Guida alla manutenzione del ferro battuto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il ferro battuto viene utilizzato spesso per arredare gli appartamenti, ad esempio per impreziosire il letto della camera da letto, per realizzare bellissimi balconi eccetera. Naturalmente, come ogni altro materiale, il ferro ha bisogno di un'accurata manutenzione per evitare che si rovini irreparabilmente. Di certo, la soluzione più comoda e semplice risulta essere quella di affidarsi ad un professionista, ma in questo modo dovreste spendere una somma di denaro maggiore. Dunque, se desiderate risparmiare economicamente, potrete occuparvi voi stessi di tale manutenzione. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere le interessanti e semplici indicazioni riportate esattamente nei successivi passi di questa guida, per apprendere utilmente una guida alla manutenzione del ferro battuto.

25

Occorrente

  • carta vetrata a grana grossa
  • carta vetrata a grana sottile
  • spazzola in ferro
  • straccio
  • antiruggine
  • vernice per ferro
35

Carteggiare la superficie:

Anche se a prima vista potrebbe sembrare un materiale resistente, in realtà necessità di una regolare manutenzione per poter sempre rimanere al massimo del suo splendore e quindi durare nel tempo. Per la sua manutenzione avrete bisogno di carta vetrata a grana media a fine, spazzola di ferro, prodotto antiruggine, e vernice per copertura. Con la carta vetrata a grana media cominciate a scostare il ferro avendo cura di passare su tutta la superficie da trattare, le passate devono essere sicure e decise. Una volta che avrete carteggiato ovunque rimuovendo le parti che eventualmente si sono arruginite, ripassateci nuovamente ma questa volta farete uso delle carta vetrata a grana fine.

45

Chiudere i buchi:

Nel caso vi trovaste davanti ad alcuni punti i quali risultino un pochino ostici per via della conformazione o della posizione, in questo caso potrete sosituire la carta vetrata con una brusca anch'essa in ferro. Le parti da curare maggiormente sono gli angoli, eventuali saldature, riccioli delle decorazioni. Una volta che il vostro oggetto è stato completamente messo a nudo, passate a controllare che non siano presenti buchi, saldature che stanno cedendo ecc. In presenza di buchi, allora dovrete provvedere immediatamente alla loro chiusura, impiegando materiale apposito come stucco per ferro.

Continua la lettura
55

Passare l'antiruggine e la vernice:

Procedete ora con l'applicazione di una mano di antiruggine, lasciate asciugare perfettamente e per buona misura ripassatene un'altra. Quando anche quest'ultima sarà asciutta potrete procedere alla verniciatura vera e propria. Fate molta attenzione a quale tipo di vernice farete ricorso, per gli oggetti in ferro infatti sarà obbligatorio usarne una specifica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un gazebo in ferro battuto

La stagione calda è arrivata e ci si appresta a rendere più funzionali ed accoglienti i propri giardini per passare delle piacevoli serate in compagnia degli amici. Tuttavia, soprattutto nei casi in cui si abbia una piscina in casa, è utile avere un...
Materiali e Attrezzi

Guida alla manutenzione di un estintore

L'estintore ogni giorno salva centinaia di vite umane. La sua presenza è obbligatoria in ogni ambiente pubblico e sopratutto in luoghi dove si maneggiano sostanze facilmente infiammabili. Proprio grazie al suo essenziale uso, è necessario elaborare...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare le sedie in ferro

Alcune vecchie sedie in ferro battuto possono essere rinnovate e rese elegantissime, proprio come delle sedie nuove dall'affascinante design, semplicemente grazie ad una colorata mano di vernice. Verniciare le vecchie sedie in ferro per dare loro un nuovo...
Materiali e Attrezzi

Come Piegare Il Ferro

Capita molto spesso nei cantieri edili di dover piegare dei ferri per poterli adattare alla struttura che si sta costruendo o per altre esigenze. Grazie a particolari macchinari è possibile farlo in maniera veloce, ma se se ne ha bisogno in casa e non...
Materiali e Attrezzi

Come forare il ferro con precisione

Praticare dei fori è a volte un'impresa ardua, specie se si tratta di materiali duri come ad esempio il ferro. Tra l'altro l'operazione richiede la massima precisione e bisogna adottare alcuni accorgimenti, per cui nei passi successivi di questa guida,...
Materiali e Attrezzi

Come proteggere verniciature del ferro e dell'acciaio dalla ruggine

La ruggine è un fastidioso nemico che, sovente, col trascorrere del tempo va ad aggredire i materiali di ferro e acciaio; facendo sì che, per l'appunto, considerevoli tonnellate di materiale vadano perdute a causa sua ogni anno. La ruggine, inizialmente,...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno scaffale in ferro

Se abbiamo bisogno di uno scaffale in ferro per posizionarlo nel nostro giardino, terrazza oppure in cantina per appoggiarvi utensili o derrate alimentari, possiamo occuparcene in modo semplice, realizzandolo con poca spesa ed in breve tempo. La realizzazione...
Materiali e Attrezzi

Come riciclare il filo di ferro plastificato

Il filo di ferro, conosciuto anche come ferro filato, è un materiale che non deve mancare in una cassetta degli attrezzi. Il motivo è molto semplice: può essere utilizzato per numerose applicazioni e non è assolutamente difficile usarlo. Può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.