Disgorganti naturali fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le tubature di casa intasate sono sicuramente un grandissimo problema: esse non permettono il normale scorrimento dell'acqua, creando problemi di vario tipo quali le perdite d'acqua e gli odori sgradevoli, oltre ad un ovvia difficoltà nel far fluire l'acqua dal lavandino alle tubature. Esistono tanti rimedi per risolvere il problema: in commercio esistono tanti tipi di prodotti adibiti alla risoluzione della questione, ma si tratta pur sempre di prodotti chimici che rischiano di inquinare le falde acquifere. Cosa potreste fare allora, per risolvere la situazione ed essere anche ecologici? È molto semplice: potreste creare dei disgorganti naturali, ed è proprio di questo che vi parlerò in questa lista, nello specifico vi spiegherò come creare 5 disgorganti naturali fai da te.

26

Il bicarbonato

Il bicarbonato è un ottimo metodo naturale per disgorgare le tubature: talvolta può essere anche usato dopo aver provato dei prodotti chimici, per ripulire le tubature ulteriormente. Reperire il bicarbonato è facile e poco costoso, non vi resterà che versarne un bicchiere nello scarico del lavandino e lasciar scorrere dell'acqua calda.

36

Le bevande gassate

Anche le bevande gassate possono essere d'aiuto per disgorgare le tubature. Si tratta sempre di un metodo facile da mettere in pratica e a basso costo, potreste anche usare delle bevande gassate non più tanto frizzanti e che dovreste buttare via. Il procedimento è sempre lo stesso: versate la bevanda nella tubatura, lasciate agire per un po' e poi aprite il rubinetto dell'acqua calda.

Continua la lettura
46

L'aceto e il bicarbonato

L'unione tra l'aceto e il bicarbonato innescano una reazione chimica che crea una sorta di "schiuma" molto utile per disgorgare le tubature. Per riuscire nell'impresa dovrete versare nella turbatura interessata un bicchiere alla volta di entrambe le sostanze, e poi aprire l'acqua calda, lasciar scorrere e constatare se la reazione chimica ha avuto effetto.

56

Il sale e il bicarbonato

Il bicarbonato è già stato citato in questa lista, in quanto buon disgorgante naturale. Qualora esso non riesca nell'impresa, potreste unirlo a del sale e versarlo successivamente nelle tubature. Questa miscela, insieme all'acqua calda che dovrete far scorrere come sempre, innescherà una reazione chimica che fungerà come disgorgante naturale.

66

Il vino bianco l'aceto

Un'altra efficace miscela naturale e disgorgante è composta dall'unione tra il vino bianco e l'aceto. Anche in questo caso, sempre con l'aggiunta dell'acqua calda che farete scorrere dal rubinetto, le due sostanze reagiranno una volta unite e creeranno la reazione chimica disgorgante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sturare il lavandino con metodi naturali

Vi sarà sicuramente capitato, una o più volte, di ritrovarvi con lo scarico del lavandino intasato.Si tratta di un problema molto comune, che si verifica in tutte le case.  Ed ecco che vi sarete ritrovati alle prese con mille metodi per risolvere la...
Casa

Rimedi naturali per pulire il ferro da stiro

Il ferro da stiro è un accessorio indispensabile per la cura del bucato e il vestiario. Infatti, una volta lavati e asciugati occorre stirarli. Ovviamente dopo averlo utilizzato è necessario fare una pulizia ordinaria. Per farla in maniera veloce si...
Casa

Come mantenere il caldo in casa con isolanti naturali

I riscaldamenti durante tutta la stagione fredda vengono sfruttati al massimo. Essi ci permettono di stare al caldo all'interno delle mura domestiche. Diventa quindi fondamentale ottimizzare i consumi per due fondamentali motivi. Il primo riguarda i costi...
Casa

Metodi anticalcare naturali

La quantità di calcare (carbonato di calcio) dell'acqua ne determina il grado di durezza. La presenza del calcare si trova dunque su tutte le superfici a contatto con l'acqua. Come in cucina ed in bagno: su piastrelle, rubinetti, lavandini e così via....
Casa

Come pulire i mobili con prodotti naturali

I mobili di qualità, resistenti e robusti, vengono solitamente realizzati in legno. Alla praticità, si associa l'eleganza e la raffinatezza. Laccato, in teak, lucido, come al naturale, il legno va periodicamente curato e protetto da umidità, polvere...
Casa

Come liberare scarichi e lavandini

Tutti quanti in casa abbiamo lavandini e altri elementi in cui lavarci, e che spesso si otturano a causa di diversi elementi che si formano all'interno delle tubature. Risolvere questo tipo di problemi è piuttosto importante. Il problema dell'otturamento...
Casa

5 rimedi naturali contro le formiche

In vista della bella stagione, abbiamo pensato di proporre a tutti voi, una guida, davvero molto utile, per capire quali possono essere i 5 rimedi naturali, più efficaci, che possiamo utilizzare contro le formiche.  Come ogni anno, con l’avvento della...
Casa

5 trucchi naturali per allontanare le zanzare

La bella stagione sta arrivando. Assieme al sole, il caldo e il mare, però, l'estate porta con sé un terribile nemico degli esseri umani: le fastidiosissime zanzare. Questi piccoli insetti, che si riproducono con più facilità nelle zone umide e acquitrinose,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.