Guida alla potatura del ficus

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chissà quanti di voi avranno in casa un ficus, magari regalatovi per qualche evento speciale, o semplicemente perché amate le piante. Il ficus, infatti, si presta moltissimo ad essere ospitato in casa donandole eleganza e quel tocco di naturale che solo una pianta sa dare. Ma come prendersi cura di questa bellissima pianta? Il ficus, infatti, è una pianta che può crescere notevolmente di dimensioni, sia in larghezza che in altezza, per cui bisognerà procedere alla sua corretta potatura. Ecco quindi una breve guida da seguire per operare da soli alla sua potatura.

26

Occorrente

  • cesoie da giardino
36

Quando potare

Innanzitutto, procuratevi i giusti arnesi da potatura. Delle cesoie saranno perfette. Sarà bene, inoltre, scegliere il periodo adatto alla potatura: l'ideale sarà farlo verso la fine dell'estate oppure all'inizio dell'autunno. Questo periodo dell'anno è preferibile perché la pianta di ficus avrà appena terminato la sua fase di gemmazione, ragion per cui potarlo in questa particolare fase eviterà la crescita di nuovi germogli. Se invece ci sono dei rami spezzati oppure completamente secchi, potrete potarli in qualsiasi momento.

46

Come potare

Quando vi accingete a potare il vostro ficus, fate molta attenzione alla forma che volete dargli. Potrete potarlo sia in altezza che in larghezza, prendendo bene le misure e regolandovi dunque sulla grandezza finale che dovrà avere la vostra pianta. Tenere una pianta in casa, infatti, può essere limitante proprio per questioni di spazio, dunque sarà bene calcolare alla perfezione la giusta misura del vostro ficus. Inoltre, nel momento di recidere un ramo, fate bene attenzione a tagliarlo in prossimità di un nodo, ossia il punto in cui un nuovo ramo potrebbe iniziare a crescere. Cercate di praticare l'incisione trasversalmente al nodo ed il più vicino possibile a questo, ma non tagliatelo, altrimenti non avrete in futuro la crescita di nuovi rami. Se, al contrario, volete proprio evitare la crescita di nuovi rami in quel punto, la cosa più corretta da fare sarà proprio eliminare il nodo.

Continua la lettura
56

Cosa potare

Se state per tagliare dei rami del vostro ficus che credete secchi, accertatevi prima che lo siano davvero. Il ficus, infatti, può perdere improvvisamente moltissime foglie, lasciando del tutto spogli determinati rami, specie in prossimità del tronco, man mano che questo si allunga crescendo verso l'alto. Inoltre, se esposto a cambiamenti climatici repentini, il ficus può reagire proprio con la perdita delle foglie. Il modo migliore sarà sentire la consistenza del ramo: se tra le mani vi apparirà morbido e fresco, magari con delle piccolissime gemme, avrete la dimostrazione che il ramo è ancora vivo, quindi non tagliatelo, ma attendete almeno un mesetto per vedere se ci sarà una ripresa, altrimenti potrete procedere con la sua potatura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • attenzione a non potare rami vivi che sembrano morti
  • non tagliare i nodi o non cresceranno nuovi rami

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il ficus tineke

Per poter abbellire il proprio appartamento e renderlo più accogliente non c'è nulla di meglio che riempirlo di piante, o perlomeno sceglierne alcune che possano adattarsi bene a piccoli spazi e che non necessitino di particolari cure. Il Ficus tineke...
Giardinaggio

Il bonsai ficus: guida alla cura

Se abbiamo il pollice verde e amiamo le piante possiamo anche coltivare il bonsai, e fra questi le varietà di Ficus sono le più diffuse in assoluto perché sono facili da mantenere in salute, e riescono a crescere bene in appartamento in quanto non...
Giardinaggio

Come riconoscere il Ficus Macrophylla

Il Ficus Macrophylla è un albero molto alto, con un tronco enorme, che può crescere fino a 50 metri di altezza. Le foglie sono lisce e semplici, di forma ovale-ellittica o oblungo-ellittica, i cui colori si alternano: sopra sono di un verde scuro lucido,...
Giardinaggio

Come coltivare il ficus beniamina

Avrai visto mille volte questa pianta nelle case dei tuoi amici e ogni volta hai pensato a come starebbe stata bene nel tuo salone, vero? Allora è arrivato il momento di avere il tuo Ficus Beniamina, che tra le specie di ficus è una delle più diffuse...
Giardinaggio

come coltivare il ficus elastica

Il ficus elastica è una pianta ornamentale popolare dal genere ficus. Nel suo habitat naturale, cresce oltre i 30 metri di altezza, anche se le varietà coltivate in casa presentano un'altezza molto inferiore. Esistono diverse varietà di ficus elastica,...
Giardinaggio

Come Potare Le Piante D'Appartamento

La potatura è un insieme di operazioni che vengono praticate alle piante per regolarne lo sviluppo o la fruttificazione. Possono essere soggette a potatura tutte le parti di una pianta: foglie, germogli, frutti, fiori e rami. Le piante d'appartamento,...
Giardinaggio

Cosa fare se il ficus perde le foglie

Se è nelle nostre intenzioni coltivare un ficus nel nostro giardino, ci sono alcuni importanti accorgimenti da adottare, per evitare che possa in breve tempo perdere il fogliame. Si tratta quindi di particolari cure che se non appropriate, rischiano...
Giardinaggio

Come coltivare il bonsai ginseng

Quando si parla di bonsai ginseng si intende, in realtà, il Ficus Retusa: si tratta di una pianta sempreverde, che in natura cresce come un grande albero nelle foreste pluviali dell'Asia. Può essere coltivata facilmente in appartamento e, in questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.