Le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il rispetto per la natura è un gesto fondamentale per restare in sintonia con la terra. Questo sistema va fatto adoperando nuovi metodi di coltivazione. Adoperando delle giuste regole e metodi naturali. Un nuovo modo per preparare l'orto per esempio è quello sinergico. Il tipo di orto, infatti, si distingue da quelli tradizionali usati da sempre. Questo consiste nel usare tecniche bene diverse e che non danneggiano l'orto. Facendo così crescere un prodotto che non causa eccessivo sfruttamento. Ottenendo ortaggi e frutti usando solo la forza della terra. Pertanto vanno utilizzate delle regole fondamentali. Preparando il terreno a una crescita rigogliosa e sana. Nella seguente lista indico le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico.

26

Preparazione del terreno

La prima delle 5 regole fondamentali per l'orto sinergico è quella della preparazione del terreno. Questa influisce sulle sue proprietà e va rispettato la sua natura. Un metodo per sistemarlo è quello di mettere dei bancali attorno alla zona dove si vuole ottenere l'orto. A questo punto va preparato il suolo che va lavorato una sola volta. Questo servirà per allestire il letto di semina in modo naturale.

36

Irrigazione

Un'altra delle regole fondamentali per l'orto sinergico si base sull'irrigazione. Questa va fatta a goccia scegliendo l'acqua giusta e evitando sprechi. Quindi per ottenere maggiore rendimento occorre irrigare come se si simulasse la pioggia.

Continua la lettura
46

Pacciamatura

La Pacciamatura è una delle regole fondamentali per avere un orto sinergico perfetto. Questa consiste nel mettere della paglia nel terreno. In questo modo si otterrà una protezione ottimale. Evitando così il totale prosciugamento dell'umidità utile che serve al suolo.

56

Trapianto

Un'altra delle regole fondamentali per l'orto sinergico è il trapianto. Si tratta di un'operazione importantissima che va fatta seguendo alcuni accorgimenti utili. Pertanto per ottenere degli ottimi risultati occorre utilizzare una copertura del terreno fatta a regola.

66

Antiparassitari naturali

L'ultima delle 5 regole fondamentali per l'orto sinergico è quello di adoperare antiparassitari naturali. Si tratta di prodotti del tutto naturali che non danneggiano l'ambiente e allontanano i parassiti dall'orto. Questi si possono ottenere dalla macerazione delle erbe e da alcuni particolari preparati. Fra i tanti troviamo l'aglio, l'ortica e il tabacco. Questi hanno una funzione naturale anticrittogamica e pesticida. Ovviamente a questi si aggiungono alcuni tipi di insetti come la coccinella. Tanto che attirandoli nell'orto intensificheranno la protezione. In questo modo si eviterà l'uso di sostanze nocive, ottenendo alla fine un orto sinergico perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Gli attrezzi giusti per l'orto

Se abbiamo l'intenzione di allestire e coltivare un orto, è fondamentale avere a disposizione degli attrezzi adatti. Infatti, a seconda della tipologia dell'orto, sono necessari alcuni strumenti, e la maggior parte sono poco costosi. In questa guida,...
Giardinaggio

Come coltivare un orto biodinamico

Se abbiamo un pezzettino di terra e decidiamo di coltivare degli ortaggi, possiamo realizzare un orto biodinamico che si basa sulla coltivazione solo di prodotti naturali; infatti, anche i concimi e i pesticidi sono di questa origine. A tale proposito...
Giardinaggio

10 mosse per realizzare un orto urbano

Negli ultimi anni, si sente sempre più spesso parlare di orti urbani. Ma cosa sono? L'orto urbano è una grande risorsa collettiva, che avvicina le persone verso un più consapevole utilizzo delle aree urbane verdi. Ll terreno da coltivare può essere...
Giardinaggio

Come preparare l'orto per l'inverno

Avere un orto personale è sempre una gioia e poter curare e coltivare verdure sane e naturali da grandi soddisfazioni. La cura dell'orto, per quanto divertente, è comunque costituita da una serie di passi e regole di cui tenere conto in particolar...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come realizzare un orto verticale in giardino

Realizzare un orto verticale in giardino è semplicissimo, basta avere un po di inventiva, del tempo libero, e, cosa importantissima, avere voglia di realizzare qualcosa di belo. Iniziamo subito col dire che non servono grandi spazi per realizzare un...
Giardinaggio

I lavori da fare nell'orto in autunno

L'autunno è il periodo in cui bisogna lavorare maggiormente l'orto; infatti, si tratta di una fase cruciale che consegna colture di stagione, come ad esempio verdure ed ortaggi, ma serve anche per preparare la semina per i prodotti primaverili. I lavori...
Giardinaggio

Come usare gli attrezzi per l'orto

Se nella vostra abitazione possedete un piccolo (o grande) spazio e volete dedicarvi alla coltura di ortaggi, allora potrebbe esservi utile una guida come questa. Quest'oggi, non imparerete come coltivare un'orto ma quali attrezzi servono per realizzarlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.