Motori elettrici: 10 progetti realizzabili col vecchio motore di una lavatrice

Tramite: O2O 11/10/2016
Difficoltà: media
112

Introduzione

Motori elettrici: 10 progetti realizzabili col vecchio motore di una lavatrice

Oggi vedremo 10 progetti realizzabili con un vecchio motore di lavatrice. Tutti, volenti o nolenti, abbiamo in casa una lavatrice, e molto spesso ci ritroviamo a doverla cambiare per dei malfunzionamenti nella maggior parte dei casi elettrici, dovuti quindi alla scheda di controllo più che a componenti fisici. Non sempre però tutto ciò che buttiamo è inutile, ed è proprio questo il caso; infatti da una lavatrice in disuso si possono recuperare diversi pezzi che potrebbero tornarci utile, uno di questi è sicuramente il motore. Allora, come possiamo riutilizzare il nostro motore di lavatrice? Armiamoci di pazienza e partiamo.

212

Betoniera casalinga

Difficoltà di realizzazione 4/5. Procuratevi un recipiente capiente e cilindrico aperto da un lato e chiuso dall'altro. Ponetelo su un carrello con la parte aperta rivolta verso l'alto con un angolo di circa 40 gradi rispetto l'orizzontale. Assicuratevi di non bloccare la rotazione, a tal fine vi consiglio di porlo su dei rulli. Inserite anche il vostro motore, ponendolo in linea col recipiente e al di sotto di esso, senza permettere ai due di toccarsi (un buon metodo sarebbe di porlo al di sotto del pianale del carrello). Collegate il motore al recipiente tramite una cinghia e assicuratevi che la tensione sia quella giusta: troppo molle non permetterebbe la rotazione, troppo tesa non riuscireste ad inserirla. Potete aggiungere delle maniglie sul lato opposto all'apertura per facilitare il versamento della malta.

312

Cric elettrico

Difficoltà di realizzazione 3/5. Abbiamo bisogno di un vecchio cric, anche quelli più piccoli vanno bene e di un carrellino con delle ruote, sul quale fisseremo il nostro cric andandoci a saldare delle barre di ferro in modo da formare due triangoli a destra e a sinistra del cric, così facendo saremo certi di poter alzare in sicurezza carichi elevati. Vi consiglio di munire il carrellino di piedi fissi, in modo da evitarne il ribaltamento. Fissiamo anche il motore elettrico al carrello e attraverso una cinghia forniamo trazione alla manovella precedentemente rimossa del cric.

Continua la lettura
412

Compressore

Difficoltà di realizzazione 4/5. Per questo articolo dovremo recuperare un gruppo compressore dei freni di un camion e il serbatoio per l'aria compressa, sarà invece necessario comprare nuove le valvole di sicurezza e il pressostato in modo da evitare scoppi vari. Collegare quindi il gruppo compressore al motore tramite una cinghia e delle pulegge in modo tale da rispettare il numero di giri espressi dalla traghetta del gruppo compressore. Saldare il tutto sul serbatoio e assicurarsi che non rimangano vapori esplosivi prima di accenderlo.

512

Molatrice

Difficoltà di realizzazione 2/5. Una volta accertati che il motore è in buone condizioni possiamo pensare di utilizzarlo per qualcosa di veramente utile. Il primo strumento molto semplice da realizzare è una molatrice. La prima cosa da fare è fissare il motore ad un tavolo in modo da non permettere alle sollecitazioni, dovute all'utilizzo dello stesso, di smuoverlo. Fatto ciò bisogna montare sull'asse rotativo del motore un platorello porta abrasivo, facilmente reperibile in una ferramenta; sceglietelo in base alle dimensioni che volete abbia la vostra mola. Una volta ancorato basta attaccarci la carta vetrata e usare un ripiano in legno o qualcosa di simile per poter meglio lavorare i vostri materiali.

612

Ventilatore

Difficoltà di realizzazione: 2/5. Uno strumento che renderà la vostra vita ancor più confortevole potrebbe essere un ventilatore. Anche in questo caso il motore deve essere adeguatamente ancorato ad un sostegno, tenendo però presente che sull'asse rotativo questa volta andrà montata un'elica, e quindi dovrete tener conto di ciò quando sceglierete dove ancorare il vostro motore. Procuratevi un'elica e una gabbia di protezione e assemblate il tutto. Ponete particolare attenzione alla velocità di rotazione del motore, scegliere un'elica molto grande per un motore con più di 5000 giri al minuto potrebbe diventare pericoloso per motivi ingegneristici che non siamo qui a spiegare. Per cui il mio consiglio è di non esagerare con la grandezza dell'elica, e di scegliere velocità ridotte per il vostro motore.

712

Levigatrice a nastro

Difficoltà di realizzazione: 4/5. Ancora un progetto utile, soprattutto per chi ha fatto del fai da te una missione. Ancorare il motore è sempre il primo passo, fornire il suo asse rotativo di un cilindro in legno e porre sullo stesso piano un altro cilindro leggermente più piccolo del primo, ancorandolo in modo tale da permettergli la rotazione. Procurarsi della carta vetrata e richiuderla su se stessa in modo da formare un nastro delle dimensioni adatte, ovvero che posto sui due cilindri sia alla giusta tensione. Usando sempre un appoggio in legno ora potrete provare a levigare i vostri lavoretti.

