Cosa fare se il bonsai perde le foglie

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Cosa fare se il bonsai perde le foglie

Se a casa abbiamo un bonsai e notiamo che esso perde foglie, ciò, può essere dovuto a diverse cause. Quelli a foglie caduche, perdono normalmente le foglie quando il clima è più fresco, ad iniziare dall'autunno. Se invece possediamo un bonsai sempreverde, esso, non dovrebbe perderle, infatti, come dice il suo nome, sempreverde, dovrebbero rimanere sempre verdi anche quando la temperatura inizia a scendere dopo la stagione estiva. Nella prima tipologia di bonsai, è normale che esso perda le foglie nel periodo indicato, poiché è un processo fisiologico, ragion per cui non c'è bisogno di allarmarsi. Al contrario, invece, se il bonsai, perde le foglie durante la stagione primaverile o estiva, ciò è sicuramente dovuto ad una patologia, quindi, bisogna intervenire in modo adeguato. Di seguito, vedremo cosa fare se il bonsai perde le foglie, durante i climi più caldi.

27

Occorrente

  • Annaffiature abbondanti, vaso drenante; illuminazione naturale
37

Le cause ricorrenti

Se il bonsai perde foglie, una tra le cause più ricorrenti che, porta a questo fenomeno, è l'eccessivo apporto d'acqua, l'innaffiatura poco frequente oppure il trasferimento del bonsai in un ambiento diverso. Il trasferimento del bonsai in un ambiente diverso è sicuramente, il caso più particolare e si tratta di una sorta di trauma, che colpisce il bonsai, ed è dovuto al cambiamento delle condizioni iniziali. Quindi, occorre fare molta attenzione, che, il bonsai sia posizionato ad una certa distanza da qualsiasi fonte di calore e soprattutto, che sia molto illuminato dalla luce naturale; inoltre, è assolutamente sconsigliato che il bonsai sia esposto alle correnti d'aria. Se tali parametri vengono rispettati con cura, il bonsai, cesserà di perdere le foglie anche al seguito di uno spostamento.

47

L'apporto d'acqua

Per quanto riguarda l'apporto d'acqua, è importante garantire all'alberello il giusto apporto. Esso, infatti, ha bisogno di essere annaffiato spesso, ed ha bisogno anche di un corretto drenaggio. Se notiamo che l'accumulo d'acqua è eccessivo, evitiamo di idratare il bonsai per qualche giorno, in modo tale che riesca a smaltire l'eccesso di liquido. Inoltre è opportuno dotarlo di un vaso che permetta all'acqua in eccesso di defluire liberamente.

Continua la lettura
57

La terra

Se notiamo che la terra, dove è piantato il bonsai, è troppo secca, risolviamo tale problema con costanti ed abbondanti annaffiature, garantendo al bonsai il giusto apporto d'acqua, senza il quale, rischierebbe di morire. Una volta che acquistiamo un bonsai, informiamoci sul trattamento da eseguire al bonsai, affinché abbia una vita più longeva.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Annaffiare la pianta regolarmente garantendo un giusto equilibrio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare il mal bianco nei bonsai

La microsphaera alphitoides o Oidio, volgarmente conosciuto come "mal bianco" è un fungo parassitario che aggredisce i bonsai. L'aggressione si evidenzia dal periodo primaverile fino a quello autunnale ed è riconoscibile per la classica decolorazione...
Giardinaggio

Il bonsai olmo: come curarlo

L'olmo è una delle piante maggiormente impiegate per ottenere bellissimi bonsai. Si tratta infatti di una specie resistente, di stile eretto, a legno duro, provvista di piccole foglie disposte a cespuglio che arrivano a formare imponenti chiome globose....
Giardinaggio

Come ingrossare il tronco ed i rami del bonsai

Il Bonsai è un albero in miniatura di origine Giapponese diventato elemento d'arredo di interni, ed oggi la sua creazione è considerata anche una vera e propria arte. Come ci tramanda la cultura di origine, i Bonsai devono seguire degli stili ben precisi...
Giardinaggio

Come potare i bonsai

Nell'ultimo decennio è iniziata la mania del giardinaggio. Si sono diffusi in particolare le piante orientali, come ad esempio i bonsai. Piccoli ma davvero molto graziosi, i bonsai hanno bisogno di potatura regolare per mantenere la loro forma e lo stile...
Giardinaggio

10 piante ideali per ricavare un bonsai

I bonsai solo dei piccoli alberi in miniatura che vivono in vasi di dimensioni ridotte proprio per mantenere al minimo la crescita di questo tipo di pianta. I bonsai sono delle vere e proprie opere d'arte in miniatura, e sono dotati di un'eleganza e di...
Giardinaggio

Come potare un bonsai

Se desideriamo avere uno o più bonsai in casa, la cosa più importante che c'è da sapere è il fondamentale ruolo che ricopre la potatura. I bonsai sono dei mini alberi che vanno curati costantemente nel tempo e per fargli assumere la forma che vogliamo...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come potare un bonsai ginseng

Tra le piccole piante da coltivare in casa o in giardino, il bonsai merita di certo un posto d'onore poiché si tratta di una pianta originale, graziosa e davvero molto speciale. Il bonsai ginseng, in particolare, rappresenta una specie di piccolo albero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.