Le principali piante da frutto in Italia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L' Italia, per la sua posizione geografica, è una terra molto ricca e fertile. Grazie al clima temperato crescono una grande varietà di piante. Molti dei nostri prodotti agricoli vengono esportati in tutto il mondo e sono considerati i migliori sul mercato.  Tutti gli alberi producono un frutto per la riproduzione, ma non tutti sono commestibili. In questo articolo vedremo le principali piante che producono i frutti per la nostra tavola.

26

Vite

La vite (Vitis vinifera) è in assoluto la pianta più diffusa in Italia. Viene coltivata dal settentrione al meridione. Il successo di questa pianta è dovuto alla sua capacità di adattarsi a molti tipi di terreno e ad una buona varietà di climi, anche i più aridi. Viene usata soprattutto per la produzione di centinaia di tipi diversi di vini pregiati, per cui l'Italia è famosa in tutto il mondo.

36

Ulivo

L'Olea europaea è un'altra delle principali piante del nostro Stato. Una piccola parte delle olive si mangia come frutto, la maggior parte è destinata a diventare olio; immancabile in ogni cucina Italiana. La pianta si offre bene alle nostre terre soleggiate ed ha un'ottima longevità. Il nostro olio extravergine d'oliva viene apprezzato in tutte le nazioni del mondo ed è un prodotto di cui andare fieri.

Continua la lettura
46

Arancio

L'arancio (Citrus sinensis) probabilmente si è originato come un ibrido tra mandarino e pompelmo, ma con il passare del tempo si è affermato come specie a se stante. Originario dell'Asia, è stato importato in Europa, in seguito ha avuto molto successo soprattutto in Sicilia. Ne esistono numerose varietà in tutto il mondo. Dalla sua buccia si estrae l'olio essenziale impiegato nella produzione di liquori, come integratore e persino nei cosmetici.

56

Limone

Appartenente allo stesso genere dell'arancio, il limone (Citrus limon) è un altro agrume diffuso nella nostra penisola. La genetica ci dice che si tratta di un altro ibrido del pompelmo con il cedro. Si adatta perfettamente alle zone temperate, per questo si trova facilmente da noi. I suoi usi sono innumerevoli, già nell'antichità veniva usato in medicina (come disinfettante naturale e per abbassare la pressione arteriosa) e per usi terapeutici (contro lo scorbuto, allora non ci si spiegava perché funzionava, ma non si conosceva l'esistenza delle vitamine, di cui il limone è ricco).

66

Castagno

In italia è presente solo la varietà Castanea sativa, ma è molto diffuso soprattutto nei boschi collinari Italiani; sopporta bene ambienti umidi o freddi. Nella storia del nostro Paese ha rappresentato un'importantissima risorsa alimentare. Oggi è molto apprezzato per la produzione di farina, miele e dolci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare le piante da frutto

Il momento della potatura delle piante da frutto è molto importante sia per la salute della pianta stessa che per la sua produttività. Soltanto imparando come potare la pianta, ovviamente affiancando le altre cure indispensabili e sistematiche, è possibile...
Giardinaggio

Come concimare piante da frutto

Gli alberi da frutto rendono caratteristico anche un semplice spazio aperto. Che siano poche piante o un intero orto, esse però si devono trattare bene. È necessario infatti seguire tempi e procedure specifiche. Grazie a ciò, esse potranno crescere...
Giardinaggio

Le principali cause di ingiallimento delle foglie delle piante

Dedichiamo tempo e amore alla cura del nostro giardino per mantenerlo sempre splendido e sano. Eppure da qualche tempo, abbiamo notato che alcune delle nostre piante mostrano un insolito ingiallimento delle foglie. Questo è un vero e proprio campanello...
Giardinaggio

Le principali piante carnivore

Belle da vedere ma dal nome strano, di piante carnivore ne esistono circa seicento specie presenti in tutto il mondo. Nonostante l'elevato numero, le stesse piante sono però rare, poiché sopravvivono in luoghi impervi, come paludi e torbiere. L'evoluzione...
Giardinaggio

Le principali piante da serra

La coltivazione in serra è un espediente molto efficace nella risoluzione di problemi legati alle condizioni climatiche che possono avere esiti negativi sul nostro orto. In particolare un orto coltivato in serra è sicuramente in grado di resistere al...
Giardinaggio

Come potare il verde di un albero da frutto

Con la parola "potatura verde" ci si riferisce ad alcune specifiche pratiche della potatura attraverso la quale si va a sfoltire la chioma di tutte le piante da frutto. Questo serve a favorire il graduale rinnovamento di quest'ultima ed una maggiore produzione...
Giardinaggio

Come potare il noce da frutto

Nelle campagne e negli orti di tutta Italia, è facile imbattersi in piante da noce; alberi imponenti che in alcuni casi possono facilmente raggiungere gli ottanta o addirittura i cento anni. Di aspetto vigoroso con tronco dritto e slanciato, il noce...
Giardinaggio

Come realizzare un innesto su pianta da frutto

L'innesto è una tecnica molto utilizzata dagli agricoltori e dai giardinieri, in quanto grazie ad essa è possibile scegliere diverse combinazioni o replicare numerose volte lo stesso frutto mantenendo inalterata comunque la caratteristica della pianta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.