Errori da evitare nell'uso di un passepartout

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se tra i nostri hobby abbiamo quello di montare dei dipinti in una cornice, ed intendiamo utilizzare il classico ed elegante passepartout, è importante rispettare alcune linee guide ben precise per massimizzare il risultato. A tale proposito nei passi successivi troviamo una lista, in cui sono elencati gli errori più comuni da evitare nell'uso di un passepartout.

26

Creare il passepartout troppo largo

Un passepartout non va creato troppo largo in quanto potrebbe rivelarsi antiestetico, specie se il dipinto e la cornice sono molto piccoli. Tra l'altro, la grandezza eccessiva ci costringe poi a rifinire i contorni interni con uno sguscio maggiore rispetto a quello tradizionale, che non deve superare mai il mezzo millimetro di spessore.

36

Comporre il passepartout a più pezzi

Comporre il passepartout a più pezzi è un errore da evitare, poiché non solo riesce difficile tenerlo insieme ma anche le giunture potrebbe rivelarsi eccessivamente visibili, e di conseguenza deprezzare il valore di un dipinto specie se si tratta di una pregiata gouache. La tecnica di lavorazione di un passepartout prevede infatti, la squadratura di un cartoncino, il taglio (con un cutter) nella parte interna con il relativo sguscio sui quattro lati, ed eventualmente l'accenno degli spigoli a matita.

Continua la lettura
46

Coprire immagini e firma

Quando dobbiamo incorniciare un dipinto e corredarlo del tradizionale passepartout, non bisogna cadere nell'errore grossolano di coprire le immagini e la firma, poiché si rischia di sminuire il quadro e renderlo anonimo, anzichè firmato e magari di un certo pregio.

56

Montare il passepartout senza sguscio

Un quadro di valore specie se corredato di una cornice in radica di mogano o di altri legni piuttosto pregiati, va montato con un passepartout con il cosiddetto sguscio anzichè senza, che si può ottenere anche manualmente appoggiando il cartoncino su di uno spigolo di un piano di un tavolo ad angolo retto, ed utilizzando poi un taglierino. I corniciai per questa operazione prediligono l'uso di un apposito macchinario, perché in questo modo il lavoro si svolge più velocemente.

66

Inserire il passepartout di un colore inadeguato

Quando dobbiamo inserire un passepartout su di un dipinto, non bisogna tener conto soltanto della tonalità di colore presente, ma anche evitare di renderlo inadeguato al tipo di cornice che abbiamo scelto. Se infatti ad esempio abbiamo un acquerello antico con il classico paesaggio marino, il passepartout deve essere di un colore nero e montato su di una cornice di qualsiasi tipo di radica, purché tendente al rossiccio come ad esempio quella di mogano o di ciliegio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

I 5 errori da evitare nell'utilizzo del trapano

Quando utilizziamo un trapano per praticare dei fori, su legno o ferro, ci sono alcuni errori che vanno assolutamente evitati, poiché potrebbero causare danni all'alimentazione e nel contempo impedirci di completare il lavoro. Nei passi successivi di...
Materiali e Attrezzi

5 errori da evitare nell'utilizzo dello stucco

Se l'estetica delle pareti è compromessa da crepe e fessure e volete provvedere voi stessi alla sua riparazione e verniciatura il prodotto di cui non potrete fare a meno è sicuramente lo stucco. Ampiamente utilizzato nell'edilizia per coprire fessure,...
Materiali e Attrezzi

Saldatore a filo continuo: consigli d'uso

Il saldatore a filo continuo è un utensile divenuto ormai indispensabile per chi desidera effettuare in modo professionale piccole riparazioni o interventi specifici su elementi metallici o ferrosi. Spesso, tuttavia, un uso non corretto di questo prodotto...
Materiali e Attrezzi

Come sapere se un piatto è adatto all'uso nel microonde

Grazie allo sviluppo della tecnologia anche in cucina possiamo contare sull'aiuto di elettrodomestici molto efficienti: una delle novità più interessanti degli ultimi decenni è quella del forno a microonde. Il suo segreto risiede nella capacità delle...
Materiali e Attrezzi

Consigli d'uso del calcestruzzo

Il calcestruzzo è uno dei materiali più utilizzati nella moderna edilizia. Tecnicamente esso è un cosiddetto "conglomerato", composto da acqua, legante (di solito il cemento), ghiaia, sabbia e ulteriori, eventuali, aggiunte, che ne modificano le caratteristiche...
Materiali e Attrezzi

Consigli d'uso degli scalpelli di legno

Il bulino, meglio conosciuto con il nome di scalpello, non è altro che uno strumento utilizzato per la lavorazione di diversi materiali come il legno, i metalli o la pietra. A seconda dell'utilizzo presentano forme e caratteristiche diverse. In questa...
Materiali e Attrezzi

Biocaminetto: consigli d'uso

I biocaminetto sono una delle ultime innovazioni tecnologiche per quanto riguarda i caminetti. Praticamente, a livello estetico sono simili in tutto ai classici camini, le vere differenze le troviamo invece nel funzionamento. La vera innovazione sta nella...
Materiali e Attrezzi

Saldatrice a elettrodo: consigli per l'uso

La saldatura a elettrodo è sicuramente una delle più usate al mondo, sia per la sua grande versatilità, sia per i costi contenuti delle apparecchiature necessarie.La saldatrice a elettrodo può essere usata per svariate lavorazioni, e saldature su...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.