Le migliori pietre per l'acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se ci apprestiamo ad allestire un acquario tropicale dovendo inserire delle pietre, è importante sapere che in natura ce ne sono tantissime compatibili con questo ecosistema. Si tratta in genere di materiali granitici e di origine vulcanica, disponibili di svariati colori e pigmentazioni. A tale proposito, ecco una lista con le migliori pietre da inserire nel nostro acquario.

26

L'ardesia

L'ardesia è una pietra di origine calcareo-argillosa, molto leggera e resistente sia agli agenti atmosferici che ai liquidi in cui viene immersa. Per questo motivo, viene sfruttata anche per allestire un acquario. Si tratta inoltre di un materiale particolarmente compatto che al momento dell'estrazione, ha una tipica colorazione tendente ad un grigio molto chiaro. Ossidandosi si scurisce decisamente, per cui diventa simile alle rocce nerastre che si trovano nei fondali marini.

36

Il travertino

Il travertino è un'altra pietra naturale simile al marmo, e si presenta granitica oltre che ricca di calcare, e di alcuni sedimenti presenti in altre pietre come ad esempio la suddetta ardesia. Il travertino rientra nella categoria di roccia metamorfica, per cui a seconda del luogo dove viene inserito cambia decisamente aspetto, corrodendosi e diventando poroso, quindi ideale in un acquaio per generare una fonte di ossigeno supplementare per le piante ed i pesci. Per massimizzare il risultato, basta dunque collegare al filtro una qualsiasi pietra porosa, e nasconderla proprio dietro a quella in travertino.

Continua la lettura
46

Il basalto

Una pietra molto bella da vedere e indicata per inserirla in un acquario, è il basalto. Si tratta infatti di un materiale estruso a grana fine, il che significa ottenerlo sempre poco poroso, quindi ideale in una vasca per creare delle tane che molti pesci, possono sfruttare come luogo per depositare le uova. Per quanto riguarda la pigmentazione, in natura è possibile trovarlo di svariate tonalità pastello, poco lucide e con diversi tipi di venature.

56

La pietra lavica

Anche la pietra lavica risulta ideale per inserirla in un acquario; infatti, si tratta di una delle migliori di tipo poroso, che in una struttura del genere garantisce un'adeguata fonte di ossigeno e di plancton, indispensabili per l'accrescimento delle piante. Le svariate forme e i diversi colori rispettivamente plasmate dalla lava vulcanica e dal sale marino, la rendono inoltre bella dal punto di vista estetico.

66

Il porfido

Il porfido è una roccia molto comune, e si compone di alcuni cristalli caratterizzati da una tessitura a grana fine. Si tratta forse di una delle più belle pietre, ed inoltre in un acquario i riflessi dei suddetti cristalli, creano un'atmosfera unica, specie quando viene utilizzata una lampada ultravioletta, indispensabile (almeno una volta al mese) per eliminare sulle piante il rischio di proliferazione di batteri, e soprattutto di lumache mangiatrici di foglie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come scegliere il fondo per un acquario

Un acquario può diventare un meraviglioso e sorprendente elemento di arredo per un appartamento moderno ed affascinante. Curare un acquario con tanti pesci colorati è rilassante ed interessante, e di certo un acquario curato e ben decorato può veramente...
Altri Hobby

Come costruire un mobile in legno per acquario

In commercio esistono acquari di varie dimensioni e modelli; questi possono essere piccoli, medi e grandi. Gli acquari sono realizzati in vetro, contengono acqua e quindi pesano abbastanza addirittura arrivano anche intorno al quintale. Negli acquari...
Altri Hobby

Come creare un finto acquario con barattoli o bottiglie

Se intendete creare un acquario finto, lo potete fare in diversi modi, ed un metodo particolarmente ingegnoso ed originale, è quello di sfruttare barattoli o bottiglie, inserendo all'interno dell'acqua e alcune pietre colorate. Per quanto riguarda invece...
Altri Hobby

Come fertilizzare le piante dell'acquario

Chi non vorrebbe un bell'acquario pieno di pesci tropicali? Per molti rappresenta un sogno! Ancora meglio, un acquario pieno di pesci e piante rigogliose. Mica vorrete usare delle orribili piante finte, vero? Come per le piante da terra, però, anche...
Altri Hobby

Come spostare un acquario nel modo corretto

Un acquario rappresenta un oggetto molto pesante da trasportare, oltre che un complemento di arredo da trattare in modo molto delicato. Quando si rende necessario, per una qualsivoglia ragione, lo spostamento di un acquario, occorre sempre sapere in quale...
Altri Hobby

Come potare le piante d'acquario

Le piante d'acquario sono un elemento decorativo d'importanza biologica. Si sviluppano in altezza ed abbastanza rapidamente, pertanto vanno controllate con regolarità. L'eccessiva crescita renderebbe il paesaggio poco attraente e pieno di insidie per...
Altri Hobby

Come scegliere l'acquario

Molte sono le persone appassionate di pesciolini da tenere in casa e se ci piace l'idea di voler arredare un angolo della nostra casa con un acquario di piccole, medie o grandi, non dobbiamo fare altro che leggere questa guida per sapere come sceglierlo,...
Altri Hobby

5 accessori indispensabili per l'acquario

Il mondo acquatico ha, da sempre, attirato e affascinato l'uomo. Qualcuno ha provato a ricrearlo e così sono nati gli acquari. Contrariamente a quello che si può pensare, allestire un acquario degno di essere chiamato con questo nome, non è così facile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.