812

Tornio

Difficoltà di realizzazione 4/5. Il tornio a mio avviso è uno dei progetti più complessi ma al contempo uno dei più utili. Iniziamo col fissare il motore ad una estremità di un tavolo e porre all'altra un mandrino, magari di un trapano che scorra su due guide appositamente create e poste anch'esse sul tavolo in modo da poter adattare il tornio a diversi pezzi di varia misura. Ricordatevi di lasciare il mandrino libero di ruotare e di fissare all'asse del motore una mandrino da tornio, recuperabile in ferramenta. All'esterno delle guide montate in posizione trasversale al tavolo un pianale in legno, in modo da poter appoggiare gli attrezzi da incisione durante la lavorazione, così da rendere i lavori più facili e precisi.

912

Tornio per ceramisti

Difficoltà di realizzazione 2/5. Questo particolare strumento è dedicato a chi crea lavori in ceramica. La differenza sostanziale rispetto a tutti i progetti precedenti è che il motore deve essere fissato in verticale, ovvero con il suo asse rivolto verso l'alto. Vi consiglio di fissarlo su uno sgabello o comunque su un ripiano più basso del vostro ginocchio, in modo da poter operare semplicemente anche da seduti. Ponete sull'asse rotativo il ripiano da ceramisti sul quale andrete a lavorare. Vi consiglio di utilizzare la configurazione a bassa velocità per questo tipo do attrezzo.

1012

Trapano

Difficoltà di realizzazione 3/5. Anche se abbastanza ingombrante e non facilmente maneggiabile a causa delle sue dimensioni, il motore di una lavatrice può fungere anche da trapano, basta qualche piccolo accorgimento e ricordarsi che il movimento è una questione relativa. Dal momento che come detto non sarebbe facile maneggiare un trapano con un motore così grande, possiamo pensare di tener fisso il motore, ancorandolo ancora una volta su un ripiano e permettere al pezzo da forare di muoversi verso di esso. Recuperando un vecchio mandrino da un trapano in disuso o comprandolo da una ferramenta potremo creare il supporto regolabile per le varie punte da trapano da inserire sull'asse rotativo del motore. Vi consiglio di saldarlo se possibile, in quanto in questo le forze di torsione i gioco potrebbero essere molto elevate a seconda del materiale da forare.

1112

Sega circolare

Difficoltà di realizzazione: 5/5. Sicuramente uno dei progetti più difficili e rischiosi. Si parte creando un'asola su di un tavolo delle dimensioni adatte a permettere il passaggio della sega circolare. Il motore va collocato al di sotto del pianale di lavoro e fissato alla struttura in modo da far muovere solidalmente l'asse rotativo dello stesso con la sega circolare attraverso una cinghia che collega i due pezzi. La cinghia deve essere ancorata al mozzo presente al centro della sega circolare ed essere in tensione tale da non permettere pericolosi gioghi. Fate attenzione al fissare tutti i componenti in modo sicuro, senza permettere di oscillare o vibrare più del dovuto e teniate conto che col tempo qualsiasi bullone tenderà ad allentarsi, quindi è buona norma dare una controllatina a tutto l'attrezzatura prima di iniziare un lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come effettuare le opere murarie negli impianti elettrici

In caso di costruzione o di ristrutturazione di un immobile, necessitano inevitabilmente una serie di lavori edili. Fra questi si comprendono anche gli impianti elettrici, indispensabili per la funzionalità di tutto il contesto. Questo genere di interventi...
Bricolage

Come nascondere i cavi elettrici

Con l'aumento esponenziale dell'utilizzo di apparecchiature elettriche ed elettroniche, le nostre case si ritrovano spesso letteralmente invase da cavi elettrici di ogni misura, colore e dimensione. I cavi esposti, oltre ad essere antiestetici, costituiscono...
Bricolage

Come sostituire le spazzole di un motore elettrico

Gli elettrodomestici di comune uso domestico sono ormai davvero tantissimi. Se ci rechiamo in un negozio specializzato, possiamo notare quanti prodotti ci sono sul mercato. C'è un prodotto per ogni esigenza e necessità. Perciò in breve tempo tutti...
Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia bobina per cavi elettrici

Spesso succede di avere in casa dei materiali che non vengono più utilizzati. Quest'ultimi vengono accantonati in ripostigli per anni, fino a quando si decide di mettere ordine. Alcuni oggetti vengono buttati via, perché inutili e ingombranti. Altri...
Bricolage

Come utilizzare le parti di recupero di una lavatrice

Le lavatrici, come ogni altro elettrodomestico, prima o poi sono soggette a rotture o danneggiamenti. Molte volte si tratta di sostituire un piccolo pezzo e, con pochi euro, è possibile farlo riparare da un professionista. Quando invece la lavatrice...
Bricolage

Come fissare al muro i cavi elettrici

Può capitare, per motivi lavorativi o semplicemente di estetica, di dover effettuare dei piccoli lavoretti nella nostra azienda o presso la nostra abitazione, come per esempio il fissare al muro i cavi elettrici. Il consiglio per questi lavori, è quello...
Bricolage

Cosa fare se la lavatrice non scarica

Uno degli elettrodomestici immancabili nelle abitazioni delle persone è la lavatrice; nel corso degli anni si è evoluta e ha sviluppato in maniera esponenziale la parte elettronica a dispetto di quella meccanica; qualche anno fa infatti, era più semplice...
Bricolage

Come costruire un motore Stirling

Il motore Stirling è un motore a ciclo chiuso, è completamente sigillato dall'ambiente esterno e lavora principalmente sull'espansione e sulla compressione del gas (oppure dell'aria), che è racchiuso nel motore sigillato. Il carburante non si muove...