Gli attrezzi giusti per l'orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo l'intenzione di allestire e coltivare un orto, è fondamentale avere a disposizione degli attrezzi adatti. Infatti, a seconda della tipologia dell'orto, sono necessari alcuni strumenti, e la maggior parte sono poco costosi. In questa guida, vediamo dunque quali sono gli attrezzi giusti per l'orto.

24

Se decidiamo quindi di acquistare tutti gli attrezzi necessari, è da prendere in considerazione la loro robustezza e soprattutto la funzionalità. Molto importante è infatti la scelta di attrezzi per gli scavi come vanga e zappa, che sono disponibili di diversi materiali, e quindi i migliori sono senza dubbio quelli in metallo, per la parte che sta a contatto con la terra.

34

Dopo aver quindi scelto tutti gli attrezzi adatti, e rinunciato almeno nei primi tempi ad altri di uso meno frequente, l'orto può essere finalmente improntato, preparato e coltivato eseguendo alla perfezione tutte le regole fondamentali, per ottenere il migliore risultato dal punto di vista produttivo. Infine, a margine di quanto sin qui elencato, il consiglio è di acquistare sempre materiali in ferro, ma chimicamente trattati per evitare la formazione della ruggine, come ad esempio quelli in lamiera zincata.

Continua la lettura
44

Dopo questa breve introduzione, possiamo dunque procedere nel dettaglio, ad elencare i suddetti attrezzi adatti per l'orto. Cominciamo quindi con la vanga, che in genere è di forma quadrata, ma può essere anche rettangolare, oppure di tipo classico ovvero simile ad uno scudo. La vanga è molto simile alla pala, ma la differenza è che invece di spingere con la forza delle braccia si utilizza quella dei piedi. La vanga è indispensabile, poiché serve per rivoltare il terreno e a prepararlo per la semina. Come per la vanga anche la zappa è un attrezzo che si usa frequentemente per coltivare l'orto, e serve per frantumare le zolle di terreno, per la sarchiatura (estirpazione di erbacce) e per creare i solchi per la semina. Un altro attrezzo molto utile è il forcone, che consente diversi lavori come ad esempio l'estirpazione di erbacce, spostamento o sollevamento di materiale organico, e per cospargere il letame da concimazione. Il piccone invece, per la sua robustezza è indicato per scavare nei giardini rocciosi, per poi riporre i detriti in un altro attrezzo importante, come la carriola. Infine, non devono mancare delle cesoie per tagliare rami ed arbusti, l'annaffiatoio per l'irrigazione subito dopo la semina, e alcuni attrezzi elettrici come ad esempio una motosega, se l'orto deve essere improntato in una zona ad alta concentrazione di rami ed arbusti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un piccolo orto in giardino

Quando si ha un piccolo spazio da dedicare al giardinaggio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di creare un piccolo orticello. In questo modo potremmo coltivare qualche piante che può darci qualche piccolo ortaggio o frutto. Basta veramente...
Giardinaggio

Come affilare le zappe e attrezzi agricoli

Arrivata la primavera, giunge anche il momento di prepararci a coltivare il nostro amato orto. Infatti gli strumenti per poterlo coltivare al meglio quali, zeppe, rastrelli roncole e vanghe devono essere super efficienti per essere pronte all'uso. Può...
Giardinaggio

La manutenzione degli attrezzi da giardino

Avere un giardino con la vegetazione sana e rigogliosa, ingentilito dai colori e dai profumi dei fiori e ben curato, sono gli obiettivi che persegue chiunque abbia la fortuna di possederne uno. Per raggiungerli si sa, però, quanto duro lavoro, passione...
Giardinaggio

I lavori da effettuare nell'orto in inverno

Anche in inverno l'orto va curato con pazienza e dedizione per garantirsi un florido raccolto. Uno dei lavori più importanti da eseguire è preparare il terreno al riposo della stagione fredda. Ma ci si deve anche dedicare alla coltivazioni invernali:...
Giardinaggio

Come concimare l’orto

La concimazione del terreno è un'operazione fondamentale e necessaria al mantenimento, in buona salute, del nostro orto e delle piante che lo compongono. Naturalmente, praticando noi stessi questa utile e necessaria operazione, avremo la reale opportunità...
Giardinaggio

Come realizzare un orto urbano verticale con un pallet

Per chi abita in città e quindi non può disporre di un orto tradizionale, vi sono molte possibilità tuttavia di poter realizzare in poco tempo e con pochissima spesa uno spazio dedicato alla crescita di ortaggi, frutta e verdura. Basterà solo avere...
Giardinaggio

10 buoni motivi per coltivare un orto con i bambini

Una bella idea per stare a contatto con la natura e magari ricavando pure qualche buon ortaggio o frutto, è quella di avere la possibilità di coltivare un orticello anche con i bambini. Potremo coinvolgerli nei lavoretti da svolgere oppure semplicemente...
Giardinaggio

Come realizzare un orto rialzato

Una casa che abbia accanto uno spazio verde più o meno ampio, permette sempre di realizzare molte idee carine in fatto di organizzazione degli ambienti esterni. Un bel giardino di solito ci ispira per inserire un piccolo orto. Questo elemento però va...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.