Costruire un orto domestico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo l'hobby del giardinaggio, possiamo realizzare un orto domestico per coltivare ortaggi e frutta ed avere sempre dei prodotti freschi e naturali. In questo modo si è sicuri di ciò che si mangia quindi prodotti senza conservanti, oltre che risparmiare sul prezzo. Per fare ciò però è essenziale sapere come procedere, e quindi nei passi successivi di questa guida ci sono dei consigli utili su come costruire un funzionale orto domestico.

25

Occorrente

  • Vasi ampi
  • Semi
  • Terriccio
35

Preparare il terreno

Innanzitutto bisogna procedere con un certo ordine e seguire un piano ben preciso, in modo da ottenere un ottimo risultato. Si inizia con la preparazione del terreno, ma occorre scegliere una zona soleggiata durante l'intero giorno e riparata dalle correnti d'aria oppure dal vento. Per le annaffiature, un rubinetto vicino all'orto semplificherà sicuramente le cose. Nel caso in cui non si potesse disporre di un'adeguata fonte d'acqua vicina, può andare benissimo anche quella che si trova all'interno dell'abitazione. Se invece gli ortaggi sono troppo distanti da raggiungere, si dovrà seguire un procedimento differente e organizzarsi con secchi pieni d'acqua.

45

Annaffiare l'orto frequentemente

Se l'area che si intende utilizzare era incolta, si devono togliere tutte le erbacce e le relative radici con una zappa, e poi si deve livellare la superficie e concimarla. Questi sono passaggi fondamentali per la buona riuscita del proprio orto. Gli ortaggi non dispongono di una radice molto profonda, quindi è necessario eseguire abbondanti irrigazioni, ma lo si deve fare esclusivamente nelle prime ore del mattino oppure al tramonto, per non permettere ai raggi del sole di far evaporare l'acqua prima che la assorbano le radici. Se la terra fosse piuttosto sabbiosa, si dovrebbe irrigare con maggiore frequenza in quanto l'acqua non viene trattenuta a lungo, se invece fosse presente una maggiore quantità di argilla, si dovrebbe annaffiare con minore frequenza.

Continua la lettura
55

Usare vasi ampi

Chi non possedesse un pezzo di terreno esterno, potrebbe anche organizzare un piccolo orticello sul balcone oppure sul terrazzo. In questo caso si devono usare dei vasi ampi e rettangolari per seminare le piantine, e sul fondo si deve necessariamente collocare della ghiaia per un buon drenaggio. È possibile provare a coltivare utilissime piante aromatiche come basilico, prezzemolo, salvia, rosmarino, ma è possibile far crescere anche il pomodoro. È sempre bene tenere presente che il balcone dovrà essere sufficientemente soleggiato, anche se non per l'intera giornata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come costruire una serra da orto

Quando si coltivano degli ortaggi, la cosa migliore sarebbe quella di proteggere le produzioni orticole da temperature molto rigide e dalle intemperie delle stagioni invernali. La soluzione a tale problema potrebbe essere quella di utilizzare un ambiente...
Giardinaggio

Come realizzare il compost domestico in 5 mosse

L'ambiente che ci circonda è una creatura viva e bisognosa di protezione e cure. Per questo motivo scegliere di essere dalla parte della natura è sempre un atto d'amore. Il primo passo per rispettare l'ambiente è quello di mantenerlo pulito e libero...
Giardinaggio

Come fare il compost domestico

Cominciamo col dire cos'è il compost domestico. Il compost è il terriccio che si forma dai rifiuti organici (avanzi di frutta, verdura, erba, ecc.), attraverso l'azione del sole, dell'aria e dei microrganismi che sono presenti in natura. Detto terriccio...
Giardinaggio

Come realizzare un orto rialzato

Una casa che abbia accanto uno spazio verde più o meno ampio, permette sempre di realizzare molte idee carine in fatto di organizzazione degli ambienti esterni. Un bel giardino di solito ci ispira per inserire un piccolo orto. Questo elemento però va...
Giardinaggio

10 errori da evitare quando si fa un orto urbano

L'orto urbano rappresenta una soluzione "green" davvero molto di moda. Sono infatti molte le persone che, pur abitando in contesti cittadini, desidera vivere nel verde e al tempo stesso beneficiare di tutte le bontà che la terra può offrire. Ecco quindi...
Giardinaggio

Come creare un orto rialzato in terrazzo

Se avete il pollice verde ma non un orto, potreste pensare di realizzarne uno direttamente sul terrazzo di casa vostra. Se non avete mai sentito parlare di orto rialzato, questa guida fa al caso vostro. Un orto rialzato è uno spazio che potrete utilizzare...
Giardinaggio

Come realizzare un orto verticale in giardino

Realizzare un orto verticale in giardino è semplicissimo, basta avere un po di inventiva, del tempo libero, e, cosa importantissima, avere voglia di realizzare qualcosa di belo. Iniziamo subito col dire che non servono grandi spazi per realizzare un...
Giardinaggio

Come Difendere l'orto dagli animali selvatici

Chi possiede un orto, che si tratti di un grande terreno coltivabile con verdura ed ortaggi per una grande distribuzione oppure di un piccolo orto domestico a conduzione familiare, sa bene quanto l'attacco degli animali selvatici, curiosi ed affamati,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.