I fiori del mese di Marzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I fiori crescono secondo natura seguendo i cambiamenti nell'ambiente e, se non coltivati specificatamente, si basano sul mutare delle stagioni e delle condizioni meteorologiche per prosperare e riprodursi. Esistono una serie di occasioni durante l'arco dell'anno che ricadono sempre nello stesso mese; pertanto, esistono certi fiori ad essi associati. Le rose, per esempio, sono ormai da anni considerate il simbolo di San Valentino, mentre la mimosa lo è ormai per la Festa della Donna. Tuttavia, la loro disponibilità può essere influenzata dal maltempo, dalla domanda globale e da altri fattori, ed è quindi sempre una buona idea avere un'ampia gamma di fiori tra cui scegliere. A questo proposito, vediamo elencati qui di seguito alcuni brevi passi che vi aiuteranno a capire quali sono i fiori del mese di Marzo.

26

La mimosa

La mimosa, chiamata anche acacia o bargiglio, è il più grande genere di piante arbustive del regno vegetale. Il nome acacia deriva dalla parola greca Akis che significa punto o sbavatura ed in tutto il mondo ne esistono circa 1350 specie diverse.

36

L'anemone

L'anemone è una pianta vivace che necessita di molte cure, ma che abbellisce giardini, balconi e terrazze. È molto apprezzato per la precocità della sua fioritura (a soli tre mesi dalla semina) e per la delicatezza dei suoi fiori multicolore (fino a venti per bulbo).

Continua la lettura
46

La calendula

La calendula, dal colore giallo e arancione, è un fiore di facile manutenzione che è storicamente utilizzata come spezia e per preparazioni medicinali. I suoi petali sono spesso utilizzati in cucina e come colorante naturale per formaggi e burro, fin dai tempi antichi. Se utilizzati negli stufati, nelle minestre e nelle insalate, i petali del fiore di calendula aggiungono una sfumatura piccante, simile allo zafferano.

56

La campanula

Con la sua corolla oscillante, la campanula è un fiore perenne dal colore vivace. La pianta è originaria delle regioni in cui notti fresche e temperature moderate prevalgono, creando le condizioni ideali per le campanule in crescita. È molto facile da coltivare in casa: è sufficiente aria fresca, terreno umido e luce solare indiretta.

66

La campanula

Fin dai tempi vittoriani, si usa dare a ciascun fiore un significato speciale. Ogni fiore è spesso la rappresentazione di un'emozione o di un'espresione. I garofani non fanno eccezione e, oltre a godere di una storia varia e ricca di leggende, sono il simbolo della festa della mamma. Mentre il garofano originale sfoggiava petali nei toni del rosa e del pesca, le varietà coltivate oggi spaziano dal bianco puro al rosso, verde, giallo e viola, con molte versioni sfumate e striate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Mese di settembre: i fiori da piantare

Se avete il pollice verde e tenete particolarmente alla cura del vostro giardino o terrazzo, saprete senza dubbio che settembre è un mese di fondamentale importanza per la semina. Esistono infatti moltissimi fiori e piante che, se seminati in questo...
Giardinaggio

Giardinaggio: i lavori di marzo in giardino

Marzo è un mese importante e pregno di impegni per chi ha l'hobby del giardinaggio. I lavori da fare in giardino, in serra fredda e nell'orto, sono davvero tanti. È necessario quindi andare con ordine e organizzarsi per tempo per non arrivare impreparati...
Giardinaggio

Mese di Dicembre: i lavori nell'orto

Se avete un orto cui dedicate gran parte del vostro tempo libero, non possiamo che farvi i complimenti: oltre ad essere un bellissimo passatempo, l'orto vi permetterà di nutrirvi di ortaggi e verdure genuine, durante tutto l'anno. Sicuramente saprete...
Giardinaggio

Guida ai fiori di Aprile

Come tutti sappiamo la primavera inizia il 21 di marzo, ma è nel mese di aprile che esplode la meravigliosa fioritura di piante e boccioli di ogni forma e colore. Se desideriamo avere un giardino a regola d'arte, bisogna però procurarsi i bulbi adatti...
Giardinaggio

Lavori da fare nell'orto nel mese di Novembre

Se avete il pollice verde e soprattutto se avete deciso di mangiare sano coltivando un orto direttamente nel vostro giardino, saprete sicuramente che ogni pianta, fiore ed ortaggio segue una sua specifica stagionalità. Questo significa che ogni pianta...
Giardinaggio

Mese di Luglio: i lavori dell'orto

Mese di Luglio: i lavori dell'orto riguardano soprattutto semine, trapianti, irrigazioni, concimazioni, zappature e raccolte. In questo periodo vengono eliminate le erbe infestanti che ostacolano la crescita delle piante da frutto. Man mano che le piante...
Giardinaggio

Mese di ottobre: semina, raccolto e lavori nell'orto

Ottobre è un mese davvero importante per le colture di ortaggi, frutta e verdure. È proprio durante questo mese, nel cuore dell'autunno, che dobbiamo avere una certa attenzione nei confronti del nostro orto. Per quanto riguarda i prodotti estivi come...
Giardinaggio

I fiori da piantare a inizio primavera

La primavera è la stagione in cui i fiori rinascono e l'aria si profuma e si colora di nuovo; inizia il 21 marzo e termina il 21 giugno con l'arrivo dell'estate. In natura esistono diverse specie di fiori, ma non tutti possono essere piantati lo stesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.