Fiori di alisso: consigli per una perfetta crescita

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'Alisso, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, è una pianta definita generalmente "perenne" o annuale, per via della fioritura che parte da Aprile e finisce ad Ottobre e per il fatto che essa, con le dovute cure, riesce a sopravvivere per molto tempo. Il suo nome originale, Alyssum, denotava la sua capacità di essere impiegata in campo medico, nello specifico come calmante per gli stati di ira o di collera. Le specie sono molteplici, la pianta può avere fiori dai colori giallo, viola, bianco e rosa e spesso viene coltivata per abbellire giardini e piccole aree domestiche. Fiorisce anche in vaso e la particolarità di avere fiori raggruppati a forma di ombrello rende l'Alisso una pianta molto decorativa: di seguito cinque consigli per una perfetta crescita.

26

Esporre la pianta in luoghi soleggiati

Per tutte le specie appartenenti all'Alisso, il consiglio degli esperti consiste nell'esporre la pianta in luoghi molto soleggiati, come ad esempio in giardino, possibilmente in un punto che sia colpito dal sole per gran parte della giornata. Nessun problema se si possiede un terrazzo, mentre in caso di balconi sarebbe meglio optare il punto in cui i raggi solari siano presenti per più ore al giorno. L'Alisso non teme l'ombra ma, per ottenere una fioritura rigogliosa l'aiuto del sole è ciò che serve principalmente.

36

Annaffiare con regolarità durante la sera

L'Alisso è una pianta che cresce anche spontanea in zone aride e sassose. Non teme la siccità ma la coltivazione privata, sia in giardino che in vaso, deve prevedere regolari innaffiature, abbondanti nei periodi estivi, radi in quelle invernali. Alcuni consigliano di sciogliere nell'acqua del concime, per garantirne l'assorbimento, mentre se la pianta si trovasse in giardino, se ne sconsiglia l'irrigazione dopo le giornate piovose. L'acqua dovrà essere a temperatura ambiente mentre l'annaffio dovrà avvenire possibilmente di sera.

Continua la lettura
46

Procedere con la potatura solo se necessario

A differenza di altre piante, l'Alisso non abbisogna di cure particolari, soprattutto nella potatura. Generalmente basterà eliminare le foglie e i fiori secchi, gli steli danneggiati, utilizzando forbici da giardiniere o coltelli possibilmente puliti. Utilizzate le foglie eliminate per la pacciamatura. Essa manterrà il terreno sottostante molto umido ed impedirà l'insorgenza di parassiti provenienti dalla terra.

56

Pulire le foglie colpite da parassiti

In molti sostengono che l'Alisso, essendo una pianta adattabile al terreno che la ospita e al clima dove è esposta (si pensi a quelle specie che nascono in terreni sabbiosi) è molto resistente agli attacchi dei parassiti. Generalmente sulle foglie è possibile trovare le afidi o le cocciniglie e, se la situazione non è grave, basterà pulirle usando una spugna imbevuta d'acqua.

66

Utilizzare un terreno misto e drenante

Poiché l'Alysso non richiede una tipologia specifica di terreno che ne consenti lo sviluppo, essendo adattabile anche alla sabbia, se si sceglie di coltivare la pianta in giardino basterà sfruttare il suolo disponibile per piantarne i semi. Al contrario, se la coltivazione avverrà in vaso, è buona norma mischiare al terriccio della sabbia da giardino che favorirà un maggior drenaggio dell'acqua. Anche per la concimazione non sussiste alcun problema. Basterà usare quello tradizionale per i fiori, da sciogliere in acqua durante l'irrigazione o da versare sul terreno prima della semina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'alisso

Quella del giardinaggio è una passione che richiede non solo spazio da dedicare alla coltivazione delle proprie piante, ma anche soprattutto una conoscenza molto specifica e approfondita. Esistono tantissime tipologie e varietà di piante che possiamo...
Giardinaggio

Consigli per un'aratura perfetta

Se hai un giardino o, un terreno e vuoi che il tuo stesso appezzamento sia sempre in perfetta forma e, di conseguenza bello a vedersi, devi considerare le tante tecniche di giardinaggio, come quelle che si occupano della lavorazione del suolo e, in tal...
Giardinaggio

5 consigli per regalare dei fiori a san Valentino

San Valentino sta per arrivare, pertanto è ora di dare spazio alla creatività e all'innovazione. Infatti, dovrete decidere il regalo da fare alla vostra anima gemella. Oppure alla ragazza o al ragazzo dei vostri sogni. Volete dichiararvi? Approfittate...
Giardinaggio

Consigli sulla scelta dei fiori da regalare ad una donna

I fiori sono una delle più delicate e splendide manifestazioni di bellezza che la natura ci regala ogni giorno. Nascoste tra le innumerevoli sfumature di colore, tra le tenere pieghe dei petali e negli inebrianti profumi si celano parole e promesse....
Giardinaggio

Consigli per una perfetta aratura di un terreno argilloso

Se stiamo imparando le tecniche di coltivazione di alcuni tipi di piante o di ortaggi, è importante sapere che prima di tutto chi svolge un ruolo primario per la corretta propagazione dei semi è il terreno, che a seconda delle sue caratteristiche strutturali,...
Giardinaggio

Come accelerare la crescita delle piante

Coltivare le piante e farle crescere al meglio non è semplice e richiede sia pazienza sia passione. Per tutti gli amanti del verde far crescere le proprie piante è sempre motivo di orgoglio, ma bisogna conoscere profondamente le caratteristiche delle...
Giardinaggio

Arredare casa: consigli per piante e fiori di febbraio

Uno dei modi più semplici per rendere accogliente una casa e crescervi delle piante. Esse cambiano e riscaldano l'atmosfera di qualsiasi ambiente, portandovi vitalità e freschezza, completano l'arredamento, aggiungendovi quel tocco in più e, soprattutto...
Giardinaggio

Come costruire i sostegni per la crescita dei lamponi

Il lampone (Rubus ideaus), grazie al suo sapore fresco e intenso e all’inconfondibile aroma, rappresenta il frutto di bosco per eccellenza. Molto diffuso nei sottoboschi della nostra regione, viene frequentemente coltivato nei giardini dei masi montani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.