Craquelè su ceramica: 5 errori comuni da evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida verranno date alcune utili e interessanti informazioni sul craquelè su ceramica: 5 errori comuni da evitare. Questa tecnica poco conosciuta, è molto particolare e consente di ottenere degli oggetti con un effetto di crepature sulla superficie. L'obiettivo è rendere la vostra opera d'arte unica e particolarmente ispirata all'antico o al vissuto. Come in tutti i lavori di questo genere, è necessario avere praticità nella pittura e parecchia domestichezza con gli acrilici e le ceramiche. Se decidete di intraprendete tale lavoro, dovrete seguire passo per passo le istruzioni di base, possibilmente senza saltare delle fasi, cercando di evitare errori pesanti che potrebbero compromettere l'esito di tutto il lavoro. Attraverso questo articolo verranno approfondite alcune importanti considerazioni su come evitare certi sbagli che potrebbero rovinare tutto.

26

Occorrente

  • Pennelli
  • Colori acrilici
36

Innanzitutto, è fondamentale ricordare che la tecnica non va applicata su delle superfici ruvide o particolarmente assorbenti, come ad esempio ceramica grezza o legno multistrato. La parte interessata deve inoltre essere accuratamente preparata, lavandola con acqua e sgrassandola con del succo di limone o aceto.

46

Se per la realizzazione di un oggetto con tale tecnica adoperiamo dei materiali che richiedono molta vernice come ad esempio il vetro, è da tener presente che la superficie ha bisogno di parecchio liquido, poiché tendenzialmente il vetro tende a schivarlo, quindi se proprio abbiamo scelto questo materiale, l'applicazione si deve fare con una base iniziale ad azione aggrappante. Se all'improvviso ci viene in mente un nuovo disegno, è consigliabile evitare l'uso dei prodotti di marche diverse, poiché a seconda della casa produttrice ognuno ha una sua specifica densità e diversi modi di preparazione. Ad esempio, mescolando quelli ad acqua o a tempera con altri colori acrilici, si crea solo un impasto che poi a lavoro ultimato, si stacca come fosse una pellicola trasparente, tipico della colla vinilica dopo l'essiccazione sulle nostre mani.

Continua la lettura
56

Dopo la creazione di un disegno su un piatto di porcellana o su di un qualsiasi altro materiale che abbiamo scelto per questa tecnica di decorazione, non va assolutamente lasciato asciugare in zone troppo secche. Se dunque l'essiccazione avviene in un ambiente umido oltre a rimanere appiccicoso per lungo tempo, si corre il rischio di colature impreviste che deformano l'immagine creata con un risultato pessimo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate essiccare in ambienti non troppo secchi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come restaurare un piatto in ceramica

La ceramica, soprattutto se antica, costituisce un'eccellente decorazione; essa è molto indicata sia se decidiamo di esporla su di un tavolo sia se scegliamo di appenderla ad una parete. Se si possiede un piatto in ceramica che presenta un pezzo staccato,...
Altri Hobby

Come decorare le piastrelle di ceramica con motivi floreali

Oggi parliamo di come decorare le piastrelle di ceramica con motivi floreali. Una guida molto utile nel caso in cui vogliate rimodernare le piastrelle della cucina o del bagno senza spendere un capitale. La tecnica che adopereremo è perfetta per le piastrelle...
Altri Hobby

Come decorare la ceramica con gli smalti

Se avete l'hobby della ceramica, è importante sapere che non solo potete lavorala e creare oggetti per la casa, come ad esempio vasetti, posate per la cucina e cornici, ma anche colorarla in modo adeguato, usando degli appositi smalti. A tale proposito,...
Altri Hobby

Come decorare i barattoli in ceramica

Se l'arte della pittura oppure del decoupage sono i vostri hobby preferiti, allora potete cimentarvi in una fine decorazione, eseguendola su dei barattoli di ceramica, da utilizzare poi in casa sia per contenere ad esempio zucchero e caffé che erbe...
Altri Hobby

Come lavorare i metalli comuni

Fin dai tempi antichi i metalli hanno ricoperto un ruolo fondamentale all'interno delle svariate comunità. Essi venivano impiegati per la realizzazione di oggetti d'utilizzo comune cone monete, ornamenti e oggetti preziosi. Nel corso degli anni, sono...
Altri Hobby

Errori da evitare per un perfetto slime

Una massa indefinita viscida e appiccicosa, di cui soprattutto i più piccoli avranno di certo sentito parlare. Ci stiamo riferendo ovviamente al simpaticissimo slime, la famosa sostanza fredda e modellabile che rappresenta il passatempo più simpatico...
Altri Hobby

10 errori da evitare quando ci si dedica alla fotografia culinaria

La fotografia culinaria è un trend in rapida ascesa. Si tratta di una delle mode del momento, grazie soprattutto alla diffusione di smartphone e app per la fotografia. Per molti, è una piccola "arte" a sé stante e alcuni scatti sono davvero interessanti....
Altri Hobby

5 errori da non fare nell'usare un drone

Sicuramente avrete sentito parlare dei droni: questi piccoli grandi velivoli senza piloti sono ormai sempre più in voga e vengono utilizzati da società nazionali e internazionali per svolgere una molteplicità di servizi differenti, tra cui anche quello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.