Filato tubolare: come fare una collana

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ecco come utilizzare il filato tubolare: ti permetterà di realizzare lavori meravigliosi. Il filato tubolare necessita di un attrezzo particolare, chiamato tricotin: si tratta di un cilindro in legno provvisto di ganci, facilmente reperibile in merceria o in un negozio di filati a pochi euro. In questa guida vedremo come sfruttare la tecnica per fare una collana.

27

Occorrente

  • tricotin
  • filato di lana o cotone
37

Filato tubolare: come si lavora? Iniziamo subito: per prima cosa, procurati il tricotin, insieme all'attrezzo, troverai anche un ferro sottile di legno che, in mancanza, puoi sostituire con un uncinetto, per agevolarti nelle diverse fasi. Una volta imparata la tecnica base, potrai creare tantissimi accessori come sciarpe, scalda collo o gioielli dal gusto shabby. Per fare una collana, acquista un gomitolo di lana nella colorazione che preferisci: il filato dovrebbe essere privo di peli, meglio ancora se elastico, in alternativa, opta per un gomitolo di cotone. Lo spessore del filato dipende dall'effetto che vuoi dare alla tua collana.

47

Inizia ad infilare la lana nel tricotin: fatto questo, comincia ad intrecciare il filo, avvolgendolo intorno ai ganci presenti sull'attrezzo, sempre in senso orario. Dopo i primi tre incroci, passa il filo di lana nella parte superiore del primo gancio (lo riconoscerai facilmente perché è il punto in cui hai iniziato il lavoro), mentre lavori, assicurati di bloccare con le dita il filo, in modo che non fuoriesca dai gancetti del tricotin. Una volta fatti due o tre giri, non sarà più necessario, perché l'intreccio avrà già una struttura definita e prosegui con l'intreccio base per un paio di giri. Successivamente, porta il filo nel terzo gancio, sollevalo dolcemente con l'uncinetto e tiralo verso l'esterno del tricotin. Ferma il filato e, aiutandoti con l'uncinetto, realizza la prima maglia tubolare: non dovrai fare altro che estrarre il punto dal gancio corrispondente.

Continua la lettura
57

A questo punto, gira l'attrezzo per tre quarti, sistema l'estremità libera del filo sul quarto gancio, prosegui con il giro successivo come fatto precedentemente. Ora dovrai ripetere tutta la sequenza, fino ad arrivare alla lunghezza desiderata della collana: mentre lavori, controlla che la maglia tubolare abbia i punti perfettamente allineati e, se aumenta, tira leggermente il filato verso il basso. Finita la collana, taglia il filato lasciando però una lunghezza sufficiente perché i ganci rimangano aperti; fatto questo, infila il cappio libero con l'uncinetto, fai scorrere il filato intorno agli occhielli, quindi estrailo dal tricotin. Decora la collana con perline in legno o gemme colorate, poi cuci le estremità opposte.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per creare una parure elegante, realizza con la stessa tecnica un braccialetto a tricotin
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare una collana con la stoffa

Il riciclo creativo non è solo un divertente passatempo per tutte le età, ma anche un modo per dare una nuova vita a oggetti e rimanenze che dovremmo altrimenti buttare via: quando poi riusciamo a creare con le nostre mani un accessorio originale che...
Cucito

Come fare dei guanti di lana ai ferri

I Guanti di lana rappresentano sono un'ottima soluzione contro il freddo invernale, mantenendo le dita calde mentre si spala la neve, durante il pattinaggio su ghiaccio o per la costruzione di un pupazzo di neve. La lana possiede la proprietà di rimanere...
Cucito

Maglia tubolare: tecniche di avvio lavoro

Tra le varie attività che ogni individuo può svolgere vi è la produzione di tessuti che si attua trasformando svariati filati, naturali e sintetici, esistenti in commercio, in prodotti che lui stesso può utilizzare o vendere. E’ importante, pertanto,...
Cucito

Come realizzare una blusa ai ferri

Il Tricot è tornato prepotentemente di moda. Dagli anni Settanta, in cui ebbe il suo più fulgido splendore, divenne un settore di nicchia, con l'avvento di nuovi macchinari, più veloci e semplici da usare. Ciclicamente torna prepotentemente un capo...
Cucito

Come creare un tappeto da bagno all'uncinetto

In questo articolo vedremo come creare un tappeto da bagno all'uncinetto. Esistono tantissimi modi per realizzare un tappeto da bagno, ma in questo articolo lo faremo con della stoffa da recupero. In questo modo ridarete vita a vecchie maglie, top, pantaloni...
Altri Hobby

Gioielli in cartone: idee per delle parure

Se abbiamo un po' di fantasia possiamo realizzare dei graziosi gioielli con i materiali più impensabili. Addirittura possiamo creare delle vere e proprie parure, sicuramente uniche nel loro genere. Ad esempio possiamo utilizzare il cartone, che possiamo...
Cucito

Come Applicare Profili Tubolari E Frange Nel Cucito

Le frange strutturali sono ottenute dall'estremità dei fili d'ordito di un tessuto che vengono bloccati, tramite una cucitura o annodati, per impedire al filo di trama di scivolare causando il disfacimento del tessuto stesso; in questo modo sono fatte...
Altri Hobby

Come creare una collana con una cravatta

In quante occasioni vi vengono regalati degli oggetti che poi non utilizzate, poiché magari non sono di vostro gradimento oppure notate di possedere numerose copie simili? Questa situazione succede particolarmente durante le festività (come, ad esempio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.