiale legante e acqua. Il materiale inerte è generalmente sabbia, mentre quello legante calce idraulica; la particolarità...
Materiali e Attrezzi

Come fare la malta di calce idrata

La malta di calce è una sostanza utilizzata per tenere insieme mattoni o pietre. Può anche essere utilizzata per chiudere dei buchi presenti nei muri o per fare intonaci. Ottenere dei risultati immediati ai fini dell’indurimento della resa finale...
Materiali e Attrezzi

Come fare la malta di gesso

In questa breve guida viene spiegato passo passo come fare la malta di gesso, un composto ideale per chiudere fori di grandezza ridotta, per ottenere un calco di una forma per modanatura, per lavori di rifinitura, ritocchi su intonaci o in tutti quei...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare le bolle d'aria nella preparazione del gesso

Con l'utilizzo della polvere di gesso potete fare tanti lavoretti originali usando la tecnica del fai da te. Ad esempio usando degli stampini come quelli che solitamente si usando per fare i dolci, si possono creare fantastiche formine da usare come sopra...
Materiali e Attrezzi

Consigli per migliorare la resa dell'intonaco

Se con le tecniche del fai da te intendete ripristinare al meglio una parete, potete intonacarla prestando però particolari attenzioni sia in fase di preparazione che di finitura. Si tratta di un lavoro non difficile che se eseguito alla perfezione,...
Materiali e Attrezzi

Consigli per posare i blocchi di cemento

Nel momento in cui ci si appresta ad alzare una parete con dei blocchi di cemento bisogna fare attenzione alla modalità di posa. I blocchi di cemento hanno una forma un po' diversa rispetto al classico forato, ma per linea generale si mantengono sempre...
Materiali e Attrezzi

Come intonacare un muro in cemento armato

Per intonacare in modo corretto un muro di cemento armato è necessaria un buona preparazione di questo ultimo, sia se si tratta di intonaco civile, sia se si tratta di intonaco rustico. Per prima cosa è necessario sapere cosa è l'intonaco e come è...
Materiali e Attrezzi

Consigli per installare un pluviale circolare

Se sul nostro terrazzo abbiamo deciso di installare un pluviale di tipo circolare, è importante prima di procedere con il lavoro di posa, seguire alcuni consigli in merito. Si tratta infatti di piccoli ma funzionali accorgimenti che a lavoro ultimato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.