Le varie fasi di allestimento giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi abita in campagna, o possiede una villetta in periferia, non troppo lontano dalla città, avrà sicuramente un giardino che circonda la sua abitazione, da curare costantemente e con dedizione, per non farlo sembrare incolto e disordinato. Esistono tre differenti tipi di progettazione di un giardino, ovvero quello all'inglese, il giardino all'italiana e quello pensile, ognuno con le proprie caratteristiche, adattabili alla personalità del suo proprietario. Ad esempio, il giardino all'inglese dà un forte impatto romantico e allo stesso tempo più selvaggio, mentre quello all'italiana è più imponente e dai tratti aristocratici. In ogni caso, qualunque sia il giardino che si intende realizzare, è necessaria una fase di preparazione, da seguire meticolosamente. In questa guida pertanto, saranno elencate le varie fasi di allestimento giardino, con tutte le loro peculiarità, per essere certi di non sbagliare.

26

Calcolo del budget

Innanzitutto, prima di cominciare con la fase di allestimento del proprio giardino, bisognerà fare qualche calcolo in anticipo per capire qual è il budget che si ha a disposizione e quanto ci si può spingere nell'esecuzione dei lavori, per evitare di cominciarli e poi doverli lasciare a metà.

36

Scelta del tipo di giardino

Come già anticipato in precedenza, esistono tre tipologie di giardino da poter realizzare, perciò dopo aver calcolato la somma di denaro che si ha a disposizione, è importante scegliere uno tra i tre metodi di progettazione, per potersi orientare in maniera precisa verso l'uno o l'altro, e svolgere un lavoro coerente.

Continua la lettura
46

Analisi del terreno

Una volta individuato il metodo di progettazione del giardino più consono ai propri gusti, ci si deve orientare verso un'analisi approfondita del terreno su cui si ergerà il proprio giardino, dal quale dipenderà la scelta degli arbusti che si ergeranno sopra. Ad esempio, si dovrà controllare il grado di acidità del terreno, o anche il contenuto di sostanze nutritive, che può essere alto o basso.

56

Scelta degli arbusti

A seconda del tipo di terreno che si possiede quindi, si dovrà orientare la scelta degli arbusti da piantare verso un tipo di pianta o l'altra. Si deve effettuare una scelta anche in base alla grandezza del giardino per cui, se esso risulterà grande, ci si potrà dirigere verso arbusti medi o alti, mentre per un giardino dalle dimensioni più contenute, andranno bene arbusti piccoli.

66

Fase di semina e annaffiatura

Infine vi è la fase di semina del prato e della sua annaffiatura, dove la prima dovrà essere effettuata, trattando il terreno con un diserbante che si dovrà utilizzare almeno tre settimane prima della semina vera e propria. A fase avvenuta, il prato dovrà essere annaffiato due volte al giorno, per far crescere i fili d'erba di tre centimetri, dopodiché si può procedere irrigando il prato ogni due giorni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare e come riconoscere le varie specie di abelia

L'Abelia è un tipo di pianta ornamentale, sempreverde, caratterizzata da un'abbondante fioritura e da un bellissimo fogliame. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come coltivare e soprattutto, come riconoscere le varie specie...
Giardinaggio

Come arredare il giardino con piante grasse

Le piante grasse sono tipicamente ornamentali e vengono, perciò, utilizzare largamente per arredare il giardino di casa. Ne esistono di molte specie diverse, e sono quasi sempre mixate tra di loro per creare bellissime composizioni floreali, che ben...
Giardinaggio

10 consigli per allestire un giardino primaverile

La primavera è la stagione della rinascita e fioritura, una delle fasi più semplici in cui iniziare ad allestire un bel giardino. Complice il bel tempo e le temperature miti, è infatti possibile sbizzarrirsi in un’ampia scelta di piante per tutti...
Giardinaggio

Come avere un bel giardino spendendo poco

Con l'arrivo delle giornate calde estive, ci si trattiene più a lungo all'aria aperta: sul balcone, sul terrazzo o in giardino: averne uno elegante e raffinato, simile a quello degli inglesi, non è affatto difficile, infatti, è possibile realizzarlo...
Giardinaggio

Idee per allestire un giardino

Una casa con un bel giardino a disposizione è davvero un elemento molto prezioso ed importante. A volte viene trascurato per mancanza di tempo o per pigrizia. Altre volte invece, vediamo case con un giardino anche troppo curato, con un'eccessiva dedizione...
Giardinaggio

Come costruire gli attrezzi da giardino

Prendersi cura del giardino è importante ma anche molto impegnativo. Se non si hanno dei buoni attrezzi svolgere il lavoro al meglio sarà molto più difficile. Per questo è bene averne a disposizione molti e sempre ben conservati. Il giardino va curato...
Giardinaggio

Le migliori piante perenni per il giardino

Fra le numerose varietà di piante esistono quelle annuali o le perenni. Quest'ultime sono ideali per chi non desidera rinnovare annualmente il suo giardino di casa. Tuttavia, la selezione dei vegetali giusti non è facile. Ciò avviene soprattutto quando...
Giardinaggio

Idee per realizzare un giardino roccioso

Da qualche anno a questa parte la mania del fai-da-te continua a dilagare a dismisura. Grazie ad internet ed al milione (o miliardo) di guide è possibile realizzare da sé ogni cosa. Un hobby che sta prendendo sempre più piede è il giardinaggio. Online...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.