Guida alla cura del divano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il divano è uno dei pezzi di arredamento più comodi. È riempitivo per un ambiente; versatile, perché disponibile in molte versioni; pratico, perché si può avere anche nel modello divano-letto. Distendersi su un divano per un pisolino, o sedersi su di esso per leggere un libro, prendere un caffè, guardare la televisione o conversare piacevolmente al telefono o con degli ospiti è uno dei piaceri più belli della vita. Tuttavia, se un divano è particolarmente pregiato, va curato frequentemente ed attentamente, per evitare eventuali formazioni di tarli. Vediamo insieme attraverso i suggerimenti di questa guida come procedere per una corretta cura del divano.

27

Occorrente

  • Acqua e bicarbonato, vaporizzatore, acqua e sapone neutro, olio paglierino, panno morbido e cera di api, liquido anti tarli, bastoncini in cera, carta assorbente, panno di lana.
37

Sollevare i cuscini e scuoterli

Un divano moderno di stoffa va periodicamente pulito sollevando i cuscini e scuotendoli per rimuovere gli acari che si depositano nelle fibre del tessuto. Con una spazzola per indumenti leggermente imbevuta in acqua e bicarbonato, si può provvedere a pulire il vuoto lasciato dopo la rimozione dei cuscini. Un ottimo strumento per sterilizzare e pulire a fondo il tessuto è un vaporizzatore del tipo usato per la moquette.

47

Lavare l'intera superficie del divano in pelle con acqua e sapone neutro

Se abbiamo a che fare con un divano di pelle, sappiamo bene che tende a disidratarsi e può succedere che lo strofinio dei nostri indumenti crei degli antiestetici graffi. In questo caso si può provvedere ad una periodica pulizia lavando l'intera superficie (cuscini compresi), con acqua e sapone neutro; dopo di che, per ravvivare la pelle ed occultare le striature, meglio utilizzare un panno di lana con cera d'api. Con questo sistema il divano in pelle sarà sempre pulito e brillante.

Continua la lettura
57

Controllare con la lente di ingrandimento se nel telaio ci sono tarli

Un divano in stile antico merita un occhio di riguardo particolare, in quanto la semplice pulizia di routine potrebbe non bastare a causa delle insidie che potrebbero venire dalla formazione di eventuali tarli. Per la cura di un divano del genere, conviene almeno un paio di volte all'anno lavare in acqua fredda le fodere dei cuscini, eventualmente anche la spugna o la lana in essa contenuta e, dare una pulita alle parti di legno utilizzando dell'olio paglierino per idratarlo a fondo. Durante questa operazione è opportuno, con l'ausilio di una lente di ingrandimento, controllare se ci sono buchi ed eventuali tarli. Se ne notiamo qualcuno, per evitare il loro propagarsi nel tempo, conviene agire subito con delle infiltrazioni di liquido anti tarlo, per poi otturare gli eventuali fori con dei bastoncini di cera. Solo dopo la lucidatura finale con un panno di lana, le protezioni vanno rimosse. Con queste periodiche cure i nostri divani di qualunque tipologia, avranno una grande durata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare attenzione se nella struttura di legno ci sono tarli. Lavare periodicamente i cuscini e le fodere. Usare dei copri divani a protezione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare i tarli dal mobile in legno

Alcune volte, potrebbe succedere che un determinato mobile di antiquariato in legno (il quale fa la propria splendida figura nel vostro salone, grazie alla sua raffinatezza) si stia progressivamente "bucherellando", formando degli effetti indesiderati...
Casa

Come eliminare i tarli dalle travi dei soffitti alti

I tarli sono degli insetti parassiti che si nutrono del legno, difficili da eliminare, che rovinano qualunque oggetto ligneo, come le travi dei soffitti alti. Questi piccoli parassiti creano tantissimi e quasi microscopici fori nelle travi di legno del...
Casa

Come eliminare i tarli dai mobili

Hai un mobile antico, o semplicemente una vecchia macchina da cucire attaccata dai tarli e non sai come eliminarli? Fai come ho fatto io: un trattamento antitarlo ha evitato che la mia macchina da cucire si trasformasse in un colabrodo. Il tarlo è un...
Casa

Trattamenti antitarlo fai da te

Purtroppo sovente i tarli attaccano il legno. La loro presenza specialmente sul mobilio domestico provoca dei danni, oltre a degli inestetismi. I prodotti antitarlo in commercio sono disponibili nei formati e nei tipi più svariati. Successivamente si...
Casa

Come fare il trattamento antitarlo ai mobili

Se in casa avete dei mobili antichi e molto pregiati è opportuno curarli con degli appositi prodotti per la loro pulizia, inoltre di tanto in tanto non dimenticate di verificare se stanno per essere invasi dai tarli. Se quindi dopo un'accurata ispezione...
Bricolage

Come restaurare una cornice in legno

La cornice è l'oggetto di arredo definito "il più mobile dei mobili", poiché è l'oggetto d' arte più soggetto al gusto personale e quindi spostato e riadattato nel tempo, senza alcuno scrupolo, perché grazie alla sua funzione ornamentale è capace...
Casa

Come mettere l’antitarlo

Vorresti sbarazzarti di quei fastidiosissimi tarli che hai scoperto rovinare i tuoi oggetti in legno? In questa guida, parleremo di come mettere l'antitarlo, quindi farà sicuramente al caso tuo. Ti spiegherò brevemente, come si diffondono questi insetti,...
Bricolage

Come risanare una cornice in legno

La cornice viene definita un oggetto di arredo più mobile dei mobili, in quanto è quell'oggetto d'arte più soggetto ai gusti personali e perciò spostato e riadattato nel tempo, perché grazie alla sue capacità ornamentale riesce a modificare radicalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.