Errori da evitare per una perfetta lisciva homemade

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La lisciva è un tipo di detersivo che si ricava dalla cenere della legna, e veniva molto utilizzata nei tempi antichi per fare il bucato. Volendola preparare oggi in casa non è difficile, purché si seguano delle specifiche linee guida e non si commettano degli errori. A riguardo di questi ultimi, vi è una lista in cui ci sono quelli da evitare, per la preparazione di una perfetta lisciva homemade.

26

Utilizzare la cenere senza filtrarla

Per preparare in casa una perfetta lisciva, è dunque necessario utilizzare acqua e cenere di legna, e quest’ultima non risulta adatta senza prima filtrarla; infatti, se proveniente da un caminetto dove magari abbiamo anche cucinato o da una stufa a legno, è necessario rimuovere impurità e scorie varie. L’utilizzo di un colino, serve in questo caso a massimizzare il risultato.

36

Preparare la lisciva in una pentola di alluminio

Per creare una perfetta lisciva homemade, è importante usare una vecchia pentola da destinare sempre a questo uso, ed inoltre è da evitare di prepararla in una di alluminio in quanto la lisciva stessa potrebbe corroderla. L’ideale è utilizzare preferibilmente quella dal fondo smaltato, oppure in alternativa anche dei grossi barattoli di latta.

Continua la lettura
46

Lasciare bollire la lisciva per più di due ore

La cenere che va versata nel recipiente scelto per la preparazione della lisciva, va dunque versata in una pentola e poi completamente ricoperta di acqua, dopodiché si porta all’ebollizione, evitando però di lasciarla bollire per più di due ore, in quanto il calore in eccesso la rende sempre più densa ed aggressiva quindi poco adatta per il bucato.

56

Tenere la fiamma troppo alta

Un errore da evitare quando si fa bollire la cenere nell’acqua per preparare la lisciva, è di tenere la fiamma troppo alta; infatti, il calore eccessivo potrebbe accelerare da un lato il processo di bollitura, facendo però perdere forza alla lisciva ottenuta. In ogni caso dopo averla preparata, va fatta raffreddare per almeno un’ora, e poi mescolata con un’asta o un cucchiaio di legno prima di utilizzarla come detergente per il nostro bucato.

66

Usare la lisciva a mani nude

La lisciva una volta ottenuta, crea una sorta di composto chimico molto aggressivo ed urticante per la pelle, poiché con un Ph eccessivamente basico. Usare questo prodotto a mani nude è un errore da evitare per non creare problemi alla cute, e il consiglio è di utilizzare dei guanti in lattice anche quando la filtriamo. Inoltre bisogna proteggere il viso con degli occhiali da saldatore, per evitare che qualche schizzo bollente del composto possa pericolosamente finire negli occhi, e provocare seri danni alla vista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Ecovernice: consigli per mantenerla perfetta

Se siete alle prese con la ristrutturazione della vostra abitazione o state per andare a vivere in una nuova casa, sicuramente uno dei passaggi che metterete in atto sarà ridipingere le pareti.Potrete occuparvene voi in prima persona oppure potreste...
Materiali e Attrezzi

Calibro a corsoio: 5 errori da evitare per un corretto utilizzo

Tra i numerosi utensili che possiamo utilizzare per misurare la larghezza di un oggetto o la profondità di un foro o di un solco, vi è sicuramente il calibro a corsoio. Tuttavia, se vogliamo utilizzare questo oggetto dovremo utilizzarlo nella maniera...
Materiali e Attrezzi

Multimetro: 5 errori da evitare per un corretto utilizzo

Il multimetro è uno strumento di grande importanze nel campo dell'elettronica, in quanto permette la misurazione della resistenza elettrica (ovvero la tendenza di un corpo ad opporsi al passaggio della corrente elettrica). Questa ha varie funzionalità,...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare nell'uso dell'ohmmetro

L'ohmmetro è uno strumento del quale ciascuno di noi può avvalersi quando desidera misurare la resistenza elettrica esistente in un circuito o in un qualsiasi componente di tipo elettronico. Le sue utilizzazioni pratiche sono pertanto infinite. Erroneamente...
Materiali e Attrezzi

I 5 errori da evitare nell'utilizzo del trapano

Quando utilizziamo un trapano per praticare dei fori, su legno o ferro, ci sono alcuni errori che vanno assolutamente evitati, poiché potrebbero causare danni all'alimentazione e nel contempo impedirci di completare il lavoro. Nei passi successivi di...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare con la pistola silicone

La pistola silicone è uno degli oggetti più utili che possano esserci in casa. Essa rappresenta un validissimo aiuto per molti lavori domestici, per sigillare finestre o vasche da bagno, porte o tavoli di ogni genere. Il suo utilizzo tuttavia, può...
Materiali e Attrezzi

Errori di calibrazione di una bussola analogica

Se avete una bussola e precisamente di tipo analogica, quindi con la tipica forma di un orologio da taschino e con la lancetta sottile che è bilanciata sull'ago magnetico, è importante sapere che periodicamente necessita di un'adeguata calibrazione,...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare con un telescopio newtoniano

Il telescopio Newtoniano è formato da uno specchio parabolico che focalizza il fascio ottico in un apposito specchietto. Uno dei suoi difetti è quello di pesare molto ed essere ingombrante, ma se siete principianti ve lo consiglio assolutamente. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.