Legno lamellare: consigli di manutenzione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il legno lamellare è oggigiorno utilizzato in tantissime applicazione. Utilizzato principalmente per la realizzazione di mobili, questo particolare profilato ligneo è usato anche per realizzare strutture più o meno mastodontiche come gazebo o anche travi e tetti. La particolarità di questo legno è data dall'unione di più fogli di legno, dello spessore che varia dai 3 ai 4 cm, incollati insieme per conferire maggiore solidità al prodotto finale. Questo profilo tuttavia non è immune dalle tracce del tempo e ci sono alcuni fattori, come umidità e muffa che ne possono danneggiare la consistenza. Risulta molto comodo sapere come prevenire questi problemi. A tal fine oggi vi mostreremo alcuni consigli di manutenzione del legno lamellare.

26

Progettazione prima di manutenzione

La prima vera manutenzione che potete fare per il vostro legno lamellare, è in fase di progetto. Anche se questa non è una vera e propria manutenzione, scegliere adeguatamente il tipo di legno da impiegare, in relazione con il fine ultimo che esso ha, può permettere una durata molto maggiore del componente. Ad esempio, se il lamellare verrà utilizzato per creare una struttura esposta agli agenti atmosferici è consigliabile utilizzare legni come il rovere, la robinia o il castagno. Considerate che qualsiasi tipo di legno, esposto ai raggi solari tenderà ad assumere una colorazione grigia.

36

Idrorepellenti e vernici protettive

Un consiglio che potrebbe prolungare di molto la vita del vostro legno lamellare è quello di usare vernici protettive e idrorepellenti. L'utilizzo di tali vernici permette una durata maggiore in quanto evita l'azione diretta delle intemperie sulla superficie legnosa. Tuttavia questi trattamenti devono essere continuamente manutenuti, in quanto le intemperie tendono a staccarli via dal legno. Inoltre, un trattamento superficiale, come questo considerato, non è detto che prevenga problemi di degrado all'interno del legno stesso. Problemi che potrebbero insorgere qualora il legno presenti delle fessure. Il degrado quindi non è del tutto scongiurato.

Continua la lettura
46

Trattamento in autoclave

Per riuscire ad intervenire su tutto il volume del legno lamellare, si può optare per il trattamento in autoclave. Anche questa non è un'operazione di vera e propria manutenzione, in quanto viene attuata prima che il legno venga posto nella sua sede definitiva e non può essere ripetuta una volta fissato. Anche questo trattamento però non è sinonimo di durata infinita. Inoltre gli agenti utilizzati per tali trattamenti sono molto tossici per l'uomo. È consigliabile quindi utilizzarli per legni lamellari che non stiano a stretto contatto con le persone. (Un trattamento in autoclave potrebbe essere perfetto per le travi di un soffitto).

56

Manutenzione di travi interne

Se invece le travi, o comunque gli oggetti formati di legno lamellare, sono interni e non vengono perciò interessati dagli agenti atmosferici, la manutenzione è consigliabile, ma non obbligatoria. Si può anche in questo caso dare una mano di vernice protettiva, ma di solito questa operazione è attuta più per fini estetici che funzionali. Serve infatti per valorizzare le venature del legno o per riuscire a togliere agevolmente un'eventuale macchia.

66

Trattamento anti insetti

Un problema che si riscontra, soprattutto negli oggetti di grandi dimensioni, è la presenza di xilofagi, piccoli insetti che si annidano nel legno, soprattutto in quelli che presentano alte temperature e che sono difficilmente accessibili all'uomo. Questi possono provocare un cedimento del legno lamellare, vanno perciò aboliti prima che possano creare seri danni. L'unica manutenzione possibile in questo caso, è revisionare il legno un paio di volte all'anno e pianificare una disinfestazione nel caso in cui essi siano presenti. Una revisione accurata del legno è consigliabile anche per quanto riguarda la presenza di acqua. Il legno ammuffisce molto facilmente in presenza di acqua ed è quindi opportuno intervenire al primo segno di infiltrazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Pregi e difetti del legno lamellare

Quando si parla di legno lamellare ci si riferisce a un tipo di materiale strutturale abbastanza solido e e resistente. Questo genere di materiale si ottiene incollando tra di loro delle tavole di legno che seguono a loro volta dei criteri di classificazione...
Materiali e Attrezzi

Legno lamellare: caratteristiche e usi

Il legno lamellare è un manufatto che non si trova subito disponibile in natura, ma è il risultato di una particolare lavorazione che lo porta a essere un materiale alternativo al cemento, all'acciaio, alla pietra, al calcestruzzo e ad altri materiali...
Materiali e Attrezzi

Come fare il legno lamellare

Il legno è un prodotto naturale, che viene caratterizzato dalla pianta da cui si ottiene e dal modo in cui viene lavorato. A seconda delle sue caratteristiche naturali e della lavorazione, viene poi usato per scopi diversi ed è presente in molti settori...
Materiali e Attrezzi

Piastrelle adesive: consigli di manutenzione

Le piastrelle adesive sono la soluzione ideale per chi ha la necessità di risparmiare oppure di sostituire spesso il rivestimento di casa, esterno e/o interno. Infatti le piastrelle adesive hanno un costo davvero basso e si applicano senza problemi a...
Materiali e Attrezzi

Consigli di manutenzione di una capanna per attrezzi

Gli uomini sono spesso convinti che le donne amino soltanto i tipi palestrati e che sappiano riparare tutto quando l'occasione lo richiede, sfoggiando magicamente gli attrezzi custoditi gelosamente nella capanna accanto a casa, in genere situata nel giardino,...
Materiali e Attrezzi

Consigli per la scelta dello scalpello da legno

Se da poco vi siete avvicinati all'arte del legno, non possiamo che farvi i più sinceri complimenti: scolpire il legno è un hobby molto affascinante, che può regalare anche grandi soddisfazioni. Che vogliate intraprendere questa strada per diletto...
Materiali e Attrezzi

Consigli per allargare un foro nel legno

Spesso, mentre ci dilettiamo nel bricolage, dobbiamo eseguire dei fori nel legno, un'operazione che non sembra molto facile, se non si hanno alcune conoscenze di base. Inizialmente bisogna segnare con una matita, il punto dove è necessario forare, per...
Materiali e Attrezzi

Consigli d'uso degli scalpelli di legno

Il bulino, meglio conosciuto con il nome di scalpello, non è altro che uno strumento utilizzato per la lavorazione di diversi materiali come il legno, i metalli o la pietra. A seconda dell'utilizzo presentano forme e caratteristiche diverse. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.