Cosa coltivare su un terreno sabbioso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un terreno sabbioso presenta lo svantaggio di trattenere scarsamente l'acqua, ma compensa questo difetto con la maggiore lavorabilità del terreno. Se vogliamo coltivare su terreni sabbiosi, dovremo quindi ricordarci di annaffiare poco e spesso le nostre colture, concimando con una certa frequenza. Per capire di che tipo è il nostro terreno, si può ricorrere ad un semplice esame tattile: basterà raccogliere una manciata di terreno e cercare di compattarlo con le mani. Se ciò risulterà impossibile, ci troviamo di fronte a un terreno sabbioso. Ma cosa si può coltivare su questo tipo di terreno?

26

Patate

Il terreno sabbioso è ideale per coltivare tuberi. La pianta da cui si ottengono le patate, ad esempio, è adatta a climi diversi e non richiede particolari attenzioni, se non una scrupolosa irrigazione. Per ottenere un raccolto di patate, basterà piantare i tuberi ad una profondità di 10 cm, a circa un metro di distanza l'uno dall'altro. Le patate in genere vengono piantate in primavera e raccolte prima dell'autunno, ma questi periodi possono variare in base al clima.

36

Albicocche

Se preferite piantare alberi da frutta nel vostro terreno, un'ottima idea sarebbe quella di scegliere un albicocco. Originaria della Cina settentrionale, questa pianta è in grado di resistere anche a temperature rigide ma, poiché fiorisce precocemente, la produzione di albicocche può essere messa a rischio dalle gelate primaverili. L'albicocco comincia a fruttificare già due anni dopo essere stato piantato e il periodo di raccolta è compreso tra maggio e luglio.

Continua la lettura
46

Carote

Se invece il vostro intento è quello di avere un orto, non temete: un terreno sabbioso consente di coltivare anche ortaggi, come ad esempio le carote. La carota è una pianta biennale che necessita di abbondante concime e di limitato ristagno d'acqua (ricordate quindi di non annaffiarla troppo spesso). Va seminata alla fine dell'inverno, lasciando circa 15 cm tra un seme e l'altro per permettere alla piantina di svilupparsi.

56

Tulipani

In un terreno sabbioso, tuttavia, non si possono coltivare solo ortaggi o alberi da frutta. Se volete abbellire il vostro giardino con dei fiori, i tulipani sono un'ottima scelta per il suddetto tipo di terreno. Nonostante siano il simbolo dei Paesi Bassi, questi fiori si adattano bene al non troppo rigido clima italiano. I bulbi dei tulipani vanno piantati durante l'inverno: fioriranno all'arrivo della primavera.

66

Uva

Se avete a disposizione diversi ettari di terreno sabbioso, potreste invece pensare di coltivare uva, con l'obiettivo di produrre vino. Molti dei vini italiani più famosi, ad esempio il Cannonau e il Barolo, sono infatti ottenuti da uve coltivate su terreni sabbiosi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare piante acidofile nel terreno calcareo

Possedete un giardino o un bel balcone dove sono posizionate diverse piante ma molte di queste nonostante tutta la nostra cura ed amore nell'innaffiarle regolarmente, tendono a morire vanificando i nostri sforzi? Nessun problema perché allora questa...
Giardinaggio

Come riconoscere i vari tipi di terreno

Quando dobbiamo impiantare un orto o un giardino, è importante scegliere il terreno adatto, specificando al rivenditore di un centro agricolo, il tipo di pianta o di ortaggio che intendiamo coltivare. Fondamentalmente esistono tre tipi di terreno, vale...
Giardinaggio

Come riconoscere le caratteristiche del terreno e migliorarlo

Chi possiede un piccolo o grande giardino sa bene quanto sia importante possedere le giuste conoscenze e competenze al fine di dare il giusto benessere alle piante che coltiva. L'elemento principale, senza il quale evidentemente le piante non potrebbero...
Giardinaggio

Come drenare il terreno

Chi possiede un giardino sa bene come sia importante mantenere il terreno nelle corrette condizioni per la crescita di piante. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto importantissimo per chi ama coltivare. Vedremo più nelle specifico...
Giardinaggio

Come coltivare l'asparago

L'asparago (Asparagus officinalis) fa parte della famiglia botanica delle Liliacee che annoverano tra le loro fila anche l'aglio, la cipolla e il porro e così altre numerose varietà.Si tratta di una pianta che dimostra di avere una buona adattabilità,...
Giardinaggio

Come coltivare un fondo argilloso

I terreni argillosi sono inospitali per natura e si riconoscono facilmente. Difatti, in estate sono secchi e in inverno si inzuppano completamente. Generalmente, un terreno argilloso difficilmente permette alle piante di crescere, e in più rende il suolo...
Giardinaggio

Tecniche per aumentare il livello di azoto nel terreno

La sfida di migliorare il terreno da coltivare è la prima cosa da affrontare per ottenere il risultato sperato. Ma non tutti i terreni sono adatti ad una particolare coltura. Gli agricoltori si basano su specifiche strategie per migliorare il suolo e...
Giardinaggio

Come favorire il drenaggio del terreno

Se intendiamo coltivare un orto oppure allestire un giardino con una fioritura rigogliosa, oltre agli attrezzi per il giardinaggio ed una buona conoscenza delle tecniche di coltivazione, di fondamentale importanza è tuttavia la scelta del terriccio....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